Posts From Stefano Orsi

17 luglio 2014: Nessuno merita di morire così

17 luglio 2014 Parto sempre qualche giorno prima a pensare a questa data, un po’ come il 2 di maggio della strage di Odessa dello stesso anno, della stessa guerra, degli stessi autori. E siamo arrivati a 5 anni. 5 anni non sono molti, eppure nemmeno un servizio in coda ad un tg ricorda l’eccidio di tanti civili. Parlo del volo MH17 della Malaysian Airlines che sorvolava i cieli in

Aree di crisi nel mondo del 30-6-2019

La terra prosegue il suo giro attorno al sole e noi procediamo spediti verso la riproposizione di un mondo diviso a blocchi, in cui però pare molto difficile capire chi sia il buono e chi il cattivo. Proseguono nel mondo sia l’acuirsi delle tensioni che il riaccendersi di focolari tiepidi. Cerchiamo di capire perchè. Innanzitutto vi propongo il video commento ai fatti salienti registrato questa settimana da me e da

Aree di crisi nel mondo n.7 del 14-6-2019

  Torniamo a dare uno sguardo al di fuori degli abituali scenari di guerra siriani che siamo soliti analizzare per controllare cosa sta accadendo in altri Paesi sia nelle aree limitrofe alla Siria sia altrove. Purtroppo la tensione nel mondo non si placa, anzi, va esacerbandosi man mano che le pedine vengono disposte sulla scacchiera globale strategica. Iniziamo intanto con la Siria e procediamo allontanandoci man mano. Damasco KAFR NABOUDEH

Situazione operativa sui fronti siriani del 10-6-2019

La Grande Battaglia per Idlib Ritorniamo dopo la pausa elettorale ad occuparci della situazione nello scenario del mondo più infuocato, la Siria. Continua lo scontro tra gli eserciti in campo, le forze siriane, SAA, NDF ed altre milizie locali come quelle cristiane di Suqaylabiyah (di cui abbiamo parlato in occasione delle 5 ragazze cristiane uccise dai missili delle milizie qaediste mentre si trovavano a catechismo) e le forze jihadiste e

Situazione operativa sui fronti siriani del 24-5-2019

  La Grande Battaglia per Idlib Non ci facevamo illusioni. Negli scorsi articoli ho ben spiegato il perché ed il percome questa campagna militare si appresti ad essere molto combattuta e costosa in termini di mezzi e vite di soldati. Le forze dell’NLF, il nuovo brand dietro cui si celano HTS e le milizie ex FSA rimaste in Idlib, sono molto ben addestrate e rodate da anni di combattimenti. Sono

Situazione operativa sui fronti siriani al 15-5-2019

La Grande Battaglia per Idlib Nei giorni scorsi sono iniziate le tanto attese operazioni di terra per la liberazione della sacca di Idlib dai terroristi che ne hanno il controllo. Al Qaeda ed altre formazioni jihadiste dovranno essere rimosse con la forza dalla provincia ostaggio del loro terrore. Aggiornamento flash dai fronti siriani n.1 del 6-5-2019 Alle prime luci dell’alba di oggi, dopo dieci giorni di intensi e crescenti bombardamenti

“Venezuela: Come si mette in scena un golpe da operetta” Aggiornamenti dal 30-4 al 12-5-2019

Venezuela: Come si mette in scena un golpe da operetta 30-4-2019 Le immagini partono dagli scontri seguiti all’appello al golpe di Guaidò, passando per gli scontri di questa mattina che come vedete sono stati molto violenti e solo per la moderazione delle forze dell’ordine venezuelane non sono divenuti una carneficina. Si sono evidentemente limitate a contenere e far esaurire i fuochi fatui di rivolta che dopo poche ore si sono

Aree di crisi nel mondo del 1-5-2019

Dopo una pausa di esame dei conflitti e crisi in corso nel mondo torniamo oggi a compilare un resoconto. Come d’uso affiancheremo anche le nostre valutazioni alle informazioni sui fatti ritenuti di maggiore rilievo per ogni area. Libia Abbiamo deciso alcuni giorni fa di sospendere la compilazione continua di rapporti e bollettini su questo fronte. La nostra valutazione del conflitto ci ha portato infatti a stabilire che non vi sarebbe

Situazione operativa sui fronti siriani del 18-4-2019

Cosa è accaduto in questo periodo in Siria: Innanzitutto possiamo dire che non ci siano state battaglie di rilievo, non è partita l’offensiva per la liberazione della sacca di Idlib e non si sono manifestate modificazioni nei confini dei fronti. Da segnalare vi sono gli sviluppi interni, un nuovo attacco di Israele e i combattimenti che avvengono regolarmente sui vari fronti anche se non attivi, diciamo in “silenzio operativo”. Attacco

Aree di crisi nel mondo del 7-4-2019

Torniamo oggi ad occuparci della Libia, ed esamineremo quanto accaduto negli ultimi mesi. Dobbiamo comunque iniziare dicendo che è in corso in queste ore una improvvisa avanzata delle truppe del Gen. Haftar, sostenuto da una sorta di coalizione che va dall’Egitto alla Cina e alla Russia, arrivando al suo sponsor più illuso, il Presidente francese Macron, che ad ogni costo intende estromettere l’Italia da ogni possibile influenza sul Paese nostra