Breaking news
  • No posts where found

Blog

Situazione militare al 27 gennaio 2015

– Stefano Orsi – Cercare di dare un ordine logico alla moltitudine di informazioni che ci giungono in questi giorni di recrudescenze belliche, un compito che assomiglia sempre più ad un’impresa. I dati alla fine raccolti sono talmente contraddittori che occorre premettere un esame d’insieme che dia conto dell’andamento delle operazioni e spieghi il sostanziale stallo prodottosi dopo i primi successi delle VSN*. E’ bene precisare che le VSN (a

False flags e come avviare una “rivoluzione colorata” in Argentina

Come inizia: 1987-88: L’Iran firma tre accordi con la Commissione Nazionale Argentina per l’Energia Atomica. Il primo accordo argentino-iraniano comprendeva l’aiuto nel convertire il reattore fornito dagli Stati Uniti del Centro di Ricerca Nucleare di Teheran (TNRC) da carburante altamente arricchito ad uranio arricchito al 19.75%., e nel fornire questo uranio a basso arricchimento all’Iran. Dicembre 1992: L’ambasciata statunitense informa il governo argentino che la continuazione di un accordo di

Mariupol, Donetsk, Frunza, sparare ai civili nell’Ucraina dell’est. Poroshenko è responsabile di crimini contro l’umanità

Poco più di una settimana fa Poroshenko ha ordinato una offensiva totale contro le repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk. A fronte di massicce perdite subire fin dai primi giorni, il regime di Poroshenko ha cercato inutilmente di far includedere entrambe le repubbliche nella lista delle organizzazioni terroristiche dall’ Unione Europea e dalle Nazioni Unite. Tutto è incominciato con l’attacco ad un autobus nei pressi di Volonavaha, dopo che l’autista

Debalchevo

– Ilio Barontini – Il trattamento che una comunità riserva al suo cittadino nel momento in cui gli chiede di difenderla è uno specchio estremamente eloquente della moralità della società. Nel momento in cui indossa una uniforme l’individuo accetta di sottomettersi ad una gerarchia affidandole la sua vita nell’interesse della sopravvivenza della collettività. E’ noto che questo patto può essere spezzato dal soldato con la diserzione e con il tradimento:

Panico a Kiev?

Il seguente articolo è apparso con pochi dettagli su questo URL su censor.net.ua ed è stato prontamente eliminato. Strano. Sembrerebbe così. La mia interpretazione. La propongo perché, in modo succinto, spiega la situazione che sono stato capace di cucire insieme da multiple fonti in linguaggio russo e ucraino e perché sarà difficile per voi trovare qualcosa così veritiero sputato dai media occidentali. “Panico a Kiev: le forze ucraine abbandonano il

L’impero sta crollando, per questo ha bisogno della guerra

Ieri sera, a Pechino, ero in uno storico ristorante Szechuan con una mia amica che, incidentalmente, è anche un diplomatico cinese. Abbiamo chiacchierato un po’, abbiamo ordinato il cibo, e poi, improvvisamente, mi si è seccata la gola ed annebbiata la vista. Mi sono inchinato e l’ho ringraziata per la sentita proposta che la Cina ha fatto per salvare la Russia. Appena prima di lasciare il mio albergo, ho letto

SITREP Ucraina del 26 Gennaio

Ho cercato di aspettare il più a lungo possibile per avere la conferma di certi fatti, ma a questo punto sono abbastanza confidente nel dire che ci sono numerosi e convergenti segni che le cose vanno estremamente male per la giunta di Kiev. Guardiamo i seguenti titoli di testa in prima pagina: Kiev chiede con urgenza un incontro NATO-Ucraina in Bruxelles Gli ufficiali della giunta ottengono il permesso di fucilare

Glorificazione del Terrorismo – Un Teen-Ager Processato in Francia a Seguito di un Fumetto Pubblicato su Facebook

Un teen-ager francese di 16 anni è stato incriminato, con l’accusa di glorificazione del terrorismo, per aver pubblicato una vignetta che rappresenta un personaggio della rivista Charlie Hebdo, colpito da proiettili, con un ironico commento di accompagnamento. La situazione attuale è, a dir poco, paradossale. In Gennaio, dopo i terribili attentati nel centro di Parigi, si sono tenute grandi manifestazioni in tutto il paese per denunciare il terrorismo e per

Solo un “involontario” errore questa volta? Può essere

La maggior parte di voi sarà già al corrente delle cannonate cadute sui quartieri popolari alla periferia di Mariupol. I nazisti hanno accusato i combattenti della Novorussia, che hanno negato. Si è scoperto poi che quelli del posto avevano visto tutto e lo avevano anche filmato. Fine della storia: sembra che si tratti proprio di un errore “involontario”, gli ucraini stavano probabilmente cercando di colpire le truppe della Novorussia in

La Russia abbandona il Petrodollaro utilizzando i fondi di riserva

Il Cremlino ha annunciato che aprirà i suoi 88 miliardi di dollari di fondi sovrani per scambiarli in rubli. Il piano vedrà la Russia convertire fino a $8 miliardi in rubli (circa 500 miliardi) nell’arco di due mesi e destinarli a depositi per le banche. -L’EIA prevede che la crescita della produzione di greggio russo sarà tra i peggiori attori per il 2015 e 2016 Il 2015 non ha portato