I Borg di Washington DC non saranno contenti del fatto che Trump si è schierato con il presidente nordcoreano Kim Jong-un [in inglese]:

Il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump venerdì ha detto ai giornalisti di essere d’accordo con l’opposizione di Kim Jong-un alle esercitazioni USA-Corea del Sud, dopo aver ricevuto una nuova lettera dal leader nordcoreano.

“Ieri ho ricevuto una bellissima lettera da Kim Jong-un”, ha detto Trump. “È stata una lettera molto positiva”.

“Non era contento delle esercitazioni”, ha aggiunto Trump, riferendosi alle nuove esercitazioni militari tra le forze statunitensi e quelle sudcoreane iniziate questa settimana.

“Come sapete, non sono mai piaciute neanche a me. Non sono mai stato un fan. E sapete perché? Non mi piace spendere soldi per queste cose”, ha detto il leader degli Stati Uniti.

Trump ha ricevuto la lettera di tre pagine di Kim giovedì, dopo che Pyongyang ha effettuato quattro test missilistici nelle ultime due settimane, in risposta alle esercitazioni congiunte tra il Sud e gli Stati Uniti.

Una volta abbiamo spiegato [in inglese] in che modo le manovre solitamente grandi tra Stati Uniti e Corea del Sud provocano dolori economici nella Corea del Nord:

Ogni volta che gli Stati Uniti e la Corea del Sud lanciano le loro enormi manovre, l’esercito di coscritti nordcoreano (forte di 1,2 milioni di soldati) deve raggiungere un elevato stato di prontezza alla difesa. Le grandi manovre sono un classico punto di partenza per attacchi militari. Le manovre tra Stati Uniti e Corea del Sud si svolgono (intenzionalmente) durante la stagione della semina (aprile/maggio) o del raccolto (agosto) del riso, quando la Corea del Nord ha bisogno di ogni uomo disponibile nelle sue poche aree seminate. Solo il 17% della massa terrestre del nord è utilizzabile per l’agricoltura, e il clima non è favorevole. La stagione del raccolto è breve. I giorni di semina e raccolta richiedono molto lavoro.

Le manovre del sud minacciano direttamente l’autosufficienza nutrizionale della Corea del Nord. Alla fine degli anni ‘90 furono uno dei motivi alla base di una grave carestia. (La mancanza di idrocarburi e di fertilizzanti a causa delle sanzioni, nonché un sistema economico troppo rigido, erano gli altri motivi principali).

Su ordine di Trump, le attuali manovre in Corea del Sud sono state ridotte. Non comportano più un’enorme mobilitazione di forze, in quanto vengono svolte principalmente sui software e come esercitazioni dello Stato Maggiore. La Corea del Nord non ha più bisogno di mobilitarsi per contrastarle.

Ma Kim Jong-un si sta ancora lamentando del problema:

Martedì la Corea del Nord ha minacciato ulteriori test di armi, e ha affermato che le esercitazioni tra Stati Uniti e Corea del Sud sono stati “una negazione non mascherata e una flagrante violazione” del processo diplomatico tra Pyongyang, Washington e Seul.

Perché è così seccato?

Il motivo probabilmente non è la forma delle manovre di quest’anno, ma il loro contenuto [in inglese]:

Le attuali esercitazioni militari congiunte USA-Corea del Sud comportano simulazioni di stabilizzazione della Corea del Nord dopo essere stata occupata, con la guerra convenzionale giunta al termine.

Gli Stati Uniti e la Corea del Sud hanno ridimensionato le esercitazioni su promessa del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump al leader nordcoreano Kim Jong-un a Singapore l’anno scorso, quindi ora consistono principalmente in simulazioni al computer.

Fonti del governo qui hanno affermato che la seconda parte delle esercitazioni che iniziano il 17 agosto partono in un punto immaginario 90 giorni dopo lo scoppio di una guerra, all’inizio delle operazioni di stabilizzazione.

Le esercitazioni di stabilizzazione basate sul presupposto che le forze armate della Corea del Nord sarebbero state neutralizzate circa 90 giorni dopo lo scoppio di una guerra non sono state incluse nelle esercitazioni precedenti.

Probabilmente è un po’ provocatorio che un paese vicino si addestra per occupare il tuo. Personalmente troverei questo comportamento aggressivo, e penserei a come contrastarlo.

A proposito, chi ha ipotizzato l’illusione dei 90 giorni? Qualcuno crede davvero che le truppe della Corea del Sud e degli Stati Uniti sarebbero benvenute con fiori e caramelle? Qualcuno crede che la Russia, e in particolare la Cina, che confinano entrambe con la Corea del Nord, rimarrebbero fuori da una simile guerra?

Le fasi della Guerra di Corea.

Queste persone hanno bisogno di approfondire la Guerra di Corea. Quando gli Stati Uniti sconfinarono in Corea del Nord e si spostarono verso il confine cinese, Mao mobilitò centinaia di migliaia di uomini e spinse le truppe statunitensi oltre il 38° parallelo, la linea di partenza di quella guerra.

L’interesse strategico che la Cina aveva allora è ancora valido oggi. È difficile credere che oggi sarà più disposta a consentire alle truppe statunitensi di rimanere proprio ai suoi confini di quanto non lo fosse nel 1950.

*****

Pubblicato da Moon of Alabama il 9 agosto 2019.
Traduzione in italiano a cura di Raffaele Ucci per Saker Italia.

[le note in questo formato sono del traduttore]

Condivisione: