Blog

Je Suis Donbass

Articolo di Tura Kurkinen. La propaganda, o più specificamente la manipolazione delle menti, è uno degli elementi più importanti nella guerra moderna. Una delle sue caratteristiche è creare nemici anche quando non esistono veri nemici. Un buon esempio di tutto questo è stato l’11 settembre, un singolo momento che ha cambiato in modo permanente il nostro mondo. Dopo quello che era accaduto a New York, abbiamo visto svilupparsi rapidamente un

INCREDIBILE: La Russia progetta di aggirare l’Ucraina deviando L’INTERO flusso di gas verso la Turchia

La Russia ha un piano per spostare tutto il flusso di gas naturale, che attualmente attraversa l’Ucraina, verso i gasdotti della Turchia. Una mossa a sorpresa, definita dal capo delle politiche energetiche dell’Unione Europea come un “danno alla reputazione della Russia in quanto nazione fornitrice”. “Questa decisione non ha alcun senso dal punto di vista economico”, ha riferito ai giornalisti Maros Sefcovic, Commissario europeo per l’unione energetica, in seguito ad

Aggiornamenti sul blog – questa volta solo buone novità

  Dopo una settimana di orrori assoluti (più di quanti possa pubblicamente rivelare) torno finalmente a portarvi delle notizie molto buone. Primo: il Saker blog francese è tornato online con un nuovo nome http://lesakerfrancophone.fr/ e un team molto valido comprendente molti (la maggior parte) dei collaboratori dell’originale blog francese. Secondo: il mio appello per un aiuto in ambito informatico è stato ascoltato e ora dispongo di un team di qualità

Dominio Alternativo

Amici lettori, Il vecchio dominio vineyardsaker.it non è più attivo ed è stato sostituito da: sakeritalia.it Team Saker Italia

L’Impero all’offensiva in Francia e Russia

L’ultimo numero di Charlie Hebdo è stato stampato in 3 milioni di copie (alcune fonti dicono 5 milioni). Su E-bay si vendono fino a 300 euro. RT riferisce che “Al-Azhar, il più famoso centro culturale dell’Islam Sunnita” ha dichiarato che (quei) fumetti “fomentano l’odio” e “non sono utili alla coesistenza pacifica fra i popoli”. Tabnak, un notiziario online iraniano di stampo conservativo, ha scritto che “Charlie Hebdo ha di nuovo

I prigionieri di guerra ucraini: “Rimarremo a Donetsk fino a che l’Ucraina non rinsavirà”

I corrispondenti della Komsomolskaya Pravda sono andati in una delle officine della Repubblica Popolare di Donetsk, dove viene riparato equipaggiamento militare danneggiato o abbandonato dai soldati ucraini. Riparando carri amati o blindati per il trasporto truppe, i prigionieri aiutano la milizia – prigionieri che appena un mese fa servivano nelle forze armate ucraine. Nel cortile dell’officina ci sono decine di carri armati, BMP (cingolati di fanteria sovietici), BTR (blindati a

Notizia sensazionale: la Russia bloccherà completamente le forniture di gas attraverso l’Ucraina

Dapprima ero un po’ scettico. Poi è arrivata da più fonti la conferma di quello che sembra ormai indiscutibile: la Russia bloccherà completamente le forniture di gas attraverso l’Ucraina e tutto il gas russo transiterà ora attraverso la Turchia (vedere Bloomberg e Life News). Come se non bastasse, i russi hanno anche comunicato agli europei che se vogliono il gas russo, devono costruirsi il loro gasdotto fino alla Turchia e

Putin all’UE: abbandonate il TTIP ed unitevi all’Unione Eurasiatica

La Russia ha presentato una proposta sorprendente per superare le tensioni con l’Unione Europea: quest’ultima dovrebbe rinunciare all’accordo di libero scambio TTIP con gli Stati Uniti e invece entrare in partnership con la neonata Unione Economica Eurasiatica. Una zona di libero scambio con i tuoi vicini avrebbe più senso di un accordo con gli Stati Uniti. L’Ambasciatore russo presso l’UE, Vladimir Chizhov, ha sorpreso tutti con una nuova proposta: il

Perché l’F-35 è un facile bersaglio dei Flankers

Superato dalla famiglia dei caccia Su-30 in termini di capacità belliche e caratterizzato da difetti critici di progettazione, l’F-35 statunitense è sulla via dell’obsolescenza – creando vuoti nelle difese aeree occidentali.   I progettisti volevano fare dell’F-35 il più letale degli aerei da caccia di tutti i tempi; ma il predatore si è trasformato in preda, letteralmente. In tutti gli scenari simulati con l’F-35 posto di fronte al russo Su-30

Cercando di ignorare il colpo di stato dell’Ucraina il New York Times diventa visionario

Afferma che Yanukovych non fu realmente cacciato poiché era un terrorizzato perdente già sulla via di fuga. Ma dov’è la differenza? Quindi, come spiegano, i media popolari degli U.S.A, la crisi Ucraina, dopo avere essenzialmente falsificato gli eventi storici dell’anno scorso? Bene, se voi siete il New York Times, continuate a rivoltare il vecchio racconto, anche se con qualche variazione. Per esempio, Domenica, il Times ha pubblicato un lungo articolo