Breaking news
  • No posts where found

SitRep

Situazione militare in Siria al 15-16 dicembre

Situazione al 15 dicembre 2015 Fronte nord di Latakia Si va normalizzando la situazione sul fronte nord della provincia di Latakia, nei giorni scorsi i fronti si erano incredibilmente ingarbugliati, le avanzate quasi contemporanee dei Siriani alle spalle dei Turcomanni, che a loro volta credevano di avere conquistato posizione, mentre si erano isolati dalle loro linee, aveva generato una situazione difficilmente gestibile che, comunque, pare essersi risolta come segue. I

Situazione militare in Siria al 12-14 Dicembre 2015

Occorre dare conto in questo aggiornamento sia degli sviluppi della situazione militare (specialmente delle complesse manovre in corso a Latakia) sia degli attacchi terroristici contro la popolazione inerme che continuano ad insanguinare la Siria. A Damasco sono caduti su aree residenziali diversi colpi di mortaio, purtroppo ci sono state sei vittime e 43 feriti. A Homs una autobomba è esplosa nel centro cittadino [ieri 12 dicenbre 2015, Il governatore di

Situazione militare in Siria al 9-10 Dicembre 2015

Fronte sud di Aleppo Proseguono intensi i combattimenti sul fronte sud di Aleppo. Le brigate della 4° divisione meccanizzata, schierate di in questo settore,  proseguono incessantemente l’attacco sulle posizioni dei terroristi asserragliati a Zerben. Nello stesso tempo i takfiri tentano di muovere verso da sud  El Eis, che però è ben difesa dall’esercito siriano. Importantissimo l’impegno degli uomini di Hezbollah in questo settore: si distinguono sempre per il coraggio unitamente ad

Situazione militare in Siria al 6 Dicembre 2015

 – Stefano Orsi – Diversi cambiamenti sono avvenuti su un paio di fronti in questi pochi giorni, ma gli sviluppi più importanti, che influenzano la futura soluzione del conflitto, si verificano fuori dallo scacchiere siriano. Cosa accade lontano dal fronte? Nei giorni scorsi i primi tank russi moderni (di tipo T90, magari non dell’ultima generazione, ma eccezionali per efficacia e protezione dell’equipaggio se paragonati ai T55 che spesso vengono adoperati

Situazione militare in Siria al 1 Dicembre 2015

– Stefano Orsi – Un breve importante aggiornamento sull’andamento del conflitto siriano. Fronte di Kuweires I recenti progressi ad est verso la roccaforte del Califfato, Dair Hafir, si stanno consolidando, con la liberazione dell’ abitato di Aqulah a sud-est, e a nord con quella dell’accademia di aeronautica. Ora il territorio circostante la base aerea si espande verso sud sul fronte limitato dal lago Al Jaboul: è importante per la sicurezza

Situazione militare in Siria al 29 Novembre 2015

– Stefano Orsi – Fronte esteso di Aleppo Dopo le mirabolanti vittorie dell’esercito siriano e dei suoi alleati in questo settore, che ha visto la liberazione della Base aerea assediata di Kuweires e le successive battaglie per allargarne con successo il perimetro di sicurezza, abbiamo assistito negli ultimi giorni ad un certo rallentamento delle operazioni. Ci chiediamo, quindi, quali possano esserne le cause, se di natura tattica o questa situazione

Situazione militare in Siria al 20-22 Novembre 2016

Aggiornamento del 20 novembre 2015 a cura di Stefano Orsi Fronte di Latakia. Nel nord della provincia di Latakia si consumano scontri tra esercito siriano e terroristi (più o meno moderati). L’esercito avanza ancora, ogni giorno si registrano progressi e recupero di capisaldi prima occupati dai Takfiri al servizio di potenze nemiche della Siria e della pace. Oggi osserviamo che i combattimenti in corso presso Saray, estremo nord della provincia, stanno volgendo a

Situazione Militare in Siria al 9 Novembre 2015

– Stefano Orsi – Fronte est di Aleppo. E’ partita in queste ore l’operazione che porterà alla liberazione della base aerea di Kuweires, assediata da mesi dalle forze del califfato islamico. Terminata la conquista della roccaforte di Sheik Ahmad, le truppe congiunte dell’esercito siriano e dei suoi alleati non si sono fermate ed ora procedono verso il coronamento dei propri sforzi. Sono stati respinti tutti i tentativi dell’ISIS di rientrare

Situazione Militare in Siria al 3 Novembre 2015

– Stefano Orsi – Fronte sud  est di Aleppo. L’offensiva siriana di cui abbiamo parlato nel precedente resoconto del 1 novembre ha avuto esito positivo su tutti i punti di pressione. Il fronte nemico arretra costantemente. I terroristi takfiri hanno perso il controllo su tutti i villaggi cui abbiamo accennato.  Inoltre l’esercito siriano, unitamente alle forze in campo di Hezbollah e degli altri alleati, sta liberando anche l’importante cittadina di

Situazione Militare in Siria al 1 Novembre 2015

– Stefano Orsi – Fronte di sud ovest Aleppo. Osservando la situazione sul fronte di maggior interesse, quello di Aleppo, noto che in poco più di 36 ore si sono verificati mutamenti significativi. Partiamo dunque da dove eravamo rimasti nel nostro ultimo aggiornamento, l’offensiva siriana attorno a Khan Touman.  qui la situazione si è evoluta in maniera drammatica per i terroristi. Il 26 ottobre vi avevo scritto che ormai la