Elijah J. Magnier                @ejmalrai

10:57 – 20 gen 2018

 

Le forze della Turchia sono entrate in Siria per la fase terrestre della “Operazione Ramoscello d’Olivo”. Nonostante la condanna da parte di Damasco, la Russia sta forzando la mano agli USA in Siria, e i Curdi sembrano quelli che ne pagheranno il conto. È stato confermato che le posizioni tenute dalla Russia in Afrin sono state trasferite altrove.

 

Elijah J. Magnier                @ejmalrai

 

 

Quanto profondamente si spingerà la Turchia nel territorio siriano per attaccare i Curdi? Ancora non à chiaro ma i Curdi in Afrin non saranno un obiettivo facile. Sembra che la Turchia stia godendo di un largo sostegno internazionale e che i Curdi siano stati lasciati soli, ancora una volta (la prima volta, in Iraq).

 

Elijah J. Magnier                @ejmalrai

 

 

Questo attacco, visto con gli occhi dei Russi, è diretto contro gli Stati Uniti. Infatti, un membro della NATO, alleato degli USA (la Turchia) sta attaccando le forze pro-USA nel nord della Siria: le complicazioni della guerra in Siria.

 

Elijah J. Magnier                @ejmalrai

 

 

Questa è una lezione per il Segretario di Stato Tillerson che ha detto “gli USA stanno imparando dalla storia”. Se gli USA abbandonano i loro alleati (i Curdi) nel nord-est della Siria, la loro credibilità è a rischio. Se gli USA reagiscono contro la Turchia, finiranno per spingerla verso la Russia.

 

Elijah J. Magnier                @ejmalrai

 

 

Ho detto molte settimane fa che la Russia non avrebbe avanzato verso Idlib. Ritiro le mie parole. L’operazione della Turchia su Afrin non è distante dalla operazione su Idlib di quest’anno in Siria. Ci aspettano sviluppi interessanti. Possiamo anche attenderci un fallimento totale della linea politica sulla Siria degli USA.

 

Elijah J. Magnier                @ejmalrai

 

 

Non mi attendo un corridoio passante per Fua e Kfarya perché l’intera area (inclusa Idlib) potrebbe essere bloccata.

 

Elijah J. Magnier                @ejmalrai

 

 

I curdi di Afrin hanno rifiutato anche il suggerimento di Damasco per cedere l’area all’esercito siriano.

 

Cahida Dêrsim                           @dersi4m

[vedi qui]

 

Aldar Xelil (@Xelilaldar), membro di Tev-Dem, la Società Libera e Democratica: “in una riunione, la Russia propose alla Amministrazione di Afrin che se Afrin fosse governato dal regime siriano, la Turchia non lo avrebbe attaccato. L’Amministrazione del Cantone di Afrin rifiutò questa proposta”.

 

Moon of Alabama                   @MoonofA

[vedi qui]

 

Secondo un sito [in inglese] dell’opposizione siriana, il governo siriano si è offerto di dispiegare proprie truppe sul terreno ma i Curdi hanno rifiutato. Beh, lasciamo che guardino se Tillerson li aiuterà…

*****

Serie di tweet di ejmalrai su Twitter pubblicata il  20 gennaio 2018

Traduzione in italiano di Fabio_San per SakerItalia

[le note in questo formato sono del traduttore]

Condivisione: