Breaking news
  • No posts where found

Video

Intervista a Phoenix

  Graham Phillips intervista Phoenix, una volontaria moscovita che combatte nel Donbass. ***** Video e intervista di Graham Phillips Sottotitoli in italiano a cura di Mario per Sakeritalia.it

Scontri a Logvinovo

Logvinovo, battaglia per il controllo dell’accesso alla sacca di Debaltsevo.13 febbraio 2015. ***** Video originale su FortRuss, sottotitoli in italiano a cura di Mario per Sakeritalia.it

3 fratellini uccisi nell’ennesimo bombardamento dell’esercito ucraino su Gorlovka

    Kirill, Nastia e Dasha, di 2, 7 3 13 anni, stavano facendo il bagno prima di andare a letto, ieri sera a Gorlovka, nel Donbass. La bomba, o il razzo, dell’esercito ucraino li ha colpiti così, di notte, nella tranquilità della loro casa. Tra poche ore dovrebbe entrare in vigore la tregua stabilita dagli accordi di Minsk-2.   ***** Sottotitoli in italiano a cura di Mario per Sakeritalia.it

Video: La Russia è pronta

Ecco la traduzione in lingua italiana del video proposto dal Saker il 9 Febbraio, buona visione! Team Saker Italia

Video anti-mobilitazione in Ucraina

Su queste pagine ci riferiamo spesso, in termini critici, all’esercito Ucraino. In questi giorni, in cui nell’Ucraina controllata dalla giunta serpeggia il malcontento per l’ennesima “ondata” di mobilitazione, vorremmo però chiarire che il soldato Ucraino, ovvero l’uomo della strada che imbraccia le armi non per arruolarsi nelle formazioni volontarie e “puntive” ma obbedendo per necessità o per convinzione alla chiamata della “patria”, è un uomo che merita rispetto e, quando

Enorme esplosione stasera a Donetsk

  Nel corso dell’ennesimo bombardamento della città da parte delle truppe governative si è verificata una enorme esplosione, che è stata riprodotta in alcuni video. Probabilmente, ancora una volta si tratta di un missile balistico Tochka-U. Il primo video che vi proponiamo è stato ripreso da una webcam:     Il secondo invece è una ripresa amatoriale, con l’operatore che viene successivamente investito dalla potentissima onda d’urto, nonostante la distanza