Breaking news
  • No posts where found

Sfera di civiltà Russa

Perché la Russia non potrà mai essere sconfitta

Gli imperialisti della supremazia bianca americana hanno sognato di sconfiggere e smembrare la Russia almeno fin dagli anni ’20 e dall’inizio degli anni ’30, quando la maggior parte dell’élite americana – composta da artisti del calibro di John D. Rockefeller, J. P. Morgan, Andrew Mellon, Henry Ford, William Randolph Hearst, Joseph Kennedy (padre di John e Robert), e Prescott Bush (padre di George H. W. Bush e nonno di George

Putin: Ecco cosa penso del Comunismo

A margine della partecipazione al Congresso del Fronte Popolare Russo, il Presidente Putin è tornato su di una sua battuta di alcuni giorni fa a proposito del ruolo di Vladimir Il’ic Lenin nella storia russa. A differenza della prima uscita, quella di eri è esaustiva ed articolata. Farà sicuramente discutere, motivo per il quale abbiamo deciso di sottoporla ai nostri lettori. Per quanto riguarda la sepoltura ed altre questioni del

Il più grosso fallimento di Putin

Qualunque cosa possa succedere in futuro, Putin si è già assicurato un posto nella storia come uno dei più grandi leaders russi di tutti i tempi. Non solo è riuscito letteralmente a resuscitare la Russia come nazione, ma in poco più di un decennio l’ha riportata al rango di potenza mondiale, perfettamente in grado di sfidare l’Impero Anglo-Sionista. Il popolo russo ha valutato correttamente l’entità di questo successo e, secondo

Il giornale tedesco Bild intervista Vladimir Putin

Signor presidente, abbiamo appena raggiunto il 25° anniversario della fine della guerra fredda. Lo scorso anno, abbiamo assistito a un gran numero di guerre e crisi in tutto il mondo, cosa che non accadeva da molti anni. Che cosa abbiamo fatto di sbagliato? Presidente Vladimir Putin: Avete iniziato proprio con la domanda giusta. Abbiamo sbagliato tutto fin dall’inizio. Non abbiamo superato la divisione dell’Europa: 25 anni fa è caduto il

Perché l’Occidente non potrà mai Sconfiggere né Perdonare la Russia

Storicamente e intuitivamente, la Russia ha combattuto per la sopravvivenza dell’umanità. Naturalmente, le cose non sono sempre impostate o definite in questi termini. Tuttavia, in diverse occasioni, questo immenso Paese ha resistito alle forze più potenti e malvagie che minacciavano la sopravvivenza del Pianeta. Durante la Seconda Guerra Mondiale, il popolo sovietico, in maggioranza russo, sacrificò almeno 25 milioni di uomini, donne e bambini per sconfiggere il nazismo. Nessun altro

Italiani di Russia per un Mondo MULTIPOLARE

Gli scenari politici e mediatici della Russia e dell’Occidente osservati dal punto di vista degli Italiani residenti in Russia Articolo di Cesare Corda Prendo spunto da un dato statistico abbastanza anomalo, eppure decisamente consolidato, ovvero dal fatto che la quasi totalità degli Italiani (e degli altri cittadini UE) che vivono in Russia si fidano molto di più delle notizie trasmesse dai media russi, piuttosto che di quelle trasmesse dai media

Braccare l’orso: una metodologia ibrida per il contenimento della Russia

Braccare l’orso è una tecnica di caccia in cui una muta di cani tallona un orso fino al suo sfinimento totale, momento in cui entra in scena il cacciatore che, a sua volta, uccide la preda. Ed è così che Karen Shakhnarazov, un noto regista russo di origini armene, ha descritto l’attuale condizione geopolitica russa. L’esempio dell’orso, per quanto riguarda la Russia, è un’immagine artificiosa e spesso dispregiativa, usata per

Gli “Uomini Saker” per il 2015: Gli Aviatori Russi in Siria, il Maggiore-Generale Qasem Soleimani e Alexander Zakharchenko

Dal momento che mi sono già dedicato altre due volte all’imitazione di quella tipica trovata dei media corporativi rappresentata dall’”Uomo dell’anno”, penso di poterlo benissimo fare anche in questa occasione. Nel 2013 avevo scelto, per il suo eccezionale coraggio e spirito combattivo, il Soldato Siriano e nel 2014 avevo optato per il Soldato Russo e sono del parere che in tutti e due i casi la nomina fosse ben meritata.

Declino e Caduta della Russia sotto il Regime di Putin

Tutto quello che avreste voluto sapere ma non avete mai osato chiedere. La cruda realtà russa – sullo sfondo della fatiscente stazione ferroviaria passa il treno arrugginito che trascina ancora i vagoni del periodo sovietico. Samara, 2015: Spaventose oscurità sulle rovine di Sochi: Una volta questa era l’armata più potente del mondo, oggi i soldati russi si spostano a bordo di questi camion obsoleti. Vernice scrostata, cerchioni ammaccati e continue avarie. Uniche

Due Secoli di Sorprese Russe – Perché Ci Sorprendiamo?

Sottovalutare la Russia riserverà delle sorprese. Gli USA/NATO sono stati presi di sorpresa – o forse un termine migliore sarebbe storditi? – dall’operazione russa in Siria. Il fatto che sia intervenuta; la velocità con cui lo ha fatto; la segretezza con cui lo ha fatto; il numero di missioni effettuate; la precisione e l’efficacia degli attacchi. Ma specialmente dalla scoperta che delle insignificanti barche nel Mar Caspio – un posto