Ho una storia della buona notte per voi.

Tanto tempo fa una coraggiosa nazione si liberò dalla tirannia dell’Impero britannico e diede alla luce libertà e democrazia per il mondo. Con l’aiuto di eroi come gli abolizionisti, Abramo Lincoln, Martin Luther King Jr e Malcolm X, superò la sistemica diseguaglianza sociale e ora è un fulgido modello di diritti umani, l’amico rispettato delle libere democrazie in tutto il mondo e l’odiato nemico di tutti i regimi tirannici. Non è priva di colpe e di errori passati ma è la migliore leader e protettrice di tutto l’ordine liberale mondiale che si possa sperare di avere.

Ho anche una storia del buon giorno per voi.

Tanto tempo fa una nazione salì alla ribalta dopo essere uscita indenne da due guerre mondiali che hanno danneggiato le infrastrutture dei suoi avversari. Le principali potenze mondiali si sono rapidamente riunite intorno a questa nuova superpotenza, e hanno iniziato a manovrare altre nazioni verso una stretta alleanza stile-impero con essa. Dopo una lunga ed estenuante guerra fredda, questo impero è riuscito a rovesciare l’altra unica superpotenza e ha cominciato a lavorare per assorbire nella sua alleanza tutte le altre nazioni. Se delle nazioni opponevano resistenza, venivano sovvertite, sabotate e attaccate fino a che non crollavano o permettevano che venissero assorbite dalla massa informe dell’Impero.

Le strutture di potere diffuse in tutto il mondo ora sono centralizzate in questa nazione, che ospita la più grande popolazione di miliardari del pianeta e la più potente forza militare della storia della civiltà.  Una misteriosa quantità di potere gira intorno a questa nazione, quindi sono stati messi in atto dei meccanismi per assicurare la stabilità dello status quo. Questi meccanismi comprendono il più sofisticato sistema di propaganda mai concepito, una rete orwelliana di spionaggio domestico, una crescente censura di Internet e, soprattutto, una forza di polizia altamente militarizzata.

 

L’ultima linea di difesa

Gli operatori di questo impero che si estende in tutto il mondo sono sempre stati perspicaci e consapevoli del fatto che il punto più debole della loro macchina è la possibilità che le centinaia di milioni di persone che vivono in questa nazione, un giorno decidano che lo status quo imperiale non si stia prendendo cura di loro, e che non vogliano più essere governati. Loro sanno che l’ultima linea di difesa contro questa evenienza è la loro capacità di usare estrema violenza contro la popolazione fino a che non smette di ribellarsi, quindi non hanno alcuna intenzione di rinunciare a questa capacità. Un intero impero planetario dipende da questo.

Ora, se aveste ascoltato la storia della buona notte per tutta la vita senza sentire mai quella del buongiorno, avreste naturalmente pensato che pretendere che la polizia cessi la brutalità sia la cosa più ragionevole al mondo. Vi aspettereste naturalmente che se un ufficiale di polizia fosse ripreso mentre soffoca un uomo fino a farlo morire e non fosse immediatamente arrestato e accusato di omicidio, la gente sarebbe comprensibilmente indignata e immediatamente sarebbero stati fatti dei drastici cambiamenti sistemici per placare la loro rabbia. Vi aspettereste naturalmente che la splendente città sul colle si schierasse a fianco del popolo contro le tendenze omicide delle forze di polizia.

Se aveste sentito la storia del buongiorno, non vi aspettereste nulla del genere. Capireste che le disuguaglianze sociali non hanno mai lasciato questa nazione, e che l’establishment, che ancora mantiene di il nome di J. Edgar Hoover sul palazzo dell’FBI, non ha alcuna intenzione di fare alcunché in merito al ruolo avuto dalle forze di polizia. Capireste che il ruolo della polizia non è proteggere e prendersi cura delle persone, ma proteggere e prendersi cura dell’impero, esattamente come il ruolo dei militari. Capireste che l’impero non ha più probabilità di sbarazzarsi volontariamente della tattica violenta della sua forza di polizia sempre più militarizzata, di quanta ne abbia di sbarazzarsi della sua aviazione o delle sue bombe atomiche.

Fornirà tutte le vuote parole e le foto in ginocchio che a voi piacciono, ma in realtà il volontario deporre le armi verso i suoi sudditi non è un qualcosa che ha in programma di fare.

Punto di rottura

Ciò non significa che coloro che chiedono questi cambiamenti siano sciocchi o irragionevoli: pretendere che la polizia non ti uccida e la cosa più sana e ragionevole al mondo, in base a ciò che le forze di polizia affermano di essere e in base a ciò che l’America afferma di essere. Solo che né la polizia né l’America sono ciò che affermano di essere. La storia della buonanotte e quella del buongiorno non potrebbero essere più diverse.

Questo è ciò a cui stiamo assistendo. Stiamo assistendo alla collisione frontale tra la storia che le istituzioni politiche, mediatiche ed educative americane raccontano agli Americani su chi è il loro Paese, e la realtà di ciò che il loro Paese è in effetti. La differenza tra la storia della buona notte e quella del buongiorno è stata finalmente portata ad un punto di rottura e ora la maschera della libera democrazia liberale sta cadendo davanti a tutti.

Stiamo osservano una popolazione che, tormentata dal razzismo istituzionale, dalle difficoltà economiche e da un virus pandemico, ha finalmente superato il punto di rottura e si ritrova a schiantarsi sulla parte più intransigente dell’impero che si estende in tutto il mondo. Svaniti i gas lacrimogeni, le storie stanno lentamente venendo alla luce e la fredda e dura realtà sta diventando nota ad un segmento sempre più grande dell’America mainstream.

E ora il leader di questa nazione sta minacciando apertamente la legge marziale [in inglese] e sta cercando di bollare i black bloc come “terroristi” [in inglese]. I video con le brutalità commesse dalla polizia stanno saturando i social media più velocemente di quanto le persone riescano a vederli, le violazioni del Primo Emendamento vanno da costa a costa mentre i capi, i sindaci e i governatori cercano di vedere fino a che livello possono schiacciare le leggi sulla la libertà di manifestazione [in inglese] e misteriosi uomini armati in uniforme [in inglese], che rifiutano di dire con chi sono, stanno pattugliando la capitale della nazione. Sono stati reclutati come esperti specialisti di sommosse carcerarie [in inglese] perché, agli occhi dell’impero, i prigionieri sono in rivolta.

Stiamo tutti osservando dal mondo intero come i cittadini del centro dell’impero affrontino i loro oppressori in uno scontro di volontà sempre crescente. La violenza squarcia il velo sottile della narrativa che ha salvaguardato per tutto questo tempo la storia della buonanotte. Tutti noi guardiamo come i nastri stracciati cadono lentamente sul pavimento.

Chiunque controlla la narrativa controlla il mondo. L’impero sta perdendo il controllo della narrativa. A lungo termine, questa può essere solo una cosa buona. La luce del sole è il miglior disinfettante, e la verità supera sempre la finzione.

 *****

Articolo di Caitlin Johnstone pubblicata su Consortium News il 4 giugno 2020
Traduzione in italiano a cura di Elvia Politi per Saker Italia.

[I commenti in questo formato sono del traduttore]


La redazione di Saker Italia ribadisce il suo impegno nella lotta anti-mainstream e la sua volontà di animare il dibattito storico e politico. Questa che leggerete è l’opinione dell’autore; se desiderate rivolgere domande o critiche purtroppo questo è il posto sbagliato per formularle. L’autore è raggiungibile sul link dell’originale presente in calce.

L’opinione dell’autore non è necessariamente la nostra. Tuttavia qualsiasi commento indecente che non riguardi l’articolo ma l’autore, sarà moderato, come dalle regole in vigore su questo sito.

Condivisione: