Breaking news
  • No posts where found

Europa

I soldati estremisti di destra sono una minaccia per la Lituania

Non è un segreto che la Lituania sia diventata una vittima della radicalizzazione dell’esercito tedesco. Questo paese può contare ancora sui suoi partner, o militari criminali stranieri minacciano i locali? È noto che la Germania è uno dei maggiori fornitori di truppe della NATO. Ci sono circa 600 soldati tedeschi in Lituania, che guidano un gruppo tattico della NATO. Secondo le autorità lituane, la Lituania ha bisogno del loro sostegno

Intorno al Kosovo è iniziato il gioco dell’esasperazione

La scorsa settimana le autorità del Kosovo non riconosciuto hanno vietato l’uso di targhe serbe sul loro territorio, e unità delle forze speciali albanesi le stanno rimuovendo con la forza dalle auto che appartengono ai serbi locali. Queste azioni hanno immediatamente provocato tensioni nelle relazioni, a lungo tese, tra Pristina e Belgrado, al punto che gli esperti hanno iniziato a parlare della minaccia di nuovi scontri militari con destabilizzazione dell’intera

La prima tessera del domino è già caduta? E se sì, quando? (AGGIORNATO!)

Alcuni anni fa, ho scritto un editoriale intitolato “Il Kosovo verrà liberato” in cui ho scritto: “Il Kosovo sarà il primo posto in Europa in cui il pendolo della storia invertirà il suo corso attuale”. Ora sembra che potrei essermi sbagliato. Ma di quanto? Date un’occhiata a questo titolo di oggi: “I serbi di Bosnia “ritirano il consenso” alle forze armate, alle tasse e ai tribunali congiunti, citando la “violenza”

Allontanarsi

Due giorni fa ho scritto [in inglese] questo: Naturalmente, quello che la maggior parte dei politici tedeschi non riesce a capire è che la Russia non appartiene alla Germania né all’Europa. E bang! Ieri la Germania ha fatto [in inglese] la sua scelta: Funzionari di Mosca hanno spedito un secco ultimatum a Google, l’azienda proprietaria di YouTube, dicendo che al sito di streaming video potrebbero essere applicate restrizioni dopo che

L’Ungheria fa “l’impensabile” e difende i suoi interessi

L’Ungheria ha appena firmato un contratto quindicennale con la Russia per la fornitura del suo gas passando per la rotta meridionale, scavalcando quindi completamente l’Ucraina (3,5 miliardi di metri cubi via Serbia e 1 miliardo di metri cubi via Austria). Ma non è tutto. Il Ministro degli Esterni ungherese, Peter Szijjarto, ha affermato [in inglese], dilungandovisi, che questa è una decisione sovrana ungherese e che il modo in cui gli

La zona cuscinetto baltica

Washington sta rafforzando la sua ingerenza negli affari europei. L’intensità e la portata delle esercitazioni della NATO negli Stati Baltici aumentano ogni anno. Neanche la pandemia di COVID-19 riesce a impedirlo. La NATO è un’organizzazione creata per promuovere e proteggere gli interessi geopolitici degli Stati Uniti in Europa. Gli Stati Uniti sono i più interessati all’esistenza della NATO e svolgono un ruolo determinante nell’alleanza. Gli Stati Uniti hanno creato il

La russofobia raggiungerà probabilmente vette senza precedenti dopo le elezioni parlamentari moldave

Alle elezioni anticipate tenutesi ieri [11 luglio] il PAS (Partito di Azione e Solidarietà, di centro destra) del Presidente Maia Sandu, liberale e pro Unione Europea/NATO, ha ottenuto appena meno del 53%, mentre il suo rivale principale, il BECS (Blocco Socialista e Comunista) dell’ex Presidente Igor Dodon, ha ottenuto appena oltre il 27%. La Sandu, in precedenza economista presso la Banca Mondiale, è diventata un “simbolo del cambiamento” per molti

Le nazioni di Visegrád hanno inchiodato le loro lamentele alla porta dell’UE

Le nazioni di Visegrád nel centro dell’Europa stanno sfidando l’ortodossia delle élite europee. Nel corso della storia le sfide dirette ai dogmi imposti provocano molto caos, cambiamenti e autorizzano gli altri a opporsi allo status quo. Proprio prima della rivoluzione Protestante in Europa molti attori significativi dubitavano della necessità di Roma e avevano qualche scrupolo su certi dogmi, ma non osavano parlare di eresia, almeno non pubblicamente. Quando Martin Lutero

L’Ungheria non vede alcuna ammissione nell’UE per i paesi balcanici senza prima l’ingresso della Serbia

Bruxelles è frustrata dalle azioni unilaterali dell’Ungheria contro gli interessi dell’Europa occidentale. Il primo ministro ungherese Viktor Orbán, che giovedì ha incontrato il presidente serbo Aleksandar Vučić a Belgrado, ha detto a Bruxelles che deve essere consapevole che non ci sarà l’adesione all’Unione Europea per i paesi dei Balcani occidentali senza lo stato centrale della regione – la Serbia. Un simile messaggio di Orbán deve essere preso sul serio considerando

Teppisti della NATO negli Stati Baltici

I soldati della NATO negli Stati Baltici si sentono come se fossero i padroni. Pensano di poter fare tutto ciò che vogliono. I soldati stranieri causano sempre un grande disagio alla gente del posto. Sono noti casi di ubriachezza, risse e colluttazioni con i residenti locali, arresti della polizia, incidenti stradali, danni materiali e persino profanazione della bandiera nazionale. Il 15 maggio 2021, i soldati britannici hanno iniziato zuffe con