Breaking news
  • No posts where found

Sfera di civiltà Russa

USS Donald “Paperino” Cook

La reazione quasi isterica degli americani agli aerei da combattimento russi che sono andati a ronzare attorno ad un cacciatorpediniere statunitense questa settimana, è una riprova dei loro esilaranti doppi standard. Gli aerei da guerra russi hanno fatto sembrare la USS Donald Cook molto simile a un “Paperino Seduto” [gioco di parole intraducibile tra Donald Cook e Donald Duck: sitting duck, papero seduto vuol dire facile bersaglio, mentre Donald Duck è

Contro-propaganda, al modo russo

Ascoltando i media corporativi occidentali si ha l’impressione che il Cremlino controlli tutti i mezzi di informazione russi con il pugno di ferro, e che non ci si possa permettere neanche una parola di critica sulla Russia, per non parlare poi di Putin stesso. La situazione è così drammatica che gli Anglo-Sionisti stanno finanziando nuovi sforzi “informativi” per controbilanciare la macchina propagandistica russa, e portare un po’ di quella informazione

Esercitazioni della NATO in Moldavia

NON APPENA ENTRATI IN MOLDAVIA I SOLDATI USA SPAVENTANO LA POPOLAZIONE CON LE ARMI. Martedì mattina le batterie anti-aeree delle truppe statunitensi sono sfilate davanti ai cittadini Moldavi, i quali hanno cercato di non far passare le colonne dei blindati americani sul territorio della propria nazione. Lo hanno raccontato a Sputnik i residenti della città di confine Skuleni. Stando alle loro parole l’incidente si è verificato all’ingresso della loro città

Nove tesi riguardo alla guerra in cui siamo impegnati

  Il 26-27 Aprile il Ministero della Difesa russo ha tenuto un’importante conferenza internazionale sulla sicurezza. Ho preso parte ad un gruppo che discuteva delle “rivoluzioni colorate”.   Il tempo assegnato ai conferenzieri (5 minuti) e ai partecipanti alla discussione (1 minuto) era troppo breve per esporre l’intero concetto di rivoluzioni colorate nella politica moderna e il loro impatto sulla sicurezza generale e militare dello stato scosso da un evento simile. Perciò,

Putin sta preparando una purga di governo?

Come tutti gli anni, la settimana scorsa il Presidente Putin ha passato tre ore e mezza a rispondere ad 80 domande, fra gli oltre tre milioni ricevute. Lo spettacolo, che è stato trasmesso il diretta dalle stazione televisive Canale Uno, Rossiya-1 e Rossiya-2 e da Mayak, Vesti FM e Radio Rossii, è stato un successo senza precedenti, che è stato visto e commentato da milioni di Russi. Potete leggere la trascrizione

La Strada di Putin verso il KGB

Grazie alle sue entrature esclusive al Cremlino, il giornalista tedesco Alexander Rahr ci rende partecipi dei retroscena della storia degli anni di formazione del Presidente Russo a Leningrado, e del suo percorso verso il KGB. Putin non ha mai nascosto il suo passato. Spiridion, suo nonno paterno, era un cuoco, anche se non ordinario. Prima preparò i pasti di Lenin e poi quelli di Stalin. Una persona che lavorava in

Putin crea una Guardia Nazionale Russa

Il recente annuncio da parte del Presidente Putin della creazione di una Guardia Nazionale Russa ha scatenato una ridda di speculazioni incontrollate sulle motivazioni che stanno dietro questa importante mossa. Alcuni esperti l’hanno vista come un modo per preparare una violenta repressione contro possibili insurrezioni, altri hanno ipotizzato che Putin avesse bisogno di un nuovo tipo di forza per gestire manifestazioni di protesta e disordini, altri ancora hanno suggerito che

La controversia su Stalin – un “paniere” di considerazioni preliminari

Nell’introdurre la serie di video di Jimmie Moglia su Stalin ho promesso di condividere con voi la mia opinione su questa personalità quanto mai controversa. Permettetemi di dire subito che quello che scriverò qui di seguito non è sicuramente una sorta di analisi fondamentale della vita e della personalità di Stalin, ma piuttosto alcuni pensieri più o meno sconnessi su un tema che sento ancora di non capire. La figura di

Il passato che non muore: Frammenti di URSS sulla cartina geografica d’Europa

Articolo di Cesare Corda NAGORNO KARABAKH – TRANSNISTRIA – ABKHAZIA – OSSEZIA DEL SUD   Sparsi per gli immensi territori che facevano parte dell’Unione Sovietica e, prima di essa, dell’Impero Zarista, esistono angoli di mondo che sono stati dimenticati dal progresso, dove persino la Storia sembra essersi fermata a prendersi una pausa di riflessione. Sono frammenti di una civiltà che non esiste più, se non nella memoria di chi vi

Il consigliere di Putin spiega nel dettaglio il piano della Russia contro l’Impero

Possiamo aspettarci l’annullamento delle sanzioni americane? Le sanzioni sono un elemento della guerra ibrida che gli Stati Uniti conducono contro di noi. Non lo stanno facendo perché disdegnano “l’annessione” russa della Crimea, piuttosto lo fanno perché si tratta di interessi oggettivi e soggettivi dell’establishment americano. Gli Stati Uniti perdono la loro egemonia: stanno già producendo meno prodotti e esportando meno tecnologie della Cina. La Cina sta raggiungendo gli Stati Uniti