Domande sulla “Babushka security” e tonnellate di risposte, tutte sbagliate

Domande sulla “Babushka security” e tonnellate di risposte, tutte sbagliate

Ho appena guardato un video di un vicino di Motorola [in russo] che spiega come il Comandante non godesse di un vero regime di protezione, come fosse facile entrare nel suo palazzo, raggiungere il condotto dell’ascensore e metterci una bomba.  Per quanto riguarda l’uso di un dispositivo telecomandato, è facile anche per un dilettante costruirne uno. Risultato: ad aver ucciso Motorola potrebbero essere stati anche solo dei dilettanti male addestrati. Okay, la

La Russia sta vincendo la guerra di informazione in Siria

In Siria gli Americani stanno perdendo nel tipo di guerra che è sempre stata loro più congeniale: quella di informazione. L’analisi di Ruslan Ostashko, di PolitRussia.com ***** Sottotitoli in Italiano a cura di Mario per SakerItalia.it

La superficialità come sentiero verso Dio: sul presente conflitto fra i gruppi violenti e il Sunnismo storico.

Nota del Saker: Sono stato contattato recentemente da un lettore del blog che, pur lodando il contenuto generale del blog, aveva avvertito con dispiacere una certa propensione a favore degli Sciiti dovuta, e su questo ci siamo trovati d’accordo, ad un certo numero di circostanze, incluse alcune legittime. Ma il mio lettore continuava a rammaricarsi di questa tendenza, ed io ho deciso di offrirgli la possibilità di presentare il suo

Lo ha detto! Donald Trump accusa Hillary Clinton di cercare la Terza Guerra Mondiale.

Donald Trump è un uomo dalle mille parole, ma la settimana scorsa, ha pronunciato la frase più importante della sua carriera politica. Ha dichiarato che: “Se stiamo ad ascoltare Hillary Clinton ci ritroviamo con la Terza Guerra Mondiale”, ha detto il Sig. Trump. “Tu non stai più combattendo contro la Siria, stai combattendo contro la Siria, la Russia e l’Iran, giusto?” Finalmente ci siamo arrivati, ha detto quello che milioni

Situazione operativa sui fronti siriani, aggiornamento flash del 28-10-2016

La grande battaglia per Aleppo Aggiornamento flash Questa mattina, verso mezzogiorno ora locale, le forze di Al Qaeda presenti nella provincia siriana occupata di Idlib ed Aleppo ovest, dopo settimane di preparazione, hanno scatenato una potente e rabbiosa offensiva contro le truppe dell’esercito siriano che difendono la città di Aleppo. Come avevamo annunciato nella recente Sitrep, questa offensiva era attesa, i movimenti di truppe non erano rimasti celati agli attenti osservatori,

Putin a Valdaj 2016: per i Popoli della Terra, contro le Oligarchie transnazionali

Tarja, Heinz, Thabo, Colleghi, Signore e Signori E’ un grande piacere incontrarvi di nuovo. Voglio iniziare ringraziando tutti i partecipanti, Russi e stranieri, al Club di Discussione Internazionale di Valdai, per la vostra partecipazione costruttiva a questo lavoro, e voglio ringraziare i nostri distinti ospiti per la loro disponibilità nel prendere parte a questa discussione aperta. Il nostro stimato moderatore mi ha appena augurato un buon pensionamento, e anch’io lo

Senza alternative: la Clinton si è impegnata a contrastare la Russia insieme all’Ucraina

  In caso di vittoria del candidato alla presidenza degli Stati Uniti del Partito democratico, Hillary Clinton, la sua amministrazione prenderà in considerazione le varie opzioni di forniture di armi all’Ucraina. Lo ha affermato il consigliere della Clinton Melanie Verveer. “Non voglio entrare nei particolari di tutti questi dibattiti sulle armi letale e non letali, – ha detto la rappresentante del comitato elettorale della Clinton. – Se lei avrà la

Aleppo – La linea del fronte nel quartiere “al-Assad”

I corrispondenti di Anna News hanno visitato la zona di Dahid al-Assad. In questo momento qui si combatte una guerra di posizione, ma è possibile che questa sia l’area dove nelle prossime ore i guerriglieri potrebbero cercare di rompere l’assedio della zona orientale di Aleppo. ***** Sottotitoli in Italiano a cura di Mario per SakerItalia.it