Breaking news
  • No posts where found

Blog

Le vite dei Russi sono “dure e grame” come afferma il Guardian?

La rivista dell’élite liberale della Gran Bretagna crede che le vite dei Russi siano “dure e grame”. È un altro esempio sulla qualità terribile della stampa in lingua inglese su questo paese. I corrispondenti dei media occidentali a Mosca sono conosciuti come il “branco di hacker” [link ad una pagina Facebook in Inglese]. E il termine potrebbe essere considerato negativo, se non fossero stati loro stessi a battezzarsi così. Pochi

È stato il bombardamento della Jugoslavia ad uccidere le relazioni della Russia con l’Occidente.

Il bombardamento della Jugoslavia [in Inglese] del 24 marzo 1999 è stato lanciato in un momento in cui la Russia era un paese debole che non poteva intervenire per fermare l’aggressione dell’Occidente. La maggior parte dei Russi disapprovava un’altra “Drang nach Osten” dell’Occidente fatta bypassando le sanzioni delle Nazioni Unite. Inoltre, il bombardamento della Jugoslavia ha dato il via alla divisione dell’élite russa fra traditori della nazione e patrioti. Diciotto anni

Gli Stati Uniti espandono la loro invasione in Siria

La recente espansione delle forze militari statunitensi in Siria è nient’altro che il risultato prevedibile di un preciso programma che tiene sotto tiro la Siria fin dall’inizio della artificiale “Primavera Araba”. Il  Britannico  Independent, nell’articolo, “Marines statunitensi inviati in Siria per collaborare all’assedio della  “roccaforte di Raqqa” [in inglese] vorrebbe spiegare che: Centinaia di marines Usa sono arrivati in Siria armati con artiglieria pesante in preparazione di un assalto a Raqqa,

Isolamento e forza militare contro la Corea del Nord non risolveranno la crisi coreana

Il Segretario di Stato americano Rex W. Tillerson ha fatto visita al Giappone il 16 marzo. Dopo l’incontro con i suoi omologhi giapponesi, ha affermato che gli Stati Uniti hanno bisogno di un “approccio diverso” per la  crescente minaccia nucleare della Corea del Nord; però non ha specificato nulla di più circa la natura dell’approccio. Come ha citato il New York Times dalla conferenza stampa congiunta del Sig. Tillerson e

Saker Italia cerca volontari!

Ogni anno facciamo un appello per volontari in grado di tradurre dal Russo all’Italiano, dal Francese all’Italiano, dall’Inglese all’Italiano. Abbiamo bisogno del vostro aiuto. Non desideriamo ricevere alcun CV, non elargiremo alcun compenso. Nessuno di noi guadagna un centesimo e nessuno si aspetta che per volontariato si sia pagati. Faremo una prova di traduzione per verificare le capacità di ciascuno di voi ed eventualmente vi inseriremo nel gruppo. Preferiamo qualcuno

Deir ez Zor, Siria. Un nome che dovrebbe far vergognare tutto l’Occidente

Una catastrofe umanitaria nascosta, la complicità verso una tragedia ignobile Padre Elias Janji, prete armeno cattolico siriano sui mezzi di informazione occidentali: “I media europei ci hanno tradito, non dicono la verità”. Deir ez Zor o Deir Ezzor, una città nel governatorato omonimo della Siria orientale, era la settima più grande città del Paese; situata a circa 450 km da Damasco, situata sulle rive del fiume Eufrate, aveva circa 215.000

Non si può far finta che Israele non pratichi l’apartheid

Senza dubbio Israele pratica l’apartheid contro i Palestinesi, ai quali vengono ampiamente negati i diritti umani, ma il peso politico di Israele è tale che negli USA e nelle Nazioni Unite la realtà deve essere negata, come spiega Lawrence Davidson. Il 15 marzo, la Commissione Economica e Sociale per l’Asia Occidentale delle Nazioni Unite (ESCWA) ha pubblicato un rapporto [in Inglese] sulle pratiche israeliane e le politiche nei confronti dei Palestinesi.

Situazione operativa sui fronti siriani del 24-3-2017

  Diversi sono i fronti attivi al momento ma alcune situazioni di interesse mi spingono a scrivere immediatamente una nuova situazione operativa per meglio spiegare come stiano evolvendo i fatti in maniera davvero significativa e favorevole alla Siria.   Provincia di Aleppo Dair Afir Procede bene anche oggi l’avanzata siriana, altri villaggi sono stati liberati, si prevede che questa avanzata possa proseguire con questo ritmo nei prossimi giorni ed arrivare

Il blocco – Perché Poroshenko ha tagliato i legami economici con il Donbass

  Il 15 marzo le autorità ucraine hanno deciso di imporre il blocco totale dei trasporti dai territori sotto il controllo delle repubbliche del Donbass. Così, un blocco parziale delle repubbliche secessioniste da parte dei radicali è stato sostituito dal blocco ufficiale da parte del governo, e sembra essere a tempo indeterminato. Chi e perché ha preso una decisione che ha avuto molta risonanza, qual è stata la reazione dell’Occidente

La Turchia rottamerà l’accordo sui migranti con l’UE

Il rapporto della Turchia con l’UE e la NATO sembra aver raggiunto nuovi livelli minimi. L’accordo di Ankara con l’UE per contribuire a respingere un’invasione di migranti sta per terminare. Il 13 marzo, il Vice Primo Ministro turco Numan Kurtulmuş ha annunciato [in Inglese] il suo congelamento nel bel mezzo dell’escalation di una disputa sull’accesso dei funzionari turchi nei Paesi Bassi. Anche un altro Vice Primo Ministro, Nurettin Canikli, ha detto che