Breaking news
  • No posts where found

Europa

Elezioni francesi nel caos totale per i partiti tradizionali

È questa la fine dei partiti politici tradizionali francesi? Il giorno della resa dei conti è sicuramente vicino. Quando il 77% dei Francesi crede che i parlamentari siano corrotti [in Francese] allora c’è un problema fondamentale con il sistema. Se non ci si fida del gradino più alto del ramo legislativo, allora quella camera ha bisogno di essere purgata. Sembra che questo stia per accadere almeno per il ramo esecutivo durante

Odiata da chi odia la Russia

Recentemente Marie Krarup, deputata del Partito popolare danese, mi ha contattato per dire che la task force East Stratcom dell’UE mi ha posto in una lista che mi bolla come propagandista filo-russa e mi accusa di diffondere la disinformazione russa. Quest’organizzazione è stata istituita nel marzo 2015 dal Consiglio d’Europa per attuare un piano d’azione sulla comunicazione strategica per affrontare quello che etichetta come “le continue campagne di disinformazione della

L’Amnesia Occidentale sulla Seconda Guerra Mondiale, nel momento in cui la NATO Replica ciò che fece la Germania Nazista

Un continente che ha dato il via a due guerre mondiali con un centinaio di milioni di morti sembra incredibilmente immemore  riguardo al pericolo di una conflagrazione.   Il maggior rafforzamento della NATO dai tempi della Guerra Fredda è stato accolto con favore dalle autorità in Polonia e dall’approvazione dei media occidentali di questa settimana, ma la mancanza di preoccupazione nell’opinione pubblica occidentale fa pensare a un’amnesia collettiva riguardo all’orrendo

La Merkel ha ereditato il titolo di Obama di più grande perdente politico?

Proprio di recente, meno di due mesi fa, durante il suo tour di addio all’Europa, Barack Obama ha colto l’occasione per esprimere la sua gratitudine al cancelliere tedesco Angela Merkel, definendola una cara amica, rilevando allo stesso tempo che sarebbe diventata una portabandiera dei “valori democratici” una volta insediato Donald Trump. A quel punto Obama si è dimenticato delle cautele diplomatiche, dal momento che ha descritto senza mezzi termini la

5 cose strane riguardo l’attacco terroristico di Berlino

Mentre continuano l’inchiesta e la caccia all’autista del camion [Anis Amri è stato ucciso in una sparatoria con le forze dell’ordine a Sesto San Giovanni (MI) intorno alle 3:00 A.M. del 23 dicembre], ecco cinque cose da considerare. 1) La reazione della Merkel. Un orrendo attacco terroristico ad un mercatino di Natale a Berlino lunedì sera ha fatto 12 morti e 48 feriti, ma la Cancelliera Merkel si è rivolta

L’Euro Uccide l’Europa

L’euro sta letteralmente uccidendo le nazioni e le economie dell’UE. Sin da quando è entrato in vigore il regime della moneta unica, che ha sostituito nel 2002 le monete nazionali nelle transazioni, il cambio fisso ha devastato le industrie negli stati periferici tra i 19 membri dell’eurozona, dando contemporaneamente un vantaggio spropositato alla Germania. La conseguenza è stata una (poco raccontata) contrazione industriale e l’impossibilità di risolvere la crisi bancaria.

Chi trae beneficio dall’ascesa del fascismo?

Il 21 ottobre 2016 un tipica scuola estone è stata testimone di una cerimonia inaugurale del busto di bronzo di Harald Nugiseks, un SS-Oberscharführer (sergente) della Seconda Guerra Mondiale, che ha servito come volontario nella XX Divisione dei Granatieri delle Waffen SS. Secondo il dirigente dell’istituto, il ricordo di Harald Nugiseks accrescerà i sentimenti di patriottismo fra gli studenti, e farà aumentare il loro desiderio di proteggere il paese in

Propongo Viktor Orban per il Premio Nobel per la Pace

Ora, prima che tutti voi abbiate una qualsiasi reazione, confermo di essere pienamente cosciente del fatto che il Comitato Norvegese del Nobel, che decide appunto i vincitori del Premio Nobel, scelga ispirandosi all’agenda globalista. Qualcuno potrebbe sostenere che siano addirittura corrotti. Sono altresì consapevole che in passato hanno conferito il premio a candidati non propriamente amanti della pace, come Henry Kissinger, Barack Obama, persino l’Unione Europea. Ciononostante voglio proporre il

Saker Italia: Appello per il NO

Ma davvero ci credete? Davvero credete che ai Russi interessi qualcosa il nostro referendum istituzionale? Davvero credete che al centro della ragnatela mondiale dei “populisti”, Vladimir Putin, l’Emmanuel Goldstein, la sentina di ogni male, tessa trame sul web per far perdere … bastaunsi? E cos’ altro? Studia di impadronirsi del consiglio comunale di Piediluco? Complotta le dimissioni dell’amministratore del condominio di Vicolo Stretto? Davvero arrivate a concepire che la visita

Il Ministro della Difesa tedesco avverte Trump di stare lontano dalla Russia e di impegnarsi completamente con la NATO

Il Ministro della Difesa tedesco, Ursula von der Leyen, è in modalità “panico”. La sua paura è che Trump possa veramente annunciare l’inutilità della NATO… e questo vorrebbe dire che la Germania e gli altri scrocconi della NATO dovrebbero sul serio pagare per la propria sicurezza. È per questo che, quando la von der Leyen avverte Trump di non pensare nemmeno ad una riconciliazione con la Russia, sta mostrando la paura