Breaking news
  • No posts where found

Ucraina

Poroshenko torna urgentemente a Kiev a causa della situazione ad Avdejevka

  Il presidente ucraino Pëtr Poroshenko ha interrotto la sua visita in Germania ed è tornato con urgenza a Kiev per coordinare le azioni del governo a causa della situazione ad Avdejevka. Lo riportano i media ucraini: “Poroshenko è tornato con urgenza per coordinare le azioni del governo, e per prevenire una catastrofe umanitaria ad Avdeevka” – dicono dall’amministrazione presidenziale. Il portavoce di Poroshenko Svyatoslav Tsegolko – come riferisce l’agenzia

L’Ucraina concima la terra con il sangue dei suoi cittadini

Il giorno di San Nicola, particolarmente venerato in Ucraina, il comando delle Forze Armate ucraine o, meglio, della 54a Brigata Meccanizzata, con a capo il colonnello Vladimir Gorbatyuk, ha deciso di celebrarlo attaccando le postazioni delle milizie della Repubblica di Lugansk nella zona di Debaltsevo, cittadina che ha lasciato funesti ricordi all’esercito ucraino. La storia dell’inverno 2015 si è ripetuta, anche se su una scala minore, nell’inverno del 2016. Dopo

Il Parassita Cerebrale vi divorerà!

Ho avuto qualche difficoltà a commentare l’attuale situazione politica negli Stati Uniti, proprio per il fatto che essa è un po’ troppo ridicola, mentre questo è un blog molto serio. Ma ho deciso che cercherò di fare del mio meglio. Ora, dal momento che queste sono cose serie, mentre leggete, evitate assolutamente di ridere e scherzare. Avrete già probabilmente sentito dire che i Russi hanno rubato le elezioni presidenziali americane;

Che cosa stanno complottando gli Ukronazi in Crimea?

All’inizio era sembrata una pura combinazione: quest’estate, il regime degli Ukronazi aveva inviato un piccolo gruppo di terroristi in Crimea (vedi qui [in inglese] per i dettagli), con il compito di far saltare in aria diversi bersagli. Erano stati arrestati dai servizi di sicurezza russi. A novembre, altri due sabotatori erano stati bloccati dall’FSB (vedere qui [in inglese]). Ed ora è successo qualcosa di veramente rimarchevole. I servizi di sicurezza degli Ukronazi

Né guerra né pace, il formato Normandia prolungherà gli accordi di Minsk per il 2017

Il 19 ottobre 2016 il presidente russo Vladimir Putin è arrivato a Berlino per i colloqui sull’Ucraina nel “formato Normandia”. Il programma della visita a Berlino prevedeva anche colloqui del presidente russo con il cancelliere tedesco Angela Merkel e il presidente francese François Hollande in merito alla situazione in Siria. Insieme a Putin, hanno partecipato ai negoziati sull’Ucraina Vladislav Surkov, consigliere del presidente russo, e il ministro degli Esteri russo

Il rischio di un’operazione false-flag a Kiev è altissimo!

Il leader della DNR, Alexander Zakharchenko, è stato intervistato ieri durante uno dei talkshow più seguiti della TV russa, “Una serata con Vladimir Soloviev” e, alla domanda del conduttore se fossero già stati identificati gli (eventuali) complici sul posto che avevano reso possibile l’omicidio, ha replicato dicendo unicamente: “le indagini sono tuttora in corso”. Questo breve scambio di battute fa capire un paio di cose interessanti. Primo, anche se c’è

L’Ucraina vuole minare il mondo russo e riprogrammare la Russia

L’Ucraina intende riprogrammare il mondo russo alla maniera europea, e realizzerà questo piano, in particolare, con l’aiuto degli studenti russi, ai quali verrà data l’opportunità di studiare in Ucraina. Questo piano sembra non avere senso, ad una prima occhiata, ma se gli dessimo uno sguardo più da vicino? “L’Ucraina deve imbarcarsi nella missione di raccontare di nuovo la cultura e la letteratura russa con un moderno linguaggio europeo”, ha detto Vladimir

Il risultato dei 25 anni dall’indipendenza ucraina

Trascrizione della trasmissione televisiva “La questione ucraina” del Canale TV “Spas” del 26.8.2016 Boris Kostenko: Buon giorno, cari telespettatori. Ecco la nostra tradizionale serie “La questione ucraina”. È diventata tradizionale dopo il colpo di Stato in Ucraina. Ora segnaliamo (difficilmente possiamo dire che celebriamo) i 25 anni di indipendenza ucraina. Non solo dal crollo dell’Unione Sovietica, ma anche dall’Ucraina indipendente. Nel mese di agosto del 2016, la geopolitica ha interferito

L’Ambasciatrice USA comanda: Ukrtransgaz ce la prendiamo noi

Un episodio apparentemente secondario delle ultime 24 ora rivela quale sia la reale autonomia del governo Ucraino a trazione occidentale, e quale sarà la condizione coloniale del paese nel “sogno europeo”. Parliamo di uno degli asset strategici del paese: il sistema di trasporto del gas (russo verso l’ Europa), che frutta all’erario ucraino (stima dell’ex Primo Ministro Yanukovich) qualcosa come 2 miliardi di dollari l’anno in diritti di transito. Una

Poroshenko ha ancora influenza come oligarca, ma non come presidente. Intervista a Rostislav Ishchenko

Per il giorno dell’indipendenza, il Centro ucraino di monitoraggio sociale, l’Istituto ucraino per la ricerca sociale Yaremenko, insieme con l’Istituto di economia e previsione dell’Accademia Nazionale delle Scienze, hanno condotto uno studio sociologico sugli orientamenti politici dei cittadini. Secondo un sondaggio, oltre il 55% degli intervistati sostiene la necessità di elezioni parlamentari anticipate, e circa lo stesso numero di intervistati sosterrebbero anche le elezioni presidenziali anticipate. Ma cambiando l’ordine degli