Blog

Lettera a Frau Dorothea Angela Merkel dai reduci della Battaglia di Stalingrado

Stimata Frau Merkel! Nell’anno del 70° anniversario della vittoria sul nazismo,  noi, i reduci di quella terribile guerra ed i partecipanti alla sua battaglia più terribile rileviamo come in Europa ancora una volta vaghi uno spettro – lo spettro della peste bruna. In questo momento un focolaio del nazismo è diventata l’Ucraina, dove dall’ideologia ultranazionalista, antisemita e dell’odio del genere umano si è passati  alla loro pratica – alla violenza

La stampa nel Banderastan

La nuova Eurocraina ha deciso di celebrare il primo anniversario della sua gloriosa rivoluzione rimuovendo l’accreditamento di più di 100 organizzazioni d’informazione russe da ogni organo di stato ufficiale. Dovremmo accogliere questa notizia con orgoglio. Inizialmente i giornalisti russi erano semplicemente rapiti e spesso uccisi, adesso è stato loro negato l’accreditamento e i media Russi sono stati banditi dai mezzi di comunicazione controllati dagli ucraini. Suppongo sia una forma di

Dietro il Grande Firewall dell’Occidente, la brutta verità

Il Grande Firewall Occidentale contro il Grande Firewall cinese: metodologie differenti, risultati identici. Una verità non detta è una menzogna. Un fatto nascosto è censura. – L’Autore Quando ho cessato di scrivere per Reflections in Sinoland, dicendo che per il momento non avrei mandato più articoli, in modo da scrivere il mio terzo libro, Red Letters – The Diaries of Xi Jinping, facevo sul serio. Ma nelle ultime due settimane, è

Difensori della patria

   Un bellissimo video di Artyom Grishanov dedicato alla gente comune che difende la Novorussia.  ***** Video originale da Colonel Cassad Sottotitoli in italiano a cura di Mario per Sakeritalia.it

Come vengono trattati i prigionieri di guerra nella Repubblica Popolare di Donetsk

  Questo filmato di NovorossiaTV.com mostra come sono trattati i prigionieri di guerra dell’esercito ucraino nell’ospedale militare di Donetsk. Come viene ripetuto più volte, non c’è differenza rispetto ai feriti delle Forze Armate Novorusse, nonostante molti prigionieri appartenessero ai famigerati “Battaglioni punitivi” Azov e Donbass. ***** Sottotitoli in italiano a cura di Mario per Sakeritalia.it

21 Febbraio 2014: la Fine dell’Ucraina Unitaria

In occasione dell’anniversario dei fatti di Maidan, vi propongo una lunga analisi di quegli eventi. A causa della eccezionale lunghezza di questo post, presentiamo anche una versione stampabile: 21 Febbraio 2014 la Fine dell’Ucraina Unitaria. Buona lettura! – Ilio Barontini – Ad un anno di distanza dalla defenestrazione del Presidente Yanukovich non si è ancora raggiunto un consenso su come interpretare i fatti di Kiev dello scorso inverno. Si sono

Alcuni dettagli riguardo Debaltsevo

“Dragon_First_1” ha pubblicato un’analisi dettagliata delle forze che sono riuscite a fuggire dal calderone di Debaltsevo. Qui trovate il testo originale in lingua russa: http://dragon-first-1.livejournal.com/22839.html Qui invece la traduzione di Google: https://translate.google.com/translate?sl=ru&tl=en&js=y&prev=_t&hl=en&ie=UTF-8&u=http%3A%2F%2Fdragon-first-1.livejournal.com%2F22839.html&edit-text= Le forze novorusse stimano il numero di soldati della giunta uccisi in combattimento a circa 3’500. Per quanto riguarda Poroshenko invece, apparentemente rinfrancato dalla recente “vittoria” delle sue forze, sta chiedendo l’aiuto dei caschi blu delle Nazioni Unite.

70esima commemorazione dell’Olocausto di Dresda

Dalle informazioni YouTube: Morirono più persone nei bombardamenti incendiari di Dresda, avvenuti tra il 13 Febbraio e il 14 Febbraio del 1945, rispetto all’ammontare complessivo delle perdite umane durante i bombardamenti nucleari di Hiroshima e Nagasaki. Olocausto (definizione): “Distruzione di grande proporzioni il cui risultato è la morte di un gran numero di persone, specialmente a causa del fuoco.“ Commento del Saker: Non penso che qualcuno possa sospettarmi seriamente di