Posts From Fabio San

Si sta preparando un accordo dietro le quinte?

Devo ammettere che quando ho sentito che gli Stati Uniti non hanno alcuna intenzione di dare nulla per iscritto ai russi ho iniziato a chiedermi se avesse senso che Lavrov volasse a Ginevra. Eppure Lavrov era di un’altra opinione, ed è volato nella città svizzera. I risultati? Mah… Gli Stati Uniti vogliono un’altra settimana per preparare una risposta scritta. Va bene, questo è un qualche tipo di risultato, suppongo sia

Una previsione geopolitica a breve termine

Fin da quando Putin ha annunciato agli Stati Uniti e alla NATO le sue richieste di garanzie sulla sicurezza (in breve, stop all’espansione della NATO verso oriente, ritiro della NATO alle sue posizioni del 1997, rimozione delle armi offensive dalle immediate vicinanze della Russia) siamo stati bersagliati dalla stampa occidentale con una raffica di dettagli : Queste garanzie sulla sicurezza sono un ultimatum o uno strumento per negoziare? Gli Stati

Le “élite” occidentali *sono* veramente stupide!

Per prima cosa, leggete qui: In una dichiarazione pubblicata mercoledì, l’ambasciata russa a Londra ha condiviso un articolo del The Telegraph in cui si afferma che l’amministrazione del Presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha assunto dei meteorologi per prevedere quando Mosca potrebbe lanciare un’offensiva e un’invasione dell’Ucraina. La Russia ha criticato il piano suggerendo che i funzionari statunitensi farebbero meglio ad assumere degli astrologi. Vorrei solo aggiungere che pensare

Il dispiegamento russo in Kazakistan sotto l’egida della CSTO

– Maxim A. Suchkov        @m_suchkov 6 gen 2022 16:52 La politica euroasiatica può essere interessante: Negli scorsi tre giorni, la nazione che pareva più forte in Asia Centrale si è quasi trasformata in uno stato fallito. Putin ha spedito delle truppe per sostenere quello stesso governante che ha perseguito una politica estera “multi-vettoriale”… – Maxim A. Suchkov        @m_suchkov 6 gen 2022 16:52 …e questa

Abbiamo visto l’ultimatum, cos’è “o altrimenti”?

La Tass riporta [in russo] questa dichiarazione di Aleksandr Grushko, Vice Ministro degli Esteri della Russia: Abbiamo soltanto chiarito di essere pronti a discutere di come tradurre lo scenario militare o quello tecnico-militare in un processo politico che rafforzi veramente la sicurezza militare … di tutti gli stati dell’area, OSCE, euro-atlantica ed euroasiatica. Se questo non avviene, noi li abbiamo già avvertiti [gli Stati Uniti, NdT] che passeremo a creare

La gente chiede, io rispondo. Di corsa.

Ve lo ricordate? Ho approfondito questa idea da tanto tempo: solo i potenti emettono gli ultimatum. Gli ultimatum dei deboli non hanno nessun significato.  1. La Russia ha emesso un ultimatum all’Occidente collettivo. Le bozze dello schema per un nuovo accordo sulla sicurezza fra la Russia e l’Occidente (la NATO) sono una piccola parte di un ultimatum più ampio. Sebbene questo ultimatum sia spiegato anche in dichiarazioni ufficiali dei funzionari

Il crimine di Washington e la sua punizione

Proprio ieri, Il Ministero degli Esteri della Russia ha pubblicato un paio di documenti sui quali la gente si è subito affannata ad interpretare, senza risultati apprezzabili. Voglio qui offrire la mia spiegazione del significato di tali documenti, probabilmente molto diversa dalle altre che vi capiterà di sentire. Il tempo dirà quale sia quella più vicina alla realtà; per adesso, allo spettro di idee ad esso disponibili, sono semplicemente felice

Una lettura commentata del discorso di Putin a Valdai

Nota: qui c’è l’intero discorso di Vladimir Putin, in cui ho enfatizzato, colorandole di rosso, le parti che mi hanno colpito e cui ho aggiunto qualche mio commento scritto in blu. E mentre io non ho l’energia né il tempo per ripetere questo esercizio per la sezione di Domande&Risposte che segue il suo discorso, vi raccomando caldamente di leggervela! ——————————————————– Presidente della Russia Vladimir Putin: Signore e signori, Per cominciare,

È possibile che la Cina possa avere più di 150 J-20 in servizio?

Fonti statunitensi affermano che la Cina potrebbe avere oltre 150 J-20 in servizio con l’espansione della produzione. È possibile? Fin dalla sua entrata in servizio [in inglese] nel marzo 2017, quando divenne il primo caccia operativo di quinta generazione non statunitense operativo al mondo, il caccia pesante cinese  invisibile J-20 [in inglese] è stato circondato da considerevoli speculazioni in Giappone, e nel mondo occidentale in particolare. Stime sui numeri di

La Guerra Fredda con la Cina dissolverà il collante dell’America

L’America, che per il profitto immediato ha delocalizzato gran parte della propria capacità manifatturiera in Cina, potrà permettersi la separazione? A Washington non sanno che fare dopo la fine caotica della guerra “eterna” dell’America. C’è chi si pente amaramente del ritiro dall’Afghanistan e spinge per l’immediato ritorno, altri invece guardano avanti, cioè alla “guerra fredda” con la Cina. Tuttavia, le iniziali grida di disfatta della classe dirigente e l’articolazione del