Posts From Voltaire1964

La crisi dei rifugiati. Il Medioevo ritorna in Europa

La situazione dei rifugiati in Europa si sta deteriorando. Il flusso di persone, straripando nei Paesi più prosperi della zona euro, spazza via tutto – i muri, la polizia e i servizi di frontiera. La situazione dei rifugiati è considerata così minacciosa che Ungheria e Germania hanno deciso di utilizzare unità militari per assistere le unità delle forze dell’ordine. Le ferrovie tra Ungheria, Germania, Austria, infatti, sono paralizzate. Decine di

Analisi militare: possibile attacco ucraino nel Donbass

L’analisi militare qui pubblicata è stata fornita da una persona a conoscenza del conflitto. Come tale, ha potuto ottenere informazioni specifiche e dettagliate sui movimenti di truppe nel maggio 2015.  Visto l’aumento delle violenze dei giorni scorsi (2-4 Giugno 2015), pubblichiamo l’informazione al completo e speriamo che l’assalto ucraino possa essere evitato. Da segnalare anche l’aumento di attività incentrate su Gorlovka, zona Pesky a nord di Donetsk e Mariupol, e

Documenti mostrano che l’Impero pianifica la detronizzazione di Putin

  La seguente informazione è stata pubblicata sul blog anonimo Drakula’s blog. Mi sembra molto credibile. Basta dare un’occhiata qui per farsene un’idea. Il Saker ———————- Occidente e Ucraina contro Putin e i suoi politici Oggi ho documenti per voi, sulla Russia e l’Ucraina. L’Occidente si è abituato a risolvere i suoi problemi assegnando ad altri il compito dei lavori sporchi. Il regime di Putin è un pugno nell’occhio per

Nello Yemen l'”Asse della Gentilezza” mostra il vero volto dell’Impero e dimostra che Lenin aveva ragione.

I titoli dei media sullo Yemen la dicono tutta: * Gli USA rimuovono le ultime forze speciali dal Yemen (e nel processo distruggono le loro attrezzature). * Il consolato russo nello Yemen è stato danneggiato da attacchi aerei sauditi– come da fonte di ambasciata. * All’aereo russo inviato per l’evacuazione del personale è stato negato l’atterraggio in Yemen, e quindi e’ stato dirottato al Cairo * Militari cinesi sbarcano nel

Il De Bello Ucraino dell’Oligarca

Già sappiamo della fabbrica del consenso, della manipolazione dell’informazione, dell’inesistenza della società (Thatcher), della lotta di classe al contrario e del potere del “Paese eccezionale” di “intervenire dovunque nel mondo i nostri interessi sono minacciati.” (Obama 2014). Ci vuol quindi poco a concludere che nell’Europa della NATO e dell’Euro, la democrazia e’ una demofandonia. Ma, arrivata in Ucraina, tramite il pronunciamiento di ispirazione (e finanziamento) CIA, la demofandonia ha attraversato

Il leader di “Settore Destro” vuole deportare la popolazione del Donbas

Dmitri Yarosh, deputato della Rada e leader di Settore Destro, ha dichiarato che i residenti indisciplinati dell’Ucraina orientale devono essere deportati e privati ​​dei loro diritti civili, prima che un programma di ‘Ukrainizzazione amorevole’ possa iniziare. In un’intervista per il quotidiano ucraino Obosrevatel, pubblicata domenica scorsa, il leader ucraino, nonché vice-ministro, Dmitri Yarosh ha dichiarato che i residenti indisciplinati dell’Ucraina orientale dovrebbero essere deportati e privati ​​dei loro diritti civili.

In risposta a nuove sanzioni la Russia dovrebbe ritirarsi dal WTO

La Russia ha il diritto di ritirarsi dalla WTO [World Trade Organization, Organizzazione Mondiale per il Commercio, NdT], o di non adeguarsi alle sue regole. Tale è la conclusione del gruppo di esperti del Dipartimento di Economia Politica presso la facoltà di economia dell’università Russa Plekhanov. Gli USA e l’UE hanno gravemente violato le norme della WTO, lanciando la “guerra di sanzioni” contro la Russia. L’adesione alla WTO è costata

Importanti sviluppi nel caso dell’omicidio Nemtsov (AGGIORNATO)

Ci sono voluti gli sforzi congiunti di FSB/SKR/MVD [servizi di sicurezza russi, NdT], per una settimana, per effettuare i primi arresti nel caso dell’omicidio di Nemtsov: un gruppo di 7 uomini, tutti del Caucaso settentrionale, sono stati arrestati. Un sesto uomo si è ucciso con una bomba a mano a Grozny, quando stava per essere arrestato. I russi hanno utilizzato la combinazione della rete di monitoraggio via telecamera HD “Potok”

Cipro, Russia e geopolitica da scacchista dilettante

E’ con interesse che oggi ho visto il Saker ricordare che il governo di Cipro prenderà in considerazione il “desiderio” della Russia di stabilire una base aerea sull’isola. Essendo un cipriota, vorrei cogliere l’occasione per fornire una breve lezione di storia per i lettori, così come alcune riflessioni in materia. Breve storia Cipro è diventata “indipendente” cessando di essere una colonia del Regno Unito nel 1960 (dal 1878), a seguito

Allerta dalla Società Russa – Siamo pronti per la Guerra; Voi lo Siete?

Una delle differenze più evidenti tra i media russi e quelli occidentali è che il tema di una possibile guerra è costantemente discusso dai russi e quasi mai dagli occidentali. In Russia, gli articoli piu’ importanti discutono i rischi di guerra, come del resto lo fanno molti personaggi noti, e nei talk-shows il tema è altrettanto ricorrente. Anche Putin ha recentemente dichiarato di non ritenere probabile una guerra. È come