Breaking news
  • No posts where found

Blog

Le Monde – Le Violazioni degli Accordi di Pace di Kiev Iniziano a turbare l’Occidente

  Secondo l’autorevole quotidiano francese, Kiev sta portando avanti istanze che non erano state stipulate negli accordi Minsk 3 Aprile (TASS) – Secondo il quotidiano francese la percezione di una violazione degli accordi di pace di Minsk da parte di Kiev starebbe generando inquietudine nella capitale, stando alla reazione dell’amministrazione presidenziale al fatto che le autorità ucraine non riescono ad onorare gli impegni volti a portare la pace nella martoriata

La politica italiana alla guerra di Russia

– Marco Bordoni- Oggi intendiamo proporvi un florilegio di dichiarazioni e prese di posizione di politici italiani di fronte alla crisi russa, politici a cui vogliamo riconoscere alcuni particolari premi. Vi preghiamo di non concentrarvi sui singoli partiti, ma di cogliere il quadro d’insieme (veramente desolante) di come viene percepito il rapporto con la Russia dalla nostra classe politica. Buona lettura. Premio “miglior rapporto lunghezza / numero di bugie”. Va

Sì, la Russia è *ancora* pronta per la guerra, perfino quella nucleare

L’anno scorso, il primo di marzo, scrissi un articolo intitolato “Obama ha reso le cose in Ucraina molto, molto peggiori, adesso la Russia è pronta per la guerra” [NdT:in inglese] in cui scrissi questo: “Spero e prego che Obama ed i suoi consiglieri si fermino e pensino attentamente al loro prossimo passo, perché non devono sbagliarsi sul fatto che LA RUSSIA È PRONTA PER LA GUERRA”. Usando il grassetto e

Situazione militare – 13 aprile 2015

– Stefano Orsi – Da oggi non ci riferiremo più agli ambienti operativi come “settore”, ma riprenderemo la denominazione di “fronti”, essendo ormai evidente la ripresa delle ostilità. Fronte sud Mariupol Si sono susseguiti ogni giorno, con pause unicamente durante le ispezioni OSCE, i bombardamenti dell’esercito ucraino sull’abitato di Shirokino, punto di contatto con le unità Novorusse. Già da giorni si susseguono scontri a fuoco tra le truppe dei due

9 aprile, sera: comincia la campagna estiva?

– Stefano Orsi – Stranissima, l’offensiva lanciata dai governativi contro le forze novorusse il 9 aprile: un colpo violento, portato con armi pesanti e carri armati, su più settori del fronte, e bravamente respinto dai novorussi. Qual è il suo vero significato? Me lo sono chiesto da subito, e le versioni che sono circolate in seguito non mi hanno soddisfatto pienamente. Secondo tali ricostruzioni si sarebbe trattato di una iniziativa

Le Guerre Balcaniche: Intervista con il Corrispondente di Guerra Ennio Rimondino

– Costantino Ceoldo – Le guerre balcaniche che hanno dilaniato l’oramai defunta Jugoslavia sono state un momento atroce della storia europea. Molti gli attori coinvolti, che hanno dato il loro contributo alla tragedia consumatasi non troppi anni fa in quei luoghi. Per alcuni, forse per molti, l’intervento americano e della NATO, avrebbe dovuto essere risolutivo e porre la parola fine ad una lunga serie di conflitti. La realtà è diversa,

L’accordo con l’Iran – un grande segno di debolezza dell’Impero

Alla fine, sembra che sia stato raggiunto un accordo a Losanna. Non è definitivo, e potranno esserci dei zig-zag, ma sembra probabile che si arriverà ad un accomodamento tra l’Iran e l’impero anglosionista. A parte il fatto che in questo caso gli Anglo sembrano molto più felici dei Sionisti, cosa sta succedendo veramente? Per prima cosa, e l’ho già affermato in moltissime occasioni su questo blog, qua non si parla

SakerItalia cerca traduttori e collaboratori

Cari amici, Chiunque abbia buone capacità di tradurre da: Russo -> Italiano Inglese -> Italiano è pregato di contattarci all’email: editor@sakeritalia.it Sono richieste buona volontà e serietà, il tutto su base volontaria. Chiunque volesse collaborare con noi può aiutarci anche condividendo gli articoli sui Social Media: Facebook Twitter VK Chiunque si dedichi a ricerca e condivisione di link in lingua italiana da fonti d’informazione alternativa, con riferimenti alla Russia e