Breaking news
  • No posts where found

America del Nord

Israele ha effettivamente colonizzato gli Stati Uniti?

Normalmente pensiamo ai colonizzatori come a grandi paesi, e ai colonizzati come nazioni più piccole e più deboli. Ma non è sempre così. La colonizzazione non necessita dell’occupazione. Serve semplicemente l’assoggettamento del colonizzato. Con ambizione, informazioni e pianificazioni migliori, e la giusta mentalità, nazioni più piccole possono (e in passato hanno potuto) colonizzare e dominare paesi più grandi e sulla carta più potenti. L’India è stata colonizzata con successo dalla

Riflessioni su due delle guerre più stupide che gli USA abbiano mai combattuto

No, qui non si parlerà di Grenada, Panama, Iraq, Somalia, Haiti, Bosnia, Kosovo, Afghanistan o di qualunque altra impresa militare statunitense che, per quanto stupida, potrebbe essere quantomeno rivestita di sembianze di vittoria, non importa quanto debole (come quella per esempio contro una manciata di ingegneri cubani armati di AK a Grenada). Oggi voglio condividere alcuni pensieri riguardo a due guerre in cui gli USA si sono impegnati per decenni,

Il Movimento Verità per l’11 settembre 15 anni dopo: a che punto siamo?

  [Nota: lo scopo di questo articolo non è quello di confutare la teoria ufficiale della cospirazione, secondo cui due aerei avrebbero demolito tre edifici ed altre stupidaggini del genere, o fornire una teoria alternativa, ma quello di valutare ciò che il Movimento Verità per l’11 settembre è riuscito a conseguire negli ultimi 15 anni]. Sono passati 15 anni dai terribili eventi dell’11 settembre, ed è il momento giusto per

Trump in Messico! Hillary a Mosca?

Il viaggio di Donald Trump in Messico ha mostrato un certo suo grado di abilità diplomatica e arte di governare, in contrasto con la belligerante aggressività con la quale Hillary Clinton si comporta nei confronti della Russia. In tutti i suoi discorsi sulla politica estera, il paese scelto da Hillary Clinton come obiettivo del suo odio è stato e rimane la Russia, e anche quando in precedenza tentò e non riuscì

Trump potrebbe tirar fuori una coalizione Post-Partitica?

Hillary Clinton, Regina del Caos, Regina della Guerra, Ragazza dorata di Goldman, per tutto quello che conta praticamente è allo stesso momento momento la candidata ufficiale bipartisan dei neoconservatori  e dei neo-liberal-conservatori statunitensi. Altri sostenitori certificati sono Wall Street; alcuni selezionati hedge fund; le cheerleader del TPP ; gli interventisti del CFR [Council on Foreign Relations, in inglese]; i baroni dei media; gli imbroglioni delle corporation multinazionali; in effetti, virtualmente l’intero establishment eccezionalista

L’appello delle organizzazioni russe in Canada

Attivisti della comunità russa di Toronto, Montreal, e altre città del Nord America protesteranno contro il divieto generale che non permette agli atleti della Squadra Nazionale Russa Paralimpica di partecipare alle Olimpiadi di Rio 2016. La decisione di escludere questi atleti dimostra un assoluto disprezzo per i diritti legali delle persone, in particolare riguardante la presunta innocenza. Non possiamo permettere questi attacchi alla nostra morale, etica e libertà democratiche. Purtroppo stiamo

Di male in peggio: la Clinton pone le premesse per relazioni sempre più ostili con la Russia

Cerchiamo di essere onesti: Hillary Clinton e Vladimir Putin non sono esattamente grandi amici. Ma la Clinton sembra essere intenzionata a fare peggiore una brutta situazione – e tutto pur di segnare alcuni punti politici a proprio favore. Il rapporto con la Russia è tale che la Clinton dovrebbe prenderlo molto sul serio. Se ella conquisterà la presidenza nel mese di novembre, le relazioni tra Washington e Mosca continueranno ad

Il sistema è truccato (ma non nel modo in cui pensa Donald Trump)

I politici mentono; come suo marito, Hillary Clinton mente più degli altri. Ovviamente anche Donald Trump mente; ma la maggior parte delle affermazioni false e asserzioni senza senso che egli fa non sono bugie. Mentire richiede consapevolezza e volontà; Trump dice tutto ciò che gli viene in testa. Tuttavia, come dalle bocche dei bambini, a volte dagli sfoghi incontrollati di Donald vengono fuori parole di verità. Un esempio: la sua

Il punto centrale della campagna per le presidenziali USA

La questione centrale nella campagna elettorale per la presidenza degli Stati Uniti non può essere dibattuta sulla stampa USA, perché i media americani sono stati quasi unanimemente complici nel nascondere all’opinione pubblica le informazioni fattuali e cruciali che sono necessarie affinché si possa esprimere un voto intelligente ed informato. Nessun organo di informazione gode a raccontare della propria complicità in alcunché; pertanto l’insabbiamento continua, vive di vita propria, anche se questa

Hillary, Regina della Guerra: ecco ciò che ci aspetta

Tutto ha inizio con una storia d’amore Wahabita-Sionista Il Ministro degli Esteri saudita è stato costretto ad un forcing di negazioni e contro-negazioni circa una visita in Israele, il 22 luglio, da parte di una delegazione guidata dal generale in pensione Anwar Eshki. Sembra che Eshki sia molto vicino alla superstar dell’intelligence saudita, nonché un tempo vecchio amico di Osama bin Laden, il Principe Turki bin Faisal, che di recente