Posts From Fabio San

Il colpo di stato in Turchia, sia atteso che inaspettato

Sia atteso che inaspettato. Inaspettato perché non lo aspettavo per oggi. Atteso perché il modo di procedere di Erdogan stava causando a molta gente un serio allarme in Turchia, e ci sono state voci di golpe da mesi. La questione principale adesso è se le intere forze armate stanno sostenendo il golpe. Tutte le informazioni che mi arrivano dicono di sì. Le altre grandi questioni sono (1) che succederà adesso in Turchia

Cambio di atmosfera in Siria

Con Cameron dimessosi da Primo Ministro del Regno Unito, un altro politico di alto peso che chiedeva “Assad deve andarsene” ha lasciato la scena politica. Il Presidente Siriano Assad è ancora al suo posto e non ci sono segni che potrebbe lasciarlo nel futuro prossimo. Sembra che i fatti della vita reale abbiano ancora maggior peso dei luoghi comuni propagandistici sul “cambio di regime”. Continuando i fatti ad essere ostinati,

Sviluppi importanti a breve in Siria?

Recentemente sono accaduti una serie di eventi indicanti la possibilità che qualcosa stia fermentando nel conflitto siriano. Per prime, ci sono state innanzitutto le scuse di Erdogan alla Russia, veramente molto più che scuse. I Turchi hanno steso la mano alla Russia e la loro offerta include ufficialmente non solo il ritorno dei turisti russi o la vendita delle verdure turche in Russia, ma una forte collaborazione fra i due

Il ritorno di (Re) Saif Gheddafi

In un articolo dei primi di maggio scrissi “Lasciate un posticino nella vostra mente per la potenziale importanza futura di Saif Gheddafi”. La notizia [NdT:in inglese] del rilascio di Saif al-Islam Gheddafi, erede del suo defunto padre, dalla prigione di Zaitan ha sorpreso molti forestieri ma è nulla in confronto a ciò che potrebbe arrivare: il ritorno, in qualche forma, al potere. Nel 2011, durante l’insurrezione della Primavera Araba in

La nuova “offerta” statunitense di collaborare con la Russia in Siria è una sciocchezza ingannevole

A febbraio gli Stati Uniti e la Russia si sono trovati d’accordo su una tregua in Siria. Al Qaeda in Siria (anche nota come Jabhat al-Nusra) e lo Stato Islamico erano esclusi esplicitamente da essa. In aprile, Al Qaeda, Aharar al Sham ed altri “ribelli moderati” sostenuti dagli Stati Uniti hanno attaccato [NdT:in inglese] le forze governative siriane a sud di Aleppo. Essi hanno rotto la tregua e le forze

Sconfitta dall’ISIS un’altra delle forze statunitensi per procura – Per addestramento incompetente o per intenzione?

I militari statunitensi hanno fallito ancora una volta nei programmi di addestramento tenuti per sostenere la lotta allo Stato Islamico. Le precedenti missioni di addestramento hanno fallito nel creare forze competenti e volenterose. Le forniture per le forze sostenute dagli Stati Uniti sono finite [NdT: in inglese] sul mercato nero o direttamente nelle mani dello Stato Islamico. È veramente incapacità o c’è qualche intenzione dietro di ciò? Ieri il Nuovo

India e Pakistan entrano nella Organizzazione per la Cooperazione di Shanghai

Lontano dalle distrazioni dovute al voto britannico sul Brexit, il processo della costruzione euroasiatica ha compiuto proprio ora un grande passo avanti con l’accordo di India e Pakistan ad entrare come membri effettivi nella Organizzazione per la Cooperazione di Shanghai guidata da cinesi e russi. Ci si aspetta che l’Iran segua a breve, coprendo l’intera Eurasia unita sotto l’ombrello di questa organizzazione, a parte qualche piccola nazione e gli stati

Il Grande Maestro Putin

La grandiosa operazione in più passaggi durata 16 anni Gli anni ’90 sono alle nostre spalle, così come lo è la caduta dell’Unione Sovietica. Il tentennare sull’orlo del precipizio degli anni 2000, gli anni della schiavitù debitoria con l’FMI, lo sfrenato potere degli oligarchi, lo status di potenza regionale, i gruppi di opposizione non sistemica sostenuti dall’ambasciata americana, l’isolamento e gli atteggiamenti altezzosi, tutto questo è un ricordo del passato.

I tassi ad interesse negativo stanno arrivando in America

Beh, non c’è voluto molto! La Politica dei Tassi ad Interesse Negativo sembra essere un dono che continua a germogliare. Giusto qualche giorno fa ho scritto che, in sostanza, se le Federal Reserve vuol far continuare ancora per un po’ la festa finanziaria, dovrà continuare ad abbassare i tassi di interesse fin sotto lo zero, poiché è l’unico modo per tenere vivi i debitori falliti e per prevenire l’implosione della

Il culto del denaro

Ho già scritto sull’evoluzione dei tassi di interesse, da positivo fino a zero (dal 2008), per arrivare infine ai tassi di interesse negativo. Ed ho fatto ai miei lettori una domanda semplice: come faranno esplodere il sistema finanziario i tassi di interesse negativo? Apparentemente nessuno di loro conosceva la risposta. Ora, devo confessarlo, all’inizio neanch’io la sapevo, ed è per questo che avevo posto la domanda, ed i miei primi tentativi di