Dopo dieci giorni di proteste di piazza animate dall’oppositore filo occidentale Nikol Pashinyan, il Primo Ministro armeno Serzh Sargozjan si è dimesso.

Sargozjan è alla guida del paese dal 2008 ed ha mantenuto l’Armenia sul solco dell’amicizia con la Russia.

Cosa succederà ora? L’ennesima “rivoluzione colorata” dello spazio post sovietico farà mancare alla Russia un prezioso punto d’appoggio oltre il Caucaso? Oppure questa volta la situazione è diversa e la staffetta al potere in Armenia avrà ripercussioni solo interne.

Abbiamo provato ad esaminare la questione in 10 minuti, che vi proponiamo come file ascoltabile in podcast.

 

Clicca qui per ascoltare il Podcast

oppure qui

Link alternativo

*****

A cura di Marco Bordoni

Condivisione: