Breaking news
  • No posts where found

SitRep

Aggiornamento flash dai fronti siriani 20-2-2016

Kuweires Si è chiusa in queste ore la tenaglia di sventura per i soldati del Califfato che combattono a sud della M4 in quella che ora è una sacca e forse la loro tomba. Forza Tigre, che rappresenta un sogno per i comandanti militari, tutti vorrebbero unità ben addestrate come queste, è in realtà, per i suoi avversari un vero incubo. Lasciando i rinforzi ISIS a difendere la centrale elettrica,

Situazione operativa sui fronti siriani del 19-2-2016

    Latakia Dopo la vittoriosa conquista della roccaforte di Kinsibba, l’avanzata siriana si è arrestata per permettere la bonifica e il consolidamento delle posizioni , onde evitare di farsi cogliere impreparati in caso di eventuale controffensiva, normalmente l’esercito siriano procede in questo modo. Wadi ancora resiste e così pure nell’estremo nord della provincia, Kiliz. Occorre dunque procedere con la dovuta prudenza senza cedere a facili entusiasmi, giudico quindi buono

Situazione operativa sui fronti siriani del 18-2-2016

ATTENZIONE!!!! IMPORTANTE NOTIZIA DAL FRONTE SIRIANO KINSIBBA è caduta!! Latakia In queste ore l’offensiva condotta dalla 103° brigata siriana è riuscita a sfondare tutte le disperate difese che i terroristi di Al-Nusra avevano posto a difesa della roccaforte di Kinsibba. Il fronte avanza ora oltre la roccaforte travolgendo il nemico ormai in fuga. E’ stata una battaglia durata 72 ore, di fuoco intenso e resistenza accanita, i takfiri non volevano

Situazione operativa sui fronti siriani del 17-2-2016

  Rapido esame dei principali fronti attivi oggi, il fronte di Aleppo al momento è in fase di assestamento delle posizioni per cui non verrà esaminato Autostrada M42 Le forze congiunte siriane, guidate dalla 555^ Brigata della 4^ Divisione meccanizzata dell’esercito, è ferma da ieri nelle vicinanze di un importante centro petrolifero, ma non si è fermata perché le sia stato impedito, bensì per consolidare il territorio liberato finora, per

Situazione militare in Siria al 14 febbraio 2016

Notte agitata: caccia F15 sauditi sono arrivati in una  base NATO turca per colpire la Siria e non si sa chi, ma lo si immagina e non sarà di certo l’ISIS, i Turchi che ricominciano a tirare cannonate sulle forze armate siriane che combattono le milizie terroriste di Al-Nusra (Al-Qaeda), che non sono affatto moderati, e sulle truppe siriano-curde dell’YPG, fazione alleata con il legittimo governo di Damasco del presidente

Situazione Militare in Siria al 9 febbraio 2016

Sono questi giorni di intensi combattimenti. Più fronti sono attivi per cui non è semplice riassumere i tanti cambiamenti che avvengono o gestire il flusso continuo di informazioni. Mi scuso in anticipo se dovessi dimenticare di citare qualche episodio o evento di qualche interesse. Comincerò come d’abitudine dai fronti meridionali per risalire via via verso la frontiera turca. Fronte di Daraa Proseguono i combattimenti ad Al-Nueimeh ad est di Daraa,

Situazione Militare in Siria al 4 / 5 febbraio 2016

Aggiornamento al 4 febbraio Analisi generale: In questi giorni stiamo assistendo ad una importante e significativa accelerazione delle operazioni dell’esercito siriano ai danni delle varie formazioni terroristiche. Il differente “passo” che si osserva tra diversi reparti dello stesso esercito, ci dice anche come differente sia, al momento, l’addestramento ed il riarmo garantiti allo stato delle cose. I 4 anni di combattimenti sono stati evidentemente pesanti per la Siria ed il suo

Situazione Militare in Siria al 2-2016

Nord di Aleppo L’offensiva della 4° Divisione meccanizzata siriana appoggiata da Hezbollah a nord di Aleppo ha, finora, raggiunto tutti gli iniziali obiettivi: Tell Jabim è caduta dopo solo due ore di combattimenti. Un buon inizio, in quanto le difese organizzate da Al-Nusra non sono state in grado di opporre una difesa efficace delle loro posizioni, il che fa ben sperare per il prosieguo delle operazioni. Domattina [oggi per chi

Situazione militare in Siria al 24/25 gennaio

L’esame della situazione militare al 24 gennaio evidenzia la continua e regolare avanzata delle forse governative nella regione Nord Occidentale di Latakia. Fronte di Latakia Come preannunciato, la fuga precipitosa dei terroristi dell’ “Esercito Libero Siriano” e di Al- Nusra dal fronte dei combattimenti attorno a Al-Rabiyah ne ha provocato la veloce caduta. Nel pomeriggio tardo di ieri [23 gennaio n.d.r.] le forze guidate dalla 103° brigata siriana si sono mosse

Situazione militare in Siria al 22 gennaio

Le sitrep si devono ormai succedere molto di frequente a causa dell’accelerazione imposta dalle truppe del Presidente Assad all’avanzata in danno delle varie formazioni terroriste, moderate o estremiste a seconda delle preferenze dei vari commentatori. Si tratta di risultati non casuali, ma frutto del lavoro preparatorio, oserei dire “certosino” portato avanti dalle forze aeree russe, che non si sono limitate affatto a mandare una quarantina (si, sono grossomodo una quarantina…) di