Posts From Raffaele Ucci

Un falso massacro per introdurre vere sanzioni

Poco dopo che le truppe russe hanno lasciato la periferia di Kiev, i media filo-ucraini hanno sparato una bordata di storie su presunti crimini di guerra russi contro civili pacifici, le cui tracce sono state trovate nelle città abbandonate. In poco tempo è apparso il primo video, con cadaveri sparsi lungo la strada, alcuni dei quali, ad un esame più attento, si sono rivelati piuttosto vivi. Tuttavia, ciò non ha

Altre prove che gli ucraini hanno sparato il missile che ha ucciso decine di persone a Kramatorsk

Questo è il seguito dell’attacco missilistico Tochka-U di ieri alla stazione ferroviaria di Kramatorsk. La Russia non ha missili Tochka [entrambi i link in inglese] mentre l’Ucraina, la Bielorussia e molti altri stati li usano ancora. Ora ci sono ulteriori prove che il missile sia stato lanciato dalle forze ucraine. I fatti non contano nei media “occidentali”, che si attengono a qualunque storia gli venga detto di produrre. Tuttavia, credo

La quasi liberazione di Mariupol, Donbass

Mariupol è la seconda città più grande dell’Oblast di Donetsk. È una città portuale strategica del Mar d’Azov, nonché sede di uno dei più grandi stabilimenti siderurgici d’Europa, la ferriera e acciaieria Azovstal. Una volta riportata allo stato precedente al 2014, prima dell’occupazione e della devastazione dei teppisti Nazisti, Mariupol diventerà ancora una volta un importante centro industriale dell’Europa centrale. Secondo il leader della repubblica cecena russa Ramzan Kadyrov: Mariupol

Sitrep: operazione Z

Dobbiamo valutare i tempi dell’attacco sotto falsa bandiera di Bucha, che è di grande importanza e ci fornirà indizi importanti sul reale svolgersi degli eventi dietro le quinte. Non è un caso che l’unica più grande resa di massa del conflitto finora sia avvenuta letteralmente nell’ultima parte dello stesso giorno dell’attacco falsa bandiera. C’è una chiara connessione. Ecco il video della resa per chi non l’ha visto: https://www.bitchute.com/video/aEanhNSwYPoR/ In breve,

FALSO: “La Russia ha ucciso civili a Bucha”

Falso: i morti a Bucha sono opera dell’esercito russo, e le prove contrarie non hanno fondamento. Verità: alcune delle vittime sono persone uccise dalla difesa territoriale [ucraina]. Lo confermano [in russo] gli stessi ucraini. Il resto dei corpi sono le conseguenze dei bombardamenti condotti dall’UAF [in russo] dopo la partenza delle truppe russe [primo video visto sotto] – questo è indicato da un gran numero di crateri da colpi di

La tana del Bianconiglio del radicalismo ucraino

Se non vuoi o non puoi vedere cosa sta succedendo, non lo capirai nemmeno. Questo articolo copre tre aspetti relativi al conflitto in corso in Ucraina, vale a dire una panoramica di come una forma nociva del Fascismo ucraino abbia plasmato un atteggiamento onnipervasivo ai massimi livelli. Vengono anche evidenziati alcuni casi di illeciti ai massimi livelli mostrati dal governo ucraino. L’articolo delinea anche come questa mentalità inquietante si sia

I civili evacuano Mariupol e rivelano i metodi di combattimento dei Neonazisti del regime dell’Azov

Il 18 marzo 2022 ci siamo recati nella parte occidentale di Mariupol, dove infuriano ancora i combattimenti tra l’esercito russo, la Milizia Popolare della DPR (Repubblica Popolare di Donetsk) e il reggimento Neonazista Azov. Abbiamo potuto vedere molti civili evacuare finalmente Mariupol, dopo diverse settimane terribili a nascondersi nelle cantine, e abbiamo chiesto loro come fosse andata la convivenza con i combattenti dell’Azov. Quando siamo arrivati, la parte della città

Brevi sull’Ucraina

1. Mariupol Secondo i rapporti dal campo, le difese nemiche sulla riva sinistra sono in uno stato di disintegrazione in sacche separate di resistenza. Inoltre, ci sono combattimenti molto vicini alla “Azovstal”. 2. Ugledar-Maryinka. A Maryinka i russi hanno raggiunto nel mattino l’altura che domina l’area e hanno combattuto col nemico in ritirata. A sud di Maryinka, sono continuati pesanti combattimenti per Novomikhailovka. 3. Avdeevka-Dzerzhinsk. I combattimenti sono continuati nell’area

Aggiornamento sull’Ucraina

Nelle ultime 24 ore fino al 23 marzo, le forze russe hanno distrutto o reso inutilizzabili 97 mezzi militari ucraini: lanciatori e un veicolo da trasporto del sistema missilistico tattico Tochka-U in una zona industriale alla periferia nord di Kiev, 8 sistemi missilistici antiaerei — tra cui sei Buk-M1, un S-300 e un veicolo da combattimento Osa — 10 posti di comando, otto cannoni di artiglieria da campo e tre

Rapido aggiornamento sulla guerra in Ucraina

Gli ucraini hanno sparato un missile Tochka-U in un porto dove tre grandi navi da sbarco stavano scaricando il loro carico: il Tochka-U è stato intercettato dalle difese aeree russe, ma i suoi frammenti hanno fatto abbastanza per appiccare un grande incendio su una delle navi, che i russi hanno deciso di affondare nel porto per evitare la detonazione delle munizioni che trasportava. Questo è il primo attacco ucraino che