Breaking news
  • No posts where found

Ucraina

Anche se Saakashvili è stato esiliato, le sue gesta lo seguono ovunque

All’epoca della Guerra Fredda eravamo tutti molto consapevoli della “Teoria del Domino”, secondo la quale gli stati democratici sarebbero caduti come delle tessere del domino, e gli stati comunisti li avrebbero conquistati uno ad uno. Una lezione simile non è andata persa per coloro che lavorano in organizzazioni come la NED, la National Endowment for Democracy, che hanno pensato, anche se ingenuamente, di aver eseguito alla perfezione lo spartito delle

Quattro anni dopo l’“Euromaidan” la corruzione regna ancora in Ucraina

Quattro anni fa, questo fine settimana, il governo ucraino democraticamente eletto, sebbene profondamente corrotto, venne rovesciato da un colpo di Stato appoggiato dall’Occidente, che scatenò una reazione a catena di eventi, lacerando uno dei più grandi paesi europei. Il movimento “Euromaidan” si impegnò a cancellare la corruzione, migliorare gli standard di vita e integrare l’Ucraina nell’Occidente, ma ha fallito miseramente su tutti i fronti. Nel 2014, i redditi ucraini erano

Vladimir Kornilov: perché l’“Ucraina indipendente” non ha diritti sul Donbass

In Donbass il centenario della Repubblica di Donetsk–Krivoy Rog (RDK) [in inglese] è stato ampiamente festeggiato. In più, la Repubblica Popolare di Donesk (RPD) l’ha dichiarata ufficialmente sua storico predecessore. Questo significa che l’“Ucraina indipendente”, se si considera come successore della Repubblica Nazionale Ucraina  [in inglese] dal 1918, non ha diritti storici e legali sul Donbass.  “Abbiamo percorso il sentiero dei nostri avi” Nel museo nazionale di storia locale è stata

Un ex deputato russo rivela tutti i segreti del Cremlino su Kiev

L’ 14 febbraio a Kiev sono riprese le udienze del caso sull’ex presidente dell’Ucraina Viktor Yanukovych. Questa volta il protagonista principale è l’ex deputato della Duma di Stato Ilya Ponomaryov, che ha parlato dei retroscena della rivolta di Maidan [in inglese] e del colpo di Stato in Ucraina  [in inglese] di  fine inverno/inizio primavera 2014. Ponomaryov, ex deputato russo, ha detto esattamente quello che le autorità ucraine in carica volevano

Cosa c’è dietro la deportazione di Saak’ashvili in Polonia?

Il 12 gennaio Mikheil Saak’ashvili è stato deportato in Polonia da Kiev. Il governo ucraino insiste che tutto è stato organizzato in base all’accordo con l’UE sulla riammissione delle persone espulse nel 2007 e dopo che i tribunali ucraini hanno bandito l’ex presidente della Georgia dall’Ucraina. Gli avvocati di Saakashvili, a loro volta, incolpano Kiev di azioni illegali, dicendo di essersi appellati contro le decisioni della corte, di conseguenza, il

La giunta del Maidan ha iniziato ad interrompere la fornitura di gas alle città

Ecco che succede all’economia quando appaiono “prezzi di mercato” ma non ci sono regole È accaduta una storia fantastica all’inizio di questa settimana nella regione di Kiev. Martedì 30 gennaio, gli specialisti di Kyivoblgaz hanno disconnesso dall’approvvigionamento di gas un’intera città (Slavutič) con una popolazione di 25mila abitanti. Il motivo sono i debiti delle imprese locali che distribuiscono il gas, ovvero non i residenti, ma gli intermediari. Secondo le nuove

L’Ucraina mette al bando il bestseller “Stalingrado” di un noto storico inglese

Antony Beevor è “stupito” dal motivo per cui l’Ucraina avrebbe vietato il suo libro di storia sulla fondamentale battaglia della Seconda Guerra Mondiale Lo storico britannico Antony Beevor è rimasto “sbalordito” dal motivo per cui l’Ucraina avrebbe bandito il suo libro di storia bestseller “Stalingrado” [pubblicato in Italia da Rizzoli]. Si potrebbe pensare che, come storico, fosse a conoscenza del fatto che i roghi di libri, e altri blocchi all’accesso alle

Il massacro del Maidan, gli ordini dell’esercito statunitense erano di fomentare il caos

“I colpi di arma da fuoco indirizzati ai manifestanti in piazza Indipendenza a Kiev, nota anche come Maidan, sono stati sparati nell’inverno 2014 da mercenari arrivati a Kiev allo scopo di organizzare disordini”, ha detto l’avvocato Alexander Goroshinsky al canale ucraino 112, come riportato dall’agenzia di stampa Tass il 13 dicembre scorso. A Kiev, in un drammatico sviluppo nel processo ai diversi agenti di polizia del Berkut accusati di aver

L’Ucraina perde la disputa sul gas con la Russia; dovrà pagare 2 miliardi di dollari a Gazprom

Contrariamente a quanto sostenuto dall’Ucraina, il Tribunale Arbitrale di Stoccolma ha risolto a favore di Gazprom la controversia sulle vendite e sui prezzi del gas. Venerdì 21 dicembre 2017 il Tribunale Arbitrale di Stoccolma ha emesso una sentenza nella controversia legale tra il monopolio del gas di proprietà statale dell’Ucraina, Naftogaz, e il monopolio del gas di proprietà statale della Russia, Gazprom. Nelle ore successive alla decisione, che, come tutte

Maidan 2.0: la rivolta ucraina al rallentatore e più autentica

Piazza Maidan, a Kiev, è di nuova piena di manifestanti accampati, ma questa volta l’occidente guarda dall’altra parte. Nel 2014, quando una strana coalizione di neonazisti, membri dell’estrema destra ucraina, estremisti liberali ed europeisti scontenti scese nelle strade di Kiev per rovesciare il presidente e il governo ucraino legittimi, era destino che un simile colpo di Stato sarebbe arrivato a mangiare il mostro che aveva creato. Anche se i sostenitori occidentali