Posts From Marco Bordoni

Madalina Vicari: Regole, Vincitori e Perdenti del Risiko energetico globale

Nel teatro della politica internazionale contemporanea, sullo sfondo delle iniziative politiche e militari più appariscenti messe in campo dai vari attori, si intravedono i grandi interessi economici; fra questi un ruolo primario riveste il problema dell’ approvvigionamento energetico. La crisi fra paesi occidentali e Russia si sviluppa attorno ad alcuni nodi importanti legati alle politiche energetiche di grandi esportatori come Stati Uniti e Russia e grandi importatori come paesi europei

Comandante Nemo, il Rivoluzionario Tranquillo

Giunta ormai al quarto anno di cronaca di guerra nel Donbass la nostra platea di lettori ha preso familiarità con diversi protagonisti del conflitto. Non fa eccezione una particolare categoria di personaggi, ovvero i nostri connazionali che, spinti dalle più diverse motivazioni, hanno deciso di imbracciare un fucile e partecipare alla lotta in prima persona. Una scelta di vita estrema, che suscita reazioni altrettanto polarizzate: scetticismo, rifiuto, ma anche approvazione

Il Popolo Abietto

Negli ultimi giorni ho letto, o ascoltato, decine di considerazioni che stigmatizzavano la rinnovata ‘cattiveria’ degli italiani, il loro ‘eterno fascismo’ oppure la loro stupidità, la stupidità di chi si fa dettare le opinioni politiche dalla paura.  Non dunque critiche ai comportamenti, ma giudizi sulla sostanza (verrebbe quasi da dire sulla ‘razza’…): gli italiani sarebbero cattivi, o intrinsecamente fascisti, o stupidamente paurosi. Questa sarebbe la ragione per cui danno retta

La Sovranità appartiene al Popolo

E’ vero: Saker Italia è l’edizione nazionale di una realtà statunitense creata da uno svizzero di origini russe. Non è stano che nostra attenzione prevalente vada alla politica internazionale. Ma noi, volontari di Saker Italia, siamo cittadini italiani: non possiamo, né vogliamo, restare indifferenti mentre il nostro paese viene consegnato ad un destino di dura soggezione al tallone straniero. Nella storia del blog ci siamo siamo rivolti a voi due

Alto Tradimento: ma com’è caduta in basso la Libertà di Stampa in Europa

Siamo stati contattati dalla redazione di Sputnik, che ha chiesto il nostro parere sul caso di Kirill Vishinskj, il capo redattore di Ria Novosti a Kiev arrestato ed accusato di alto tradimento dalle autorità ucraine. Vi proponiamo la versione integrale della chiacchierata del nostro Marco Bordoni (pubblicata per ampi estratti da Sputnik qui) che ha preso lo spunto del caso Vishinskj per spaziare parlando di Saker Italia, dell’Unione Europea, della

Cosa sta succedendo in Armenia?

Dopo dieci giorni di proteste di piazza animate dall’oppositore filo occidentale Nikol Pashinyan, il Primo Ministro armeno Serzh Sargozjan si è dimesso. Sargozjan è alla guida del paese dal 2008 ed ha mantenuto l’Armenia sul solco dell’amicizia con la Russia. Cosa succederà ora? L’ennesima “rivoluzione colorata” dello spazio post sovietico farà mancare alla Russia un prezioso punto d’appoggio oltre il Caucaso? Oppure questa volta la situazione è diversa e la

Diritti Gay fra Lotta e Strumentalizzazione: il parere di Giovanni Dall’Orto

Il rapporto fra i sostenitori delle ragioni politiche della dirigenza russa e quelli dei diritti degli omosessuali non si può dire roseo. Fioccano le accuse incrociate di “giustificare il boia Putin” e di “fare il gioco degli imperialisti della NATO”. Ad un livello più “ideologico” gli ultimi anni hanno visto consolidarsi le narrative opposte ma complementari di Putin principe della nuova “internazionale nera”, della nuova “santa alleanza” della conservazione mondiale

Perché non voterete PD

Attenzione. Questo pezzo è stato esaminato dal Commissario Politico di Saker Italia. Alcune parti sono state espunte in quanto non conformi alla Linea. Abbiamo diligentemente provveduto a censurare i passi in questione.  4 марта итальянцы голосу… Ops. scusate. [il sergente Petrov dimentica sempre il cambio lingua] Il prossimo 4 marzo, voi lettori di Saker non voterete il Partito Democratico. Grazie alle allucinazioni oniriche seguite un epico convivio a base di

Seguirci su Facebook e Telegram: Come Fare

Vi abbiamo spiegato qui i motivi per cui abbiamo deciso di “fuggire” su Telegram. In questo post vogliamo darvi le minime istruzioni tecniche per evitare che le nuove impostazioni dell’algoritmo Facebook (quelle che ci “nascondono” i post non sponsorizzati, non “interessanti” e non “affidabili”) possano impedirvi di vedere il nostro lavoro e per seguirci, tramite il servizio di messaggistica di Pavel Durov, sul vostro smartphone. E’ tutto molto semplice. Iniziamo

Saker Italia: Fuga su Telegram

Il cambio d’anno dovrebbe essere il momento in cui si fanno i bilanci e si mettono in cantiere i progetti, e  anche a Saker Italia  abbiamo riflettuto su come impiegare le nostre poche forze per raggiungere sempre più persone. Siamo partiti da una serie di ipotesi su cosa succederà nei prossimi anni, supposizioni che condividiamo con voi: il declino politico e l’impoverimento delle classi medie in Europa e nel nostro