Posts From Voltaire1964

Ascoltando Lavrov a Monaco di Baviera

Devo dire che personalmente non ricordo niente di simile a quello che è successo oggi a Monaco di Baviera. Per prima cosa, ho rilevato un tono nelle parole di Lavrov, che non avevo sentito così forte prima. Naturalmente, Lavrov era calmo, composto ed educato. Ma questa volta ho anche percepito un immenso senso di disgusto da parte sua per il pubblico cui si rivolgeva, e per quello che questi cosiddetti

Situazione *estremamente* pericolosa a Debaltsevo

I Novorussi e la giunta hanno concordato un cessate il fuoco per permettere alla popolazione civile di lasciare Debaltsevo. In teoria, ogni civile potrà scegliere tra l’evacuazione in Novorussia o nell’Ucraina occupata dai nazisti. Il convoglio di profughi sarà scortato da alti funzionari dell’OSCE. Entrambe le parti in conflitto si sono impegnate a non aprire il fuoco durante il tempo necessario per tale operazione. Ora consideriamo che: 1) L’unica protezione

Intermedia Ucraina mini-SITREP

Dunque Kerry e Nuland sono a Kiev, e domani Merkel e Hollande saranno a Mosca. Questa è probabilmente la prova più evidente che la sacca di Debaltsevo è stata chiusa e che le forze della giunta siano circondate disperate e sconfitte (un analista militare russo ha dichiarato, in un’intervista, di ritenere che circa la metà di tutte le forze giunta in grado di combattere si trovino nella sacca di Debaltsevo

Obama Ammette il Ruolo degli USA nel Colpo di Stato in Ukraina nel 2014

Gli Stati Uniti hanno partecipato colpo di stato del febbraio 2014 in Ucraina, che ha installato le autorità filo-occidentali – cosi’ ha dichiarato il presidente americano Obama  alla rete televisiva CNN domenica scorsa. Ecco le parole testuali, “E dal momento che il signor Putin ha preso le sue decisioni a riguardo della Crimea e dell’Ucraina – non come parte di qualche grande strategia, ma essenzialmente perché si e’ trovato sorpreso

Novorussia SITREP 1 Febbraio

La sacca di Debaltsevo non è ancora chiusa Ecco, la mappa della situazione di questa sera (ora locale, 1 Febbraio 2015) – secondo il colonnello Cassad (di gran lunga la migliore fonte di informazioni in questo momento) In blu la Giunta, in rosso Novorussi. Le forze della giunta sono certamente in una brutta situazione operativa. Sono circondate da i tutti i lati, tranne il Nord, ma l’autostrada a Nord tramite

Glorificazione del Terrorismo – Un Teen-Ager Processato in Francia a Seguito di un Fumetto Pubblicato su Facebook

Un teen-ager francese di 16 anni è stato incriminato, con l’accusa di glorificazione del terrorismo, per aver pubblicato una vignetta che rappresenta un personaggio della rivista Charlie Hebdo, colpito da proiettili, con un ironico commento di accompagnamento. La situazione attuale è, a dir poco, paradossale. In Gennaio, dopo i terribili attentati nel centro di Parigi, si sono tenute grandi manifestazioni in tutto il paese per denunciare il terrorismo e per

Medvedev dichiara: stessa ricetta

Medvedev ha appena convocato una riunione di governo, con la maggior parte dei piu’ importanti amministratori di aziende russi, e con il direttore della Banca Centrale. Ha subito annunciato che non adotterà nessuna severa misura normativa  e che lascerà alle forze di mercato il compito di correggere la situazione. Per quanto riguarda l’ex ministro delle Finanze, tanto amato in Occidente, Alexei Kudrin, ha espresso il suo pieno sostegno per l’ultimo aumento

Colpo di stato contro Putin o colpo di stato di Putin?

Cari amici, Recentemente, un lettore del blog francese Saker ha posto una domanda molto interessante. Dobbiamo aspettarci un colpo di stato contro Putin o un colpo di stato di Putin? Dato il potere delle forze pro-USA ad alto livello, (intellettuali, ambienti finanziari e politici dei media), potrà Putin evitare di attuare il suo “18 brumaio”? E’ un’idea molto interessante perché, in un certo senso, potrebbe sembrare una soluzione, se non

Disgustata, La Russia Rinuncia Ufficialmente A Qualsiasi Pretesa Di “Dialogo” Con l’Impero Anglo–Sionista

Cari Amici, Il discorso completo del Presidente Putin all’Assemblea federale è ora disponibile online e, dal momento che il testo e’ molto lungo, non lo ri-posto. Mi propongo, tuttavia, di portare alla vostra attenzione quattro brani testuali del suo discorso con alcuni segmenti chiave in grassetto. La maggior parte del discorso trattava di questioni economiche interne, ma credo che questi quattro punti e, in particolare, le espressioni scelte da Putin

Il Pensiero di Sergei Glazyev

Sergei Glazyev , e’ un prominente economista e uno dei pensatori politici più importanti e più influenti della Russia nonche’ scrittore su questioni internazionali I media occidentali abitualmente definiscono Glazyev come un “consigliere di Putin”. Questo fraintende totalmente sia il suo ruolo che la sua importanza. Glazyev e’ formalmente un “consulente presidenziale”, ma nel contesto russo tale titolo significa poco e non vuol dire che Glazyev abbia influenza sulla politica