Breaking news
  • No posts where found

Sfera di civiltà Russa

Allerta dalla Società Russa – Siamo pronti per la Guerra; Voi lo Siete?

Una delle differenze più evidenti tra i media russi e quelli occidentali è che il tema di una possibile guerra è costantemente discusso dai russi e quasi mai dagli occidentali. In Russia, gli articoli piu’ importanti discutono i rischi di guerra, come del resto lo fanno molti personaggi noti, e nei talk-shows il tema è altrettanto ricorrente. Anche Putin ha recentemente dichiarato di non ritenere probabile una guerra. È come

C’è speranza e c’è un altro “Occidente”

L’ho detto molte volte su questo blog e lo ridico anche oggi: esiste un “altro Occidente” che noi, e per noi intendo tutti quelli che si oppongono all’Impero, non dovremmo mai dimenticare. C’è un Occidente che non vedrete mai riportato dai media corporativi e che è formato da innumerevoli individui che non si interessano di politica, non organizzano dimostrazioni e che semplicemente conducono una vita spiritualmente libera, lontana da quella

Ascoltando Lavrov a Monaco di Baviera

Devo dire che personalmente non ricordo niente di simile a quello che è successo oggi a Monaco di Baviera. Per prima cosa, ho rilevato un tono nelle parole di Lavrov, che non avevo sentito così forte prima. Naturalmente, Lavrov era calmo, composto ed educato. Ma questa volta ho anche percepito un immenso senso di disgusto da parte sua per il pubblico cui si rivolgeva, e per quello che questi cosiddetti

L’impero sta crollando, per questo ha bisogno della guerra

Ieri sera, a Pechino, ero in uno storico ristorante Szechuan con una mia amica che, incidentalmente, è anche un diplomatico cinese. Abbiamo chiacchierato un po’, abbiamo ordinato il cibo, e poi, improvvisamente, mi si è seccata la gola ed annebbiata la vista. Mi sono inchinato e l’ho ringraziata per la sentita proposta che la Cina ha fatto per salvare la Russia. Appena prima di lasciare il mio albergo, ho letto

Il controintuitivo piano di Putin in 8 punti per la pace in Ucraina

Ci si fa un sacco di domande sullo scopo finale di Putin. Si spazia da “Putin vuole conquistare l’Ucraina e poi la Moldova, gli stati baltici e (chissa?) magari anche la Polonia” a “Putin vuole pugnalare alle spalle la Novorussia e venderla, barattandola con la Crimea”. E questi non sono solo ragionamenti fini a sè stessi, perchè la vostra comprensione degli eventi odierni dipenderà in grande misura da quello che

Particolarità dell’animo nazionale russo

Zimnik, una divinità degli antichi slavi: un vecchio tarchiato, con lunghi capelli color della neve e addosso un cappotto bianco, sempre scalzo. Porta una verga di ferro, con cui ghiaccia qualunque cosa in un sola mossa. Può chiamare le bufere di neve, le tempeste di ghiaccio e le tormente. Va in giro prendendo ciò che vuole, specie i bambini  che si comportano male. Gli eventi recenti, come il rovesciamento del

INCREDIBILE: La Russia progetta di aggirare l’Ucraina deviando L’INTERO flusso di gas verso la Turchia

La Russia ha un piano per spostare tutto il flusso di gas naturale, che attualmente attraversa l’Ucraina, verso i gasdotti della Turchia. Una mossa a sorpresa, definita dal capo delle politiche energetiche dell’Unione Europea come un “danno alla reputazione della Russia in quanto nazione fornitrice”. “Questa decisione non ha alcun senso dal punto di vista economico”, ha riferito ai giornalisti Maros Sefcovic, Commissario europeo per l’unione energetica, in seguito ad

I Marines Russi si preparano per la guerra artica nel 2015

I marines della Flotta del Nord parteciperanno agli esercizi militari nell’Artico, secondo quanto detto dal portavoce della flotta del nord Vadim Serga. I marines della Flotta Russa del Nord seguiranno un addestramento speciale nel 2015 per le attività militari nell’Artico, ha detto il portavoce della Flotta del Nord, Vadim Serga, giovedì 8 c.m. Nel 2015 la Brigata Indipendente di Fanteria di mare del Comando Unito Strategico della Flotta del Nord

Il rapporto di “Fine Anno” 2014 ed uno sguardo a ciò che il 2015 potrebbe portare

Introduzione: In base a qualsiasi metodo di misura, il 2014 è stato un anno davvero storico, che ha visto enormi sviluppi, direi persino tettonici. L’anno si conclude con instabilità molto elevata, e il futuro sembra difficile da indovinare. Non ritengo che nessuno possa tranquillamente prevedere cosa accadra’ l’anno prossimo. Allora, quel che mi propongo di fare oggi è molto più modesto. Voglio esaminare alcuni degli eventi chiave del 2014 e

La quinta colonna in Russia

In Russia l’Opposizione è imbavagliata e controllata. Questa è la vulgata che domina sui media internazionali. Ovviamente, si tratta di una frottola. L’Occidente si fa sempre delle strane idee sulla legittimità del dissenso e sulle modalità di partecipazione dei cittadini alla vita politica e sociale, almeno nei paesi che non fanno parte del suo circuito. Al suo interno vale la regola perenne che nulla deve mettere in pericolo l’ordine democratico