Breaking news
  • No posts where found

Yemen

Gli USA sono complici del massacro di bambini in Yemen

Il 9 agosto un attacco aereo saudita sostenuto dagli Stati Uniti ha colpito un autobus che trasportava scolari a Sa’da, una città nel nord dello Yemen. Il New York Times ha riferito [in inglese] che gli studenti erano in gita di piacere. Secondo il dipartimento della salute di Sa’da, l’attacco ha ucciso [in inglese] almeno 43 persone. Secondo il Comitato Internazionale della Croce Rossa, almeno ventinove tra quelli uccisi erano

Il devastato Yemen affronta un’altra possibile crisi del colera

Quella in Yemen è una guerra virtualmente dimenticata, che imperversa su vasta scala da oltre tre anni, devastando il paese e la sua gente, e le canaglie media le hanno dato una copertura limitata – i “notiziari” televisivi degli Stati Uniti praticamente non ne parlano affatto. Washington è in guerra contro lo Yemen dai tempi del regime Bush/Cheney senza dichiararlo. La maggior parte degli americani sa poco o niente di

Guerra di aggressione: la carneficina dei sauditi e degli Emirati Arabi Uniti nello Yemen non è un conflitto per procura con l’Iran

Se gli Emirati e l’Arabia Saudita da un lato esercitano il totale controllo sui giornalisti consentendo loro di visitare solo alcune parti dello Yemen, e di conseguenza raccontare solo un certo tipo di storie, dall’altro tramite i loro investimenti in relazioni pubbliche, in lobbisti, in gruppi di riflessione e in consulenti politici stanno modellando la narrativa sulla loro guerra in quell’area. Scrittori, corrispondenti dell’informazione, la stessa Wikipedia e persino alcuni cosiddetti

Il Washington Post chiama all’indignazione per la guerra allo Yemen – ma nasconde il ruolo americano in essa

Giusto in tempo per il Natale, il Washington Post piange per l’epidemia di colera in Yemen causata dalla guerra americano-saudita contro il paese: Un milione di persone hanno contratto il colera in Yemen. Dovreste essere indignati. [in inglese] Il Comitato Internazionale della Croce Rossa ha riferito oggi che un milione di yemeniti hanno contratto il colera negli ultimi 18 mesi. Più di 2.000 sono morti, secondo le Nazioni Unite. È

Il Medio Oriente sta rischiando di pagare un prezzo troppo alto per l’omicidio di Abdullah Saleh

Alla fine di novembre è scoppiata una grave crisi in Yemen, quando il precedente presidente Ali Abdullah Saleh ha annunciato la sua intenzione di dare il via ai negoziati con la coalizione guidata dall’Arabia Saudita, che sta tentando di sottomettere lo Yemen a forza di bombardamenti. Questo ha portato il movimento Houthi ad accusare di tradimento il loro ex alleato, che avevano sostenuto nella lotta contro il presidente fuggitivo Abd-Rabbu

Una carestia di massa e una guerra incostituzionale: i crimini americano-sauditi in Yemen

La redazione del New York Times ha recentemente assunto [in inglese] una posizione insolita, denunciando quelli che vengono definiti “crimini di guerra” di un alleato degli Stati Uniti, in una guerra alla quale il governo degli Stati Uniti partecipa attivamente militarmente. “I sauditi cercano di sottomettere lo Yemen con la fame”, era il titolo, e non era un’esagerazione. Come ha notato il Times, ci sono quasi sette milioni di persone nello

Basta coi regali di Natale ai regimi repressivi

Gli Stati Uniti stanno vendendo armi ad un paese che sta uccidendo un bambino ogni 10 minuti, e questo deve finire. Mentre il mondo è stato trafitto dall’epica tragedia della Siria, un’altra tragedia – ignorata – sta affliggendo i bambini dello Yemen. Afflitto dai mali gemelli della guerra e della fame, ogni 10 minuti un bambino in Yemen muore di malnutrizione, diarrea o infezioni respiratorie, afferma l’UNICEF [in Inglese], e senza cure mediche

Il nuovo governo dello Yemen pronto ad accettare la resa dei Sauditi

Giorno dopo giorno la vita in Yemen diventa sempre più difficile per la gente comune. I Sauditi hanno ricominciato a bombardare e sembra che vogliano colpire tutto quello che hanno a tiro – scuole, ospedali e vie per il transito dei viveri. Il cibo sta terminando. Ma lo Yemen oggi ha un nuovo governo legittimo, e i Sauditi dovranno attenersi alle condizioni che stabilirà, o perdere la loro guerra. I

Un valore occidentale… fare una strage nello Yemen

Il massacro nello Yemen continua a peggiorare, e a farne le spese prima di tutto sono i civili. Ancora una volta in modo vergognoso e, d’altronde non a caso, il fatto non suscita scalpore fra i media occidentali. Il silenzio persiste nonostante il grande profitto che i governi occidentali stanno traendo dal sostegno alle azioni militari saudite nel vicino sud. Dov’è il presunto nobile giornalismo occidentale ora che si deve

La campagna di repressione saudita in Yemen non accenna a placarsi

Dal marzo del 2015 l’Arabia Saudita, con l’aiuto attivo degli Stati Uniti, del Regno Unito e degli Emirati Arabi Uniti, sta cercando di soggiogare lo Yemen con la forza. Usando forze straniere e yemenite collaborazioniste, sta tentando di marciare verso Sanaa, la capitale dello Yemen, ma tutti gli sforzi per muoversi dalle pianure desertiche e costiere verso il cuore montagnoso dello Yemen sono falliti. Migliaia di incursioni aeree saudite, pianificate