Blog

I Russi

Terra nativa della pazienza duratura, la terra della gente russa! di Fyodor Tiutchev,(1803-1873), poeta romantico, secondo solo a Pushkin.   Tutto ciò che è russo appare sempre come esotico, strano, incomprensibile agli occidentali. Gli stessi russi hanno dibattuto a lungo la questione di chi fossero: occidentali o asiatici? O qualcos’altro ancora? In ogni caso, come riflesso dalla corrente politica estera russa, la storia della Russia è anche legata inestricabilmente con

Mozgovoj: una ipotesi e un raffronto

Il leggendario Alexey Mozgovoj comandante della Battaglione Prizsrak (fantasma) è stato assassinato in un attentato che ha visto coinvolti anche la scorta e un numero imprecisato di civili. – Angelo Mandaglio – È di ieri sera [23 maggio n.d.r.] la notizia che un commando di sabotatori infiltrato nella Repubblica Popolare di Lugansk ha fatto saltare il convoglio di auto composto da quella cui viaggiava Alexey Mozgovoj e da due della

Qualche considerazione in merito all’assassinio di Mozgovoj

Amici, Sarò onesto con voi: l’assassinio di Mozgovoj mi ha colpito come un pugno allo stomaco, proprio come era successo con Buzina il mio primo pensiero dopo aver sentito la notizia è stato: “Oh Dio – non lui!”. Non sono sempre stato d’accordo con tutto ciò che questi due uomini hanno detto, ma entrambi erano cari al mio cuore per la loro immensa, davvero splendida, onestà e coraggio. In un’epoca

Vita politica di V.V. Putin – Seconda Parte – Il primo anno, lo scontro con gli oligarchi, il Kursk, un Paese allo sbando

Seconda parte del documentario di Vladimir Solovyov sulla vita politica del presidente russo Putin, oltre le grottesche e volgari rappresentazioni occidentali che lo dipingono ora come un “dittatore”, ora come un “nuovo Hitler”, perchè si rifiuta di svendere il suo Paese all’Impero. La prima incoronazione popolare, le prime difficoltà. Fra le altre, gli scontri con gli oligarchi che dirigevano e dissanguavano la nazione (fra i quali è possibile vedere il

Uno Stato miseramente fallito

Le élite ucraine, che alla divisione dell’eredità sovietica hanno ricevuto tutto il necessario per la costruzione di uno Stato di successo, con le loro azioni hanno portato il Paese sull’orlo del collasso. Condizioni di partenza ideali La politica e la storia non sono pre-determinate. Il “progetto Ucraina” che ora vive i suoi ultimi giorni non era condannato in partenza. Il nuovo Paese improvvisamente emerso era al 10° posto nell’economia mondiale.

Alexei Mozgovoi è stato assassinato!

  Numerose fonti russe confermano che Alexei Mozgovoi è stato assassinato oggi lungo la strada che collega Lugansk a Alchevsk. I dettagli sono ancora molto approssimativi. Apparentemente la sua macchina è stata bersagliata da fuoco di armi d’assalto e mitragliatrici. Due o probabilmente tre guardie del corpo sono state uccise. Gli assalitori apparentemente sono riusciti a darsi alla fuga. Lo scorso marzo Mozgovoi fu vittima di un tentativo di assassinio.

Vita politica di V.V. Putin – Prima Parte – La guerra cecena, la difficile eredità di Yeltsin.

Prima parte del documentario di Vladimir Solovyov sulla vita politica del presidente russo Putin, oltre le grottesche e volgari rappresentazioni occidentali che lo dipingono ora come un “dittatore”, ora come un “nuovo Hitler”, perchè si rifiuta di svendere il suo Paese all’Impero. Da Primo Ministro di Yeltsin a Presidente ad Interim, dovendo affrontare subito l’aggressione terroristica veicolata dall’estero in Cecenia; passando per il deciso rifiuto di brindare ai caduti finché

La principale differenza tra Russi ed Europei è nei valori

Il direttore generale dell’Istituto “Comunità economica dell’Eurasia” (EvrAzEs) Vladimir Lepechin ha analizzato i rapporti tra Russia ed Europa. L’esperto è giunto alla conclusione che la tensione nasca da una sostanziale differenza di valori. Durante l’ordinaria seduta del “Club Zinov’ev” tenutasi il 27 aprile 2015 presso l’agenzia  di informazioni internazionale “Russia oggi”, Lepechin ha constatato che il problema è l’incompatibilità tra il modo di vivere dei russi e degli europei. Non solo: ogni

Un golpe tra le élites occidentali

Mikhail Khazin Izborsky Club I problemi delle élites del progetto globale “occidentale” Breve descrizione del principale problema dell’élite del progetto globale “occidentale” È ormai ovvio che le divisioni all’interno delle élites mondiali hanno avuto un’intensificazione. Negli Stati Uniti e nell’Unione europea è già visibile a occhio nudo, ma neppure in Cina o in altre regioni la situazione è molto migliore. Nella nostra fondazione abbiamo addirittura iniziato a preparare dei documenti