Breaking news
  • No posts where found

Sfera di civiltà Russa

L’Espresso Mosca-Pechino: dal 9 maggio a Mosca al 3 settembre a Pechino, l’Ordine Anti-Occidentale chiude il cerchio

DI: Jeff J. Brown, 44 Days Radio Sinoland Cross linked con 44 Days www.44days.net e Sound Cloud: https://soundcloud.com/44-days/may-9-moscow-sep-3-beijing-anti-west-order-comes-full-circle-saker-44-days-radio-sinoland Il 9 maggio 2015, a Mosca, il Presidente Cinese Xi Jinping sedeva a destra del Presidente Russo Vladimir Putin, per assistere comodamente alla Parata del 70° Anniversario del Giorno della Vittoria (sul fascismo). Dopo aver pronunciato un breve discorso dai toni solenni, Putin ha approcciato in maniera rilassata e amichevole Xi, intrattenendosi con lui, sua

Due lati in ogni scacchiera

Come mai prima d’ora, dalla dissoluzione dell’URSS, stanno emergendo in vividi dettagli le differenze reali, profonde ed elementari tra il modo in cui la Russia pensa e vede le cose, e il modo in cui l’Occidente vede le stesse cose e le interpreta. Questo fenomeno è particolarmente evidente nel modo in cui Russia e Occidente si percepiscono reciprocamente. Osserviamo le più semplici differenze di prospettiva, da cui tutte le altre

La “scelta di civiltà” della Russia

Questa settimana, Vladimir Putin e un gran numero di dignitari e ospiti nazionali ed esteri hanno inaugurato la più grande moschea d’Europa: la nuova moschea centrale di Mosca. Questo è stato un grande evento, molto atteso dalle molte decine di migliaia di musulmani russi che vivono nella capitale russa e che, in passato, hanno dovuto pregare per strada a causa della mancanza di una moschea abbastanza grande per ospitarli tutti.

Discorso di Vladimir Putin alla 70°Assemblea delle Nazioni Unite

Sua eccellenza Signor Presidente, Sua eccellenza Vice Segretario, Distinti Capi di Stato e di Governo, Signore e Signori, Il settantesimo anniversario delle Nazioni Unite è una buona occasione per fare il punto della situazione sul passato e parlare del nostro comune futuro. Nel 1945 i paesi che sconfissero il nazismo collaborarono insieme per ricostruire le solide fondamenta dell’ordine mondiale successivo alla seconda guerra mondiale. Lasciatemi ricordavi che le decisioni chiave

L’intervento di Vladimir Putin alle Nazioni Unite – Aggiornamenti in Diretta

E’ alto meno di un metro e settanta, pesa 77 chili. Nel 1991 era uno sconosciuto colonnello del KGB con un buono stato di servizio nella Germania Est. Il suo Paese, la Russia, è solo nono nella graduatoria mondiale per numero di abitanti, e decimo per valore nominale della ricchezza prodotta. Negli ultimi due anni il complesso militare – politico ed industriale imperniato sulla NATO non ha lasciato nulla di

La Grande Moschea di Mosca riapre dopo la Riscostruzione

Vladimir Putin, il Presidente della Palestina Mahmoud Abbas e il Presidente della Turchia Recep Tayyip Erdogan hanno partecipato alla cerimonia di apertura della Grande Moschea di Mosca, dopo la sua ricostruzione. La moschea ha riaperto dopo un restauro radicale concepito per accrescerne sostanzialmente la capienza. Il nuovo edificio può contenere fino a 10.000 fedeli in una volta. Ecco il discorso inaugurale del Presidente russo: Signor Erdogan, Signor Abbas, membri del

Le tre morti dell’Unione Sovietica. Parte 2: La Guerra Fredda

Il primo articolo sui motivi del crollo dell’URSS è diventato di colpo uno dei più commentati sul sito [quello russo, NdT]. Sono lieto che questo argomento abbia attratto così tanta attenzione. Sfortunatamente la percezione dell’URSS è troppo idealizzata da entrambe le parti: alcuni la considerano il diavolo incarnato, altri il Paradiso in Terra. Naturalmente l’Unione sovietica non era nessuna delle due cose. E’ tempo di studiare la nostra storia recente,

Le tre morti dell’Unione Sovietica. Parte 1: l’economia

Ventiquattro anni fa la nostra patria si risvegliò con la musica del Lago dei Cigni. Il 19 agosto 1991 la Televisione di Stato annunciò che il Presidente Gorbachev, per ragioni di salute, non era in grado di espletare le sue funzioni e il potere passava nelle mani del Comitato Statale per lo Stato di Emergenza. Iniziò un tentativo di colpo di Stato durato tre giorni, seguito da una breve agonia

Gli ultimi sviluppi in Russia (Sitrep sulla Federazione Russa 20150806 )

  MH17. Prima che diciate che il veto della Russia sull’idea dell’ONU di creare un tribunale internazionale sia la prova che ”è stato Putin”, dovreste sapere due cose. Primo: esiste già una risoluzione del Consiglio di Sicurezza dell’ONU che richiede ”un’indagine internazionale indipendente, esauriente e approfondita” e che ”i responsabili dell’incidente siano chiamati a risponderne”. E’ la risoluzione 2166 e risale a un anno fa. A chi ne serve un’altra?

Vladimir Putin: l’Uomo che NON costruì un Impero e salvò il suo Paese

– Marco Bordoni – Avrebbe potuto essere facile, alcuni erano certi che lo sarebbe stato, ma non lo sarà. La difesa della sovranità nazionale per la Russia nel ventunesimo secolo sarà lo stesso affare doloroso e penoso dei secoli precedenti. Da una parte si potrebbe dire che i Russi ci sono abituati, che il sacrificio fa parte della loro dimensione spirituale e tutte le altre bellissime teorie che abbiamo sentito