Breaking news
  • No posts where found

Video

Sitrep con Stefano Orsi Nr.037

Oggi parleremo dell’offensiva su Daraa e delle riconciliazioni in corso. Parleremo della sacca di Al Sukhnah e della sua prossimità ad Al Tanf, area sottratta dagli Stati Uniti. In ultimo parleremo dello sventato attacco con droni contro l’aeroporto di Hmeimim. Durata 1 ora e 6 min circa. Buona visione!

Sitrep con Stefano Orsi Nr.036

In questa puntata parleremo dell’avanzata siriana su Daraa, della sacca ISIS ad Al Sukhnah e dell’area in mano alle SDF, sotto il controllo francese e Usa. Ci scusiamo per la breve interruzione durante la registrazione al min 16.24, la connessione è stata ristabilita dopo una ventina di secondi di attesa. Buona visione! Durata 54min circa.

Sitrep con Stefano Orsi Nr.035

Nota: L’incursore italiano del 9° Col Moschin premiato non è caduto, per fortuna. Mi scuso per l’errore e mi felicito per la sua ottima salute. Stefano Orsi

Sitrep con Stefano Orsi Nr.034

In questa nuova puntata parleremo della recente intervista di Assad a RT e delle novità in Siria, partendo dall’intera area di Damasco (ora sotto controllo governativo) per esaminare le varie sacche rimaste. Parleremo della sacca di Al Sukhna e delle alture del Golan. Abbiamo inoltre notizia di un incontro molto importante a Dayr Hafir, Stefano ci dirà il perché. Durata 1h e 21min circa. Buona visione!

Sitrep con Stefano Orsi Nr.033

Un’altra puntata con Stefano Orsi. Oggi Stefano ci parlerà dei Colloqui di San Pietroburgo, della situazione a Deir Ezzour, Daraa, Idlib e Yarmouk. Durata circa 32min. Buona visione!

Sitrep con Stefano Orsi Nr.031

Ci ricolleghiamo con Stefano per parlare come sempre di Siria e delle ultime novità. Pubblichiamo il video con un giorno di ritardo per difficoltà tecniche. Buona visione!

Sitrep con Stefano Orsi Nr.030

Siamo nuovamente in contatto con Stefano per parlare della Siria. Partiremo dalla sacca di Yarmuk, l’ultima sacca rimasta nel Ghouta. Ci muoveremo a quella del Qalamoun, dove i miliziani si sono arresi senza spargimenti di sangue, per poi spostarci alla sacca tra Hama e Homs, dove ci sono combattimenti in corso. Rispondiamo anche a qualche domanda dei lettori. Vi ricordiamo che potete contattare Stefano per ricevere risposta nella prossime puntate.