Breaking news
  • No posts where found

Come i Clintoniani si stanno preparando per la guerra in Siria

Come i Clintoniani si stanno preparando per la guerra in Siria

I neo-conservatori e i clintoniani hanno lanciato un’importante campagna di comunicazione allo scopo di promuovere l’intervento diretto e l’aggressione della Siria da parte delle forze armate USA, cosa che potrebbe potenzialmente condurre ad una guerra con Iran e Russia, come si può evincere da un indizio emerso non appena è stato chiaro che Hillary Clinton sarebbe stata la candidata del Partito Democratico alle presidenziali. A seguito delle primarie in California,

L’invasione turca della Siria, un percorso verso il “Regime Change”

L’invasione turca della Siria, appoggiata dagli USA e con i suoi scherani al seguito, si inoltra all’interno della Siria per conquistare Al-Bab, con una manovra finalizzata a creare quel “porto sicuro/zona di non-volo” per gli jihadisti tanto desiderato da Erdogan (e dal Brooking Institute, analisti Neocon statunitensi), da cui al-Qaeda e compagnia possano operare e prepararsi al riparo dagli attacchi aerei russi e siriani. Al-Bab è la “porta di servizio” per le vie di collegamento più

La critica situazione del settore energetico ucraino

Il rapporto, del 19 agosto, di Mihail Umanets, co-direttore del Comitato di Riforma del Complesso Atomico-Industriale ucraino ed ex-direttore dell’impianto atomico di Chernobyl. ***** Sottotitoli in Italiano a cura di Mario per SakerItalia.it

Il Su-34 si diffonde nel mondo dopo le impressionanti prestazioni in Siria

L’eccellente cacciabombardiere Sukhoi Su-34 (nome in codice NATO Fullback [Terzino]) – il cavallo di battaglia russo in Siria – ha catturato la maggior parte dell’attenzione ed è giusto che sia così. È stato soprannominato Anatra Infernale dalla NATO durante la campagna siriana. E’ il più avanzato velivolo da attacco al suolo che la Russia ha impiegato nella sua campagna mediorientale – il primo dispiegamento in combattimento del jet al di fuori

Una valutazione dell’esercito russo come strumento di forza

E’ trascorso solo un quarto di secolo dalla caduta dell’Unione Sovietica, ma il ricordo delle forze armate sovietiche è ancora vivo nelle menti di molti di quelli che hanno vissuto gli anni della Guerra Fredda o ricordano ancora la Seconda Guerra Mondiale. Le élites est-europee, sponsorizzate dalla NATO, continuano tutt’oggi a terrorizzare i loro concittadini, mettendoli in guardia sul pericolo dei “carri armati russi” che potrebbero sfilare nelle loro strade,

Il railgun russo

Gli scienziati russi stanno testando un prototipo di cannone elettromagnetico che potrebbe diventare l’arma del futuro. ***** Sottotitoli in Italiano a cura di Mario per SakerItalia.it

Damasco viene accusata ancora una volta di usare armi chimiche

Le accuse americane riguardo al presunto utilizzo da parte di Damasco di armi chimiche rimangono una parte estremamente importante della campagna di propaganda di Washington, che ha lo scopo di facilitare i suoi tentativi di rovesciare il governo di Bashar al-Assad. Tali affermazioni hanno iniziato a circolare nei media occidentali per la prima volta nel 2013. Allora il pluripremiato giornalista investigativo Seymour Hersh [in Inglese] aveva sorpreso l’amministrazione Obama a mentire quando affermò

Un’“invasione” turca della Siria? Forse no – aspettiamo e vediamo… (messaggio del Saker)

E così i Turchi hanno sconfinato in Siria.  Su questo concordano tutti. Ciò che rimane completamente oscuro sono i veri obiettivi di questa operazione. Non darò ora la mia risposta semplicemente perché non ce l’ho.  Ma lasciatemi condividere alcuni punti. Fonti Russe riportano che un’operazione del genere sarebbe stata impensabile senza un tacito consenso di Russia e Iran. La reazione della Russia è stata di tiepida “preoccupazione”, mentre in via

Dichiarazioni del Ministro della Difesa russo su un’importante esercitazione sulla prontezza al combattimento (dal blog del Saker)

Dichiarazioni del Ministro della Difesa russo: Il Ministro della Difesa russo Generale d’Armata Sergej Shoigu ha dichiarato l’inizio di un’ispezione a sorpresa sulla preparazione al combattimento delle truppe dei distretti militari Centrale, Meridionale e Occidentale. Per decisione del Comandante in Capo Supremo delle Forze Armate russe, le truppe del Distretto Militare Meridionale, formazioni e unità distinte dei distretti militari Occidentale e Centrale, la Flotta del Nord, le Forze Aerospaziali, e le Truppe Aviotrasportate verranno messe in piena

Mille palle di fuoco

“La Russia è pronta a rispondere ad ogni provocazione, ma l’ultima cosa che i Russi vogliono è un’altra guerra. E questo, se vi piacciono le buone notizie, è la notizia migliore che potrete sentire”. Un refolo di Terza Guerra Mondiale aleggia nell’aria. Negli Stati Uniti la Guerra Fredda 2.0 è in pieno svolgimento e la retorica anti-russa che emana dalla campagna elettorale della Clinton, amplificata dai mass-media, riporta indietro al