Breaking news
  • No posts where found

Sfera di civiltà Russa

Le più grandi armi russe mai create

Queste armi hanno instillato la paura nei cuori nemici, ma non sono mai state utilizzate con rabbia. Il Cannone dello Zar Uno dei principali simboli della Russia nonché secolare “guardiano” del Cremlino e del presidente russo, il Cannone dello Zar è il più grande mortaio della Russia e del mondo. Fu costruito in bronzo dal costruttore di cannoni e campane Andrej Chokhov nel 1586, durante il regno del terzo figlio di

NATO – Russia: I preparativi dell’ultima guerra

Si chiama Trident Juncture, ha preso il via il 17 ottobre e si concluderà il 7 novembre prossimo. 31 i Paesi coinvolti (29 membri della NATO, più i partners Svezia e Finlandia) che, con 50mila soldati, 65 navi, 150 aerei e 10mila veicoli militari, si stanno addestrando tra la Norvegia centro-orientale, i Paesi del nord Atlantico e i Baltici. E’ la più grande esercitazione militare dai tempi della guerra fredda.

A ricordo dell’armistizio del 1918: il romanzo “Il Placido Don” di Michail Šolochov come documento della Prima Guerra Mondiale e della vita cosacca

Sebbene l’ultimo zar russo, Nicola II, amasse considerarsi un uomo di pace, favorì l’espansione dell’Impero russo, e considerava la Germania la principale minaccia al suo territorio. Sono trascorsi cento anni dalla fine della Prima Guerra Mondiale, dal novembre 1918 al novembre 2018. Con la celebrazione della Giornata dell’Armistizio, l’11 novembre 2018, è arrivato il momento giusto per guardare indietro a quei tempi difficili dalla prospettiva di uno scrittore cosacco russo.

La Duma di Stato facilita la concessione della cittadinanza russa agli ucraini – cosa cambierà ora?

Il 25 ottobre la Duma di Stato ha approvato in prima lettura un progetto di legge che modifica la legge “Sulla Cittadinanza della Federazione Russa”. “Pertanto non sarà necessario adottare leggi separate, e per molti aspetti il problema dei profughi ucraini e degli sfollati interni relativo all’acquisizione di passaporti russi sarà risolto”, ha sentenziato il Parlamento russo. L’adozione di questa legge è diventata la seconda fase delle azioni di rappresaglia di

Obbedienza nella Cristianità: una risposta ad una domanda importante

Domanda di Iconodule: A noi Cristiani Ortodossi viventi in America, viene insegnato praticamente ad adorare i nostri vescovi e a considerarli infallibili. Dobbiamo obbedire scrupolosamente a loro, a meno che non ci chiedano di infrangere la legge o di offendere qualcuno. Ma cosa succede quando loro sbagliano? Cosa si deve fare? In quanto Cristiano Ortodosso combattuto in America, apprezzerei i consigli di altri Cristiani Ortodossi. (questa domanda è stata originariamente

Kudrin offre sostegno agli oligarchi – Capitan Aleksej America contro il Generale Sergej dell’esercito russo

  Il candidato anglo-americano alla presidenza della Russia, che sostituirà Vladimir Putin, riprivatizzerà le risorse della Russia, ed evirerà le difese del paese, ha fatto un nuovo passo. Aleksej Kudrin, licenziato come Ministro delle Finanze, retrocesso a consigliere economico presidenziale, poi nominato [in inglese] Presidente della Corte dei Conti cinque mesi fa, ha pronunciato un discorso all’Unione russa degli Industriali e degli Imprenditori (RUIE) a Mosca, mercoledì. “Oggi”, ha dichiarato

Botta e risposta  con l’Ambasciatore della Lettonia

L’Ambasciatore della Lettonia in Italia, Solvita Aboltina, ha scritto al Manifesto a proposito di un articolo di Manlio Dinucci. Riportiamo la lettera e la risposta pubblicate sul giornale il 10 ottobre e, in appendice, l’articolo citato e il relativo video. Lettera al Manifesto dell’Ambasciatore della Lettonia Roma, 5 ottobre 2018 N.IT-26365 Egregi Vorrei fare riferimento all’articolo sulla Lettonia dal titolo “L’arte della guerra – Lettonia, la nuova cortina di ferro”

Nuovi documenti sulle conversazioni Eltsin-Clinton espongono ulteriormente le “interferenze” americane nella politica russa

All’inizio dell’estate, la Fondazione Clinton ha pubblicato centinaia di pagine di documenti appena declassificati [in inglese] sulle conversazioni tra il presidente americano Bill Clinton e il presidente russo Boris Eltsin tra il 1996 e il 1999. I documenti mostrano la portata dell’ingerenza statunitense nella politica interna russa negli anni ‘90, e sono una netta testimonianza dell’asservimento dell’oligarchia russa, personificata da Boris Eltsin, all’imperialismo USA. Per via dell’isteria fortemente ipocrita dei

L’Alaska è stata solo prestata agli USA per 99 anni… Davvero?

Sia gli storici che gli appassionati sostengono che la Russia sia stata illegalmente privata dell’Alaska – che non sarebbe mai stata venduta, ma affittata agli Stati Uniti per 99 anni e non reclamata nel 1967. Questa insolita versione della storia emerge di tanto in tanto, e quindi daremo uno sguardo da vicino alla verità che si nasconde dietro, e spiegheremo cosa c’entra Stalin. Nel 2014 sulla pagina web ufficiale della

La Russia si è arresa all’Occidente?

Alla fine del suo secondo mandato, il Presidente Ronald Reagan, che aveva definito l’Unione Sovietica un “impero del male”, passeggiava per la Piazza Rossa con i russi che gli davano pacche sulle spalle. Fu eccezionale vivere quei momenti. E come abbiamo utilizzato i frutti del nostro trionfo della Guerra Fredda? Questo mese, il leader a vita cinese Xi Jinping era al fianco di Vladimir Putin mentre 3000 soldati cinesi conducevano