Breaking news
  • No posts where found

Jamala ha “vinto” cantando le lodi delle SS Naziste Tartare

Jamala ha “vinto” cantando le lodi delle SS Naziste Tartare

Non voglio discutere dei meriti musicali di chi avrebbe dovuto vincere il recente festival musicale per dilettanti di Stoccolma. E’ assolutamente evidente che Jamala, di etnia Tartaro-Ucraina, è stata fatta vincere in una gara truccata per farne un caso politico. Come lei stessa ha ammesso successivamente, si è voluto accomunare le azioni di Stalin durante la Seconda Guerra Mondiale contro i Tartari di Crimea con quelle di Mosca in Crimea

Mettere tutto a tacere nell’America che si prepara per la guerra

Tornando negli Stati Uniti in un anno di elezioni, sono colpito dal silenzio. Ho seguito quattro campagne presidenziali, iniziando da quella del 1968; ero con Robert Kennedy quando gli hanno sparato e ho visto il suo assassino prepararsi ad ucciderlo. È stato un battesimo alla “American way”, assieme alla violenza schiumante della polizia di Chicago alla convention truccata del Partito Democratico. La grande controrivoluzione era iniziata. Il primo ad essere

Un fatto scomodo: i combattenti del Donbass nel 2014 erano al 78% cittadini ucraini

Una delle principali spinte della campagna d’informazione maidanista contro la Russia in Ucraina e in Occidente durante il conflitto ucraino è stata l’affermazione che le Forze Armate della Novorossija erano composte per lo più da cittadini russi o addirittura da militari russi. Questo non vuol dire che non ci siano state voci di dissenso. Per esempio, il Prof. Paul Robinson (blogger sulla Russia) ha sostenuto che l’80-90% dei combattenti delle Forze Armate

Gli Stati Uniti prepararono Hitler alla guerra contro l’Unione Sovietica – Parte 17

Il sito web del canale televisivo russo “Tvzvezda” ha pubblicato una serie di articoli sulla Grande Guerra Patriottica del 1941-1945 dello scrittore Leonid Maslovsky, basati sul suo libro “Russkaya Pravda”, uscito nel 2011. In questi articoli d’autore, Maslovsky rivela “i miti di un nemico immaginario, la Russia, e gli eventi della Grande Guerra Patriottica che mostrano la grandezza della nostra vittoria”. L’autore dice poi che nei suoi articoli “svelerà l’inutile

Il Patto con il Diavolo: una Indagine per l’Ispettore Fulvio Scaglione

Vi proponiamo una recensione semiseria di Marco bordoni de “Il patto con il diavolo di Fulvio Scaglione” che presenteremo in un incontro pubblico e di cui, con autorizzazione dell’ autore, pubblicheremo presto una anticipazione. Un’ondata di violenza e terrore ha colpito la città. Non solo nei bassifondi del Medio Oriente imperversano guerre civili e conflitti settari mentre nessuno sembra poterci fare nulla, ma povertà, fanatismo e stragi sono arrivati anche

Prospettive americane nel caso di una terza Guerra Mondiale contro Russi e Cinesi

Mentre in questo Weekend del Memorial Day si celebrano le nostre guerre passate, fate un pensierino sulle nostre prospettive nel caso di una terza Guerra Mondiale contro Russi e Cinesi Saker riferisce che la Russia si sta preparando alla terza Guerra Mondiale, non perché la Russia intenda dare il via all’aggressione, ma perché è allarmata dall’arroganza dell’Occidente, dalla demonizzazione della Russia, dalle azioni militari provocatorie dell’Occidente, dall’interferenza americana nella provincia

Il sistema missilistico Yars

Il nuovo ICBM russo che fa venire il complesso di inferiorità ai sistemi ABM americani. ***** Sottotitoli in Italiano a cura di Mario per SakerItalia.it

Come la Russia si sta preparando alla Terza Guerra Mondiale

Ho appena postato un articolo dove cerco di sfatare alcuni miti riguardanti la guerra moderna. A giudicare dai tanti commenti che ho ricevuto in risposta all’articolo, devo dire che i miti in questione sono vivi e vegeti e che, evidentemente, non sono riuscito a convincere molti lettori. Quello che mi propongo oggi è di analizzare ciò che la Russia sta facendo in risposta alle crescenti minacce dell’Occidente. Ma, prima di

Il regalo avvelenato di Putin all’Ucraina (prime impressioni – non è un’analisi)

Come previsto dalla maggior parte dei commentatori, Putin ha accettato di scambiare Nadezhda Savchenko con due cittadini russi accusati dalla Giunta ucraina di essere terroristi. Ad essere onesto, sono profondamente disgustato dal fatto che a questa nazista rabbiosa sia stato permesso di andarsene liberamente. Ovviamente, capisco che SE i due Russi catturati dagli Ucraini erano davvero un qualche genere di agenti dell’intelligence, Putin doveva ottenere il loro rilascio. Personalmente non credo che Aleksandrov

Ucraina. Una Guerra per Procura

Lo scorso 14 maggio Saker Italia ha conosciuto per la prima volta il proprio pubblico ed i propri lettori. Questa possibilità è stata data al nostro autore Marco Bordoni dagli organizzatori dell’incontro in occasione del quale è stato presentato il libro Ucraina: Una Guerra per Procura di Giacomo Gabellini, che abbiamo già avuto modo di presentare in questo post. Il dibattito è stato stimolante e partecipato, grazie al coinvolgimento di