Breaking news
  • No posts where found

Blog

Ragioni per l’Ottimismo

Questa potrebbe sembrare una strana linea di ragionamento da seguire, visto quanto chiunque altro sta dicendo. Alcuni pensano che il 2015 sarà una ripetizione del 2014 con alcuni cambiamenti incrementali (sempre una scomessa sicura, ma una lettura noiosa) mentre altri stanno stanno mettendo in guardia su di un potenziale scontro nucleare tra USA e Russia (sempre una possibilità, alla pari con l’impatto di un asteroide o una supernova nelle vicinanze

Di nuovo smascherato Il Fatto Quotidiano

Il Fatto Quotidiano segnala ai suoi lettori le conclusioni di una inchiesta sull’abbattimento del boeing malese su Donetsk che accusa direttamente Mosca. L’autore dell’ inchiesta è Marcus Bensmann, accusato dal governo uzbeko di aver dato supporto informativo a terroristi islamici durante i fatti di Andijan del 2005. Al tempo Russia e Cina furono le uniche a schierarsi col governo uzbeko che combatteva i terroristi. La moglie di Bensmann è Galima Bukharbaeva, giornalista

Niente Sangue, Nessun Rinculo

Scaricatelo voi stessi finchè è disponibile per il download e guardatelo. Ecco il link: Gentilmente evidenziato dal commentatore:  UPDATE: Potete guardare il video clip a cura di “StormCloudsGathering” con commenti dettagliati  su YouTube. (Inglese) Gentilmente evidenziato dal commentatore: 

Lettera aperta del Saker a tutta la Community e i suoi sostenitori

Cari amici, sta succedendo qualcosa di straordinario, assistiamo addirittura a un ampio “11 settembre francese”.  In questo momento non sto affermando che lo Stato francese lo abbia organizzato né reso possibile. È però sicuro che come minimo lo Stato francese e i mass media ‘corporativi’ strumentalizzino al massimo i vari omicidi per promuovere i loro interessi. Sappiamo tutti cosa successe l’ultima volta che accadde (cliccate qui se lo avete dimenticato

Perché l’America non si può fermare

Un tentativo di descrivere i problemi degli USA in relazione alla sicurezza internazionale. In passato, in differenti occasioni, ho scritto sul fatto che gli Stati Uniti stanno deliberatamente distruggendo l’intero sistema della sicurezza internazionale, quello stesso sistema che avevano contribuito a costruire insieme con l’URSS. Il motivo per cui gli USA hanno incominciato a smantellare questo sistema è comprensibile: negli anni  ’90 la generazione dei “vincitori” ha preso il potere

Ecco il 2015 spiegato in anticipo

Non sapete quello che sta per accadere, ma sapete chi Washington sta per accusare. 25 Gennaio: In una università messicana spariscono 467 persone. Il Dipartimento di Stato americano accusa la Russia. 1 Febbraio: In Venezuela un colpo di stato militare depone il presidente Nicolàs Maduro. Washington condanna la mancanza di democrazia. 2 Febbraio: Gli Stati Uniti riconoscono il nuovo governo militare venezuelano, gli offrono 50 aerei da caccia e carriarmati.

La Russia ha un modo per rompere il dominio del Petrodollaro. E’ giunto il momento di attuarlo

-Organizzare un cartello dei produttori di petrolio -Denominare le vendite in rubli, yuan -Il dollaro, come valuta, non è più un buon investimento -Può esser fatto con maggiore oro a supporto del rublo e yuan L’Iran lo ha desiderato da molto tempo. E’ in corso una profonda trasformazione del sistema monetario globale. E’ guidato da una tempesta perfetta; la necessità per la Russia e l’Iran di sfuggire alle sanzioni occidentali,

I Marines Russi si preparano per la guerra artica nel 2015

I marines della Flotta del Nord parteciperanno agli esercizi militari nell’Artico, secondo quanto detto dal portavoce della flotta del nord Vadim Serga. I marines della Flotta Russa del Nord seguiranno un addestramento speciale nel 2015 per le attività militari nell’Artico, ha detto il portavoce della Flotta del Nord, Vadim Serga, giovedì 8 c.m. Nel 2015 la Brigata Indipendente di Fanteria di mare del Comando Unito Strategico della Flotta del Nord

“Charlie” e “Non Charlie”

E’ iniziato il dibattito fra “Charlie” e “Non Charlie”. I “Charlie” sostengono che la libertà di espressione non può a nessun patto  essere limitata. Ci vuole un bel coraggio, dicono, a cadaveri ancora caldi, con gente che è stata ammazzata a freddo perché faceva disegni, a prendere le distanze. Ci avete chiesto di ammainare la bandiera della libertà nei paesi arabi, in nome dell’eccezione culturale, ci avete chiesto di evitare

Parigi val bene una strage

La strage di Parigi, al giornale Charlie Hebdo, innalza il livello dello scontro in Europa…non tra fondamentalismo islamico e mondo libero, come qualcuno potrebbe emotivamente pensare, bensì tra movimenti antieuropeisti/sovranisti ed il resto della marmaglia filo-occidentale che ha portato i nostri paesi sull’ orlo del baratro finanziario e della disfatta sociale. Il fatto che ad avere le mani macchiate di sangue siano gli oltranzisti del Corano non risolve il caso.