Breaking news
  • No posts where found

Sfera di civiltà Russa

Le celebrazioni di oggi a Mosca per la Giornata della Vittoria segnano un punto di svolta nella storia russa

Oggi è veramente una giornata storica. Per la prima volta in assoluto l’Occidente ha boicottato la parata del Giorno della Vittoria a Mosca e, anche questo per la prima volta da sempre, truppe cinesi hanno marciato nella Piazza Meravigliosa (Piazza “Rossa” è una traduzione errata, la “Piazza Rossa” dovrebbe essere chiamata la “Piazza Meravigliosa”) con quelle russe. Penso che questa sia una novità profondamente simbolica oltre che di gran buon

Otto Skorzeny: “Perché non abbiamo preso Mosca?”

Le memorie tedesche spiegano che cosa ha causato la sconfitta della Wehrmacht durante la guerra. Ogni primavera, nel periodo preparatorio del Giorno della Vittoria, la televisione comincia a mostrare film dedicati alla Grande Guerra Patriottica. Onestamente: la maggior parte di questi film si limita semplicemente a sfruttare il grande soggetto. Hanno bisogno di vendere qualcosa di “interessante” allo spettatore seduto con una bottiglia di birra in mano a ruttare davanti

Il 9 maggio spiegato agli Italiani

– Marco Bordoni – Il 9 maggio i russi festeggiano la vittoria nella seconda guerra mondiale, che loro chiamano “grande guerra patria”. Alla sensibilità italiana la retorica e la magniloquenza della celebrazione sembra eccessiva, visto che si parla di un evento accaduto 70 anni fa. In fondo, tendiamo a pensare, tutti i paesi del mondo hanno vissuto le distruzioni e le devastazioni della guerra. E tutti, bene o male, le

Epurando l’epurato: Solzhenitsyn, l’Ucraina e l’Occidente

Alexander Solzhenitsyn è uno dei più noti dissidenti Sovietici, anche in considerazione del Nobel per la Letteratura vinto nel 1970. Arcipelago Gulag, scritto negli anni ’50 – ’60 e Un giorno nella vita di Ivan Denisovich del 1962, entrambi sul tema del sistema concentrazionario di campi di lavoro del periodo staliniano, sono i suoi lavori più noti al di fuori della Russia. Tuttavia, dopo il collasso dell’Unione Sovietica, è divenuto sempre più chiaro

Ulteriori segnali di preparativi di guerra?

  Come molti di voi già sanno, la Marina Cinese ha mandato navi da guerra nel Mar Nero. Sono dirette alla base navale russa di Novorossiysk. Di questo viaggio possono esserci diverse spiegazioni: sono una parte dei preparativi per la partecipazione di Xi Jinping alle celebrazioni del 9 Maggio c’è in vista una possibile vendita di queste fregate alla Russia da parte della Cina è una preparazione per manovre navali

Noi e loro – Uno studio sull’odio e sull’amore

Sono seduto davanti al mio computer a guardare il film “Ожог” (L’ustione) di Arkadij Mamontov, sulla strage del 2 maggio a Odessa. Il film è molto ben fatto e spero che qualcuno lo possa sottotitolare in inglese. Mostra molti filmati degli eventi che hanno avuto luogo negli ultimi anni. Le scene includono le telefonate intercettate dei leader ucronazisti locali, i volti sorridenti delle ragazzine ucraine che preparano le molotov, gli applausi

Sfuriata del Saker: una Quinta Colonna nei media russi? Assolutamente!

C’è una Quinta Colonna della media russi? Per l’Inferno, si! E’ letteralmente ovunque! Anche durante l’ultimo Q&A [Domande e Risposte, NdT] con il Presidente Putin. Non so se qualcun altro l’ha notato, ma mi ha veramente fatto arrabbiare. Guardate chi ha fatto domande dallo studio:     Per coloro che non conoscono questi volti – sono alcuni dei peggiori “demofreaks” in Russia. Irina Khakamada: fanatica seguace di primo piano di

Ma Putin cosa vuole? Una importante analisi di Rostislav Ishchenko

Introduzione del Saker: L’analisi che segue è, di gran lunga, la migliore che io abbia visto dall’inizio del conflitto in Ucraina. Ho già pubblicato con regolarità le analisi di Ishchenko su questo blog perché lo considero uno dei migliori analisti della Russia. Ma stavolta Ishchenko ha prodotto un vero capolavoro: un resoconto globale della posizione geostrategica della Russia ed una chiara e, credo, assolutamente accurata analisi dell’intera “strategia di Putin”

Perché la Russia e la Cina si incontreranno faccia a faccia il Giorno della Vittoria

Domenica, parlando alla Radio Nazionale Cinese, Jin Carong, docente all’Università Renmin, ha spiegato perché Russia e Cina hanno un comune senso storico a proposito della seconda Guerra Mondiale, e per quale motivo la loro partnership sarà probabilmente duratura. In un’intervista con la Radio Nazionale Cinese pubblicata sabato, Jin Carong, professore all’Istituto di Relazioni Internazionali dell’Università Renmin, ha spiegato le posizioni simili di Russia e Cina a proposito della Seconda Guerra

Documenti mostrano che l’Impero pianifica la detronizzazione di Putin

  La seguente informazione è stata pubblicata sul blog anonimo Drakula’s blog. Mi sembra molto credibile. Basta dare un’occhiata qui per farsene un’idea. Il Saker ———————- Occidente e Ucraina contro Putin e i suoi politici Oggi ho documenti per voi, sulla Russia e l’Ucraina. L’Occidente si è abituato a risolvere i suoi problemi assegnando ad altri il compito dei lavori sporchi. Il regime di Putin è un pugno nell’occhio per