E quindi la Russia sta ancora aspettando la risposta scritta degli USA alle sue richieste. Gli Stati Uniti l’hanno promessa per la prossima settimana. Per quanto riguarda il miliardo di opinioni, previsioni, minacce e altre ipotesi, ritengono che tutto ciò sia aria fritta irrilevante, e hanno dichiarato che la Russia agirà solo sulla base di ciò che dirà la risposta scritta degli Stati Uniti.

Abbastanza giusto.

Tuttavia, ci sono alcuni sviluppi secondari che stanno accadendo in questi giorni, e voglio citarne alcuni.

  • L’epurazione dei servizi di sicurezza kazaki procede allegramente. La sua ultima vittima sembra essere Samat Abish, che era il vicedirettore del Primo Vicepresidente del Consiglio di Sicurezza Nazionale.
  • La consegna dell’S-400 all’India sarà completata a breve, e sembra che gli Stati Uniti non abbiano il coraggio di cercare di imporre sanzioni CAATSA [in inglese, Legge di Contrasto degli Avversari dell’America attraverso la Sanzioni] all’India.
  • Il Consiglio della Duma in una riunione di lunedì ha deciso all’unanimità di ritirare dall’esame dei deputati un disegno di legge sull’introduzione dei certificati COVID con un codice QR per visitare i luoghi pubblici. Bene!
  • In un trionfo per l’ideologia (o disturbo della personalità) Woke, Microsoft sta ora introducendo, e questo non è uno scherzo, un, e cito, “verificatore linguistico dell’inclusività[in inglese].

Rispetto alle grandi cose che stanno succedendo tra Russia e Stati Uniti, questa è una piccola notizia.

Godiamoci questo breve intermezzo finché dura.

Vi lascio con un open thread.

Il Saker

*****

Pubblicato su The Saker il 18 gennaio 2022
Traduzione in italiano a cura di Raffaele Ucci per Saker Italia.

[le note in questo formato sono del traduttore]

Condivisione: