Breaking news
  • No posts where found

Turchia

La Turchia alle corde

Questa è stata una settimana stupefacente, che ha visto il primo chiaro segno di collasso per l’Unione Europea e il Presidente turco Erdogan presentare le sue scuse alla Russia per l’abbattimento di un SU-24 russo in Siria sette mesi fa. Anche se il secondo evento è stato di gran lunga eclissato dal primo, potrebbe essere il segnale di qualcosa di molto più drammatico: il collasso della Turchia. Vi sembra un’esagerazione?

Avatkov: Le Scuse di Erdogan: il Simbolo del Fatto che la Turchia ha compreso il suo Ruolo nell’attuale Politica mondiale

La Russia non può ignorare le scuse presentate dal presidente turco, ma ha molto da imparare da tutta questa vicenda. Ne ha parlato in un’intervista con EADaily il direttore del Centro di Studi Orientali, Relazioni Internazionali e Diplomazia Pubblica, l’esperto di Turchia Vladimir Avatkov. Il Presidente russo Vladimir Putin ha infatti ricevuto un messaggio dal leader turco Recep Tayyip Erdogan, che gli ha espresso la sua intenzione di risolvere la

La Turchia oggi: una realtà post-Kemalista

I recenti sviluppi sulla scena politica della Turchia non hanno fatto altro che rinforzare l’impressione che il partito al governo – il Partito della Giustizia e dello Sviluppo (o AKP) – non è altro che la volonterosa ancella della persona di Recep Tayyip Erdoğan, la cui ambizione a quanto pare non conosce limiti. Il primo novembre 2015 l’elettorato Turco diede al partito di governo AKP un grande voto di fiducia.