Posts From Fabio San

Le Orlan rimarranno tra delle navi più pericolose al mondo, ma solo ad una condizione

Al giorno d’oggi, le grandi navi di superficie formano la spina dorsale di qualunque grande flotta al mondo. Sono bene armate e in grado di eseguire una varietà di compiti, dalla difesa aerea e missilistica al fronteggiare eventuali nemici sottomarini, scrive l’edizione americana di Military Watch. Le navi più grandi sono in servizio nella Marina Russa e nella US Navy. Ma solo la presenza delle tecnologie più recenti indica l’appartenenza

Un omicidio in Iran: chi ci guadagna dall’ennesimo assassinio?

Non succede spesso di essere d’accordo con le dichiarazioni dell’ex direttore della CIA John Brennan. Tuttavia, il suo tweet [in inglese] sull’omicidio dello scienziato iraniano Mohsen Fakhrizadeh, secondo il quale si è trattato di “un atto criminale e del tutto insensato. Espone al rischio di ritorsioni letali e di un altro conflitto regionale. I vertici iraniani dovrebbero avere la saggezza di attendere il ritorno sullo scenario globale di una leadership

Il Deep State ha vinto le elezioni presidenziali del 2020: Stati Uniti R.I.P.

Bene, stavolta sembra proprio finita. Mitch McConnell si è congratulato [in inglese] con Biden e Harris, ciò significando l’accettazione ufficiale della sconfitta da parte del Partito Repubblicano (il quale, bisogna essere onesti, non è mai stato veramente pronto a combattere per Trump). Anche Vladimir Putin si è congratulato [in inglese] così, con questa dichiarazione ufficiale russa: Congratulazioni a Joseph R. Biden per la sua vittoria nelle elezioni presidenziali. Vladimir Putin

Abbiate paura della stanchezza russa

Le agenzie di controspionaggio dell’Arabia Saudita hanno brutalmente torturato, ucciso e smembrato il giornalista Jamal Khashoggi. L’Unione Europea ha tenuto una riunione di emergenza e sono state imposte sanzioni contro il tirannico regime criminale dei sauditi. Anzi no, non l’hanno fatto. Sembrava che lo facessero… I servizi di sicurezza israeliani hanno sfacciatamente ucciso Mohsen Fakhrizadeh, un importante fisico nucleare iraniano. L’Unione Europea ha tenuto una riunione di emergenza e sono

Da utili idioti a semplici idioti: come gli Stati Uniti hanno tradito gli attivisti di Hong Kong

Un momento, ma cosa è successo realmente il 27 ottobre presso il Consolato Generale degli Stati Uniti a Hong Kong, quando quattro giovani attivisti anti-cinesi si sono improvvisamente presentati ai cancelli con l’intenzione di chiedere asilo? Il silenzio ufficiale da parte dei governi statunitense e cinese è stato assordante, il che è piuttosto comprensibile dato il momento di estrema tensione tra le due superpotenze, con Hong Kong presa nel mezzo;

Perché l’Europa corteggia la rivoluzione?

L’attenzione è tutta puntata sulle elezioni americane e si cerca di comprenderne le conseguenze. Ma, all’ombra della “Elezione” ci sono altre questioni che si agitano: la Germania ha appena offerto a Washington un patto truccato con cui l’Europa, Germania al timone, appoggerebbe la strategia globale americana d’isolamento e indebolimento della Russia e della Cina. In cambio la Germania chiederebbe agli USA di consentire la leadership tedesca di un’entità europea, potenza

Gli 11 Settembre invisibili: solo la CIA può vedere come gli Stati Uniti siano attaccati dalle nazioni che ha preso di mira

Vorrei raccontarvi una leggenda popolare, è chiamato “Il nuovo 11 Settembre dell’Imperatore”. C’era una volta un imperatore che amava la guerra e l’espansionismo militare. Era sempre alla ricerca di nuovi modi per istigare conflitti militari senza perdere il sostegno della comunità internazionale, o senza che la popolazione si accorgesse di non essere altro che vittima della propaganda, ingranaggi nei meccanismi di un Impero globale dedito a mantenere la sua egemonia

Dopo le elezioni americane: una vittoria di Pirro per l’Occidente e una situazione strategica nuova

Personalmente, sono stato molto colpito da queste elezioni statunitensi, più di quanto mi sarei aspettato. Dopo alcuni giorni di vera tristezza ho iniziato a rimuginarci sopra, e sono giunto alla conclusione che, alla fine, i risultati non sono stati così brutti. Ancora una volta, la realtà si è dimostrata molto più creativa di tutte le teorie umane. Naturalmente le elezioni americane erano un evento importante. L’idea che i loro risultati

Aggiornamento sul conflitto in Nagorno-Karabakh

Mentre tutti sono occupati a seguire la telenovela delle elezioni statunitensi, ci sono importanti novità nella guerra in Nagorno-Karabakh. Le elenco qui sotto: Anche se il cessate il fuoco originale russo e quello successivo statunitense sono falliti pochi minuti dopo esser stati firmati, ci sono segnali indicanti l’esaurimento sia degli azeri che degli armeni, e della loro voglia di negoziare. Finora gli azeri stanno prevalendo, ma con grandi costi. Inoltre

Israele non firma gli accordi di “pace”

Organi di stampa corporativi come Forbes (l’11/9/2020), Bloomberg (il 15/9/2020), CNN (il 15/9/2020) e il Washington Post (il 16/9/2020) [tutti in inglese] hanno descritto come accordi di “pace” quelli recenti che normalizzano le relazioni di Israele con gli Emirati Arabi Uniti e il Bahrain. Questa è una etichetta fuorviante applicata ad accordi che aiutano a cementare una guerrafondaia alleanza militare contro l’Iran, e che permettono di continuare la violenza contro