Breaking news
  • No posts where found

America del Nord

Il Capo del GRU accusa gli Stati Uniti ed i loro alleati di creare una rete terroristica transnazionale “Islamista”

Cari amici, oggi pubblico il discorso del Colonnello-Generale Igor Sergun, Capo del Direttorato Generale per l’Informazione (GRU) del Quartier Generale delle Forze Armate Russe. Dire che quest’uomo, o il GRU, siano riservati sarebbe dire poco. Tutte le informazioni pubbliche su Sergun si trovano nella breve biografia (a cura di Scott) che ho lasciato alla fine di questo post. Come regola generale, il GRU non rilascia mai dichiarazioni pubbliche e neanche

Il caos (non la vittoria) è ciò che conta per l’Impero

“Ancora una volta un Paese ‘liberato’ dall’Occidente sta affondando sempre di più nel caos”. Global Research Potrebbe essere uno qualunque dei Paesi in conflitto in cui Washington e le sue pedine occidentali e mediorientali stanno seminando la guerra: caos eterno, miseria, morte e sottomissione. Il punto è esattamente questo: la strategia di Washington e della NATO non è quella di “vincere” una guerra o un conflitto ma di creare un

Il tallone d’Achille dell’America

Articolo di Dmitry Orlov: Lo scorso sabato si è tenuta a Mosca una imponente Parata della Vittoria, per commemorare il 70° anniversario della resa della Germania Nazista all’Armata Rossa e l’innalzamento della bandiera sovietica sul tetto del Reichstag a Berlino. In questa parata ci sono stati alcuni aspetti insoliti che vorrei evidenziare in quanto sono in contrasto con quello che dice la propaganda ufficiale occidentale. Primo, non sono stati solo

Che cosa significherebbe la presidenza della Clinton per le relazioni con la Russia?

Dopo una lunga preparazione, Hillary Clinton ha infine annunciato l’inizio della sua campagna per la competizione presidenziale del 2016. Ma che cosa ha in serbo questa potenziale vincitrice per quanto riguarda le relazioni tra USA e Russia? Niente di buono, se il passato è un segno di quello che ci attende nel futuro. Discutendo della possibilità di una presidenza della Clinton in un recente articolo per PolitRussia.com, l’analista Ivan Proshkin

Il Potere Americano Smascherato: Fascismo e Dittatura

La sponsorizzazione americana, allo stesso tempo, di Neonazisti che stanno conducendo una pulizia etnica in Ucraina e dei dittatori arabi che stanno bombardando uno Yemen impoverito, è la testimonianza forte della vera natura del potere statunitense. Smascherato dalla sua insulsa vanità e dalle sue virtuose pretese, ecco che si palesa la vera, orribile faccia di Washington: fascismo e dittatura. L’Ucraina e lo Yemen, ad alcuni, possono sembrare teatri di guerra

Chi è il peggior nemico degli Stati Uniti?

Se diamo ascolto alle parole di Obama, tra i peggiori nemici dell’America figurano l’Isis, l’ebola, l’Iran e, ovviamente, la Russia, della quale a volte si parla addirittura come nemico numero uno, riferendosi soprattutto al presidente Vladimir Putin. Per ironia della sorte, in un recente sondaggio, è proprio il presidente Obama ad essere definito, da oltre un terzo dei membri del Partito Repubblicano, la più grande minaccia per l’America. I recenti

Oggi è stato un giorno molto triste per l’America

Bene, oggi ho trovato incredibilmente triste assistere ai nostri parlamentari che, nella nostra Camera del Congresso, hanno tributato una ovazione al leader straniero di una nazione mendicante (al ritmo di 4 miliardi di dollari all’anno), come se lui avesse risolto tutti i problemi dell’America. Ma il problema è stato che Netanyahu è venuto a fare un discorso che era in diretto conflitto con quello del Presidente Americano. Io non sono

Il libretto del Collasso Imperiale

  Alcune persone amano avere il Grande Quadro appeso davanti a loro, il più grande possibile, quello sugli avvenimenti dell’intero mondo, ed io sono felice di accontentarle. Lo sviluppo maggiore del 2014 è di gran lunga questo: finalmente gli Anglo-Imperialisti stanno per essere espulsi dall’Eurasia. Come possiamo dirlo? Bene, c’è il Grande Quadro, il più grande che io abbia potuto trovare. L’ho trovato grazie a  Nikolai Starikov e ad un

L’unico modo per fermare l’Impero

Articolo apparso sul blog ClubOrlov, il 24 novembre 2014 *****   Cari amici, gli ultimi giorni dell’Impero USA si stanno avvicinando rapidamente. Forse la sua fine sarà lenta e graduale, forse rapida e catastrofica; avverrà in modo caotico, oppure organizzato. Nessuno può sapere come si presenterà, ma la fine dell’Impero è certa come il giorno segue la notte e il sole segue la pioggia. Gigantismo, sovra-arricchimento e sovra-indebitamento chiederanno il