Breaking news
  • No posts where found

Vladimir Putin

E se Putin stesse dicendo la verità?

Il 26 aprile scorso la principale emittente televisiva nazionale della Russia, Rossiya 1, ha celebrato il presidente Vladimir Putin in un documentario creato per il popolo russo nel quale venivano esposti gli eventi dell’ultimo periodo storico, compreso l’evento dell’annessione della Crimea, quello del colpo di Stato in Ucraina supportato dagli Stati Uniti, e lo stato generale dei rapporti fra Russia e Stati Uniti e Unione Europea. Nelle sue parole si

Lunga Vita al Presidente

– Gianni Petrosillo – Vladimir Putin è diventato il presidente più bersagliato dai circoli atlantici dominanti e dal circo mediatico occidentale (supporto ideologico alle menzogne della nazione predominante americana), i quali non perdono occasione per stigmatizzarlo nei modi più abietti e disprezzabili. I due epiteti maggiormente utilizzati sono egualmente quelli più usurati quando si tratta di marchiare a fuoco nemici poco inclini all’arrendevolezza e all’inchino geopolitico: pazzo e tiranno. Filosoficamente

Dieci buone ragioni per Odiare Putin

O, piuttosto, perché i nostri “leaders” lo odiano. I russi lo amano. L’organizzazione Levada, che si occupa di rilevazioni statistiche (non esattamente amichevole nei confronti di Putin), fa sondaggi da circa 15 anni su di lui. La valutazione più bassa (ho detto bassa?) era 61% durante il mese di giugno 2000, di questi tempi è superiore all’80%. (Question 1, Long Trend). Molti politici occidentali venderebbero come schiave le loro madri

Il controintuitivo piano di Putin in 8 punti per la pace in Ucraina

Ci si fa un sacco di domande sullo scopo finale di Putin. Si spazia da “Putin vuole conquistare l’Ucraina e poi la Moldova, gli stati baltici e (chissa?) magari anche la Polonia” a “Putin vuole pugnalare alle spalle la Novorussia e venderla, barattandola con la Crimea”. E questi non sono solo ragionamenti fini a sè stessi, perchè la vostra comprensione degli eventi odierni dipenderà in grande misura da quello che

Colpo di stato contro Putin o colpo di stato di Putin?

Cari amici, Recentemente, un lettore del blog francese Saker ha posto una domanda molto interessante. Dobbiamo aspettarci un colpo di stato contro Putin o un colpo di stato di Putin? Dato il potere delle forze pro-USA ad alto livello, (intellettuali, ambienti finanziari e politici dei media), potrà Putin evitare di attuare il suo “18 brumaio”? E’ un’idea molto interessante perché, in un certo senso, potrebbe sembrare una soluzione, se non

Il mondo secondo il Presidente russo

Non un nuovo ordine mondiale , ma il rispetto per la Russia in quello attuale Vi è una diffusa consapevolezza tra le élite politiche e finanziarie russe che nel futuro prossimo il Paese continuerà ad essere in conflitto con l’Occidente. Gli incredibili dati dei sondaggi sul gradimento del Presidente Vladimir Putin dicono chiaramente che ha il sostegno dell’opinione pubblica. E questo dà fiducia sia a Putin che alla Russia. Per

La più grande minaccia per la Russia e per Putin

Traduzione a cura di Mario per sakeritalia.it Il recente discorso di Putin all’Assemblea Federale era costituito da due parti: una parte di politica estera a cui non mancava nulla di storicamente significativo, e una parte riguardante la politica economica interna che mi è parsa, come minimo, molto deludente. A essere onesti direi che era assolutamente spaventosa. Non voglio riportare qui il testo integrale, potete guadarvelo da soli cliccando qui. Ecco

Rassicurante

di Boris Alexandrovich Roshin – traduzione a cura di Marinella Mondaini per sakeritalia.it ***** Riassumiamo in breve il “Discorso alla Nazione” di Putin. Molti si aspettavano delle svolte decisive, chi verso la “mobilitazione”, chi verso una brusca “liberalizzazione”, in realtà il contenuto del Discorso si è rivelato assolutamente “normale”. Eccone i tratti salienti: 1. La Crimea è della Russia e di ridarla non hanno alcuna intenzione. Ciò significa che la

Disgustata, La Russia Rinuncia Ufficialmente A Qualsiasi Pretesa Di “Dialogo” Con l’Impero Anglo–Sionista

Cari Amici, Il discorso completo del Presidente Putin all’Assemblea federale è ora disponibile online e, dal momento che il testo e’ molto lungo, non lo ri-posto. Mi propongo, tuttavia, di portare alla vostra attenzione quattro brani testuali del suo discorso con alcuni segmenti chiave in grassetto. La maggior parte del discorso trattava di questioni economiche interne, ma credo che questi quattro punti e, in particolare, le espressioni scelte da Putin

L’unica bugia di Putin

 – Marco Bordoni – Molti commentatori hanno riconosciuto nel discorso tenuto da Putin il 24 ottobre scorso a Valdaj (disponibile in italiano qui) una piattaforma di grande valore politico e di portata storica. Ed in effetti il Presidente Russo ha proposto una contro narrazione compiuta e matura, forse la prima, da molti anni, in grado di contendere al “pensiero unico” i “cuori e le menti” di uomini e donne di tutto