Tutto quello che avreste voluto sapere ma non avete mai osato chiedere. La cruda realtà russa – sullo sfondo della fatiscente stazione ferroviaria passa il treno arrugginito che trascina ancora i vagoni del periodo sovietico. Samara, 2015:

2

Spaventose oscurità sulle rovine di Sochi:

3

Una volta questa era l’armata più potente del mondo, oggi i soldati russi si spostano a bordo di questi camion obsoleti. Vernice scrostata, cerchioni ammaccati e continue avarie. Uniche funzioni che questi mezzi possono ancora assolvere sono la raccolta del vetro e della popolazione ubriaca, è così che oggi i soldati russi si sono ridotti ad utilizzare questi mezzi arrugginiti:

4

7

8

6

E questo è il collettivo della ‘Fabbrica dei motori dell’Altaj’ (AMZ). Un tempo qui si assemblavano i motori diesel per le navi mentre ora, guardate la foto, cinque operai si ubriacano proprio sul posto di lavoro. E così in ogni fabbrica della Russia:

9

Gli occupanti di Putin portano potentissimi cavi elettrici nella Crimea occupata, ora potranno giustiziare gli oppositori del regime direttamente sulle sedie elettriche:

10

Generatore di propaganda a Krasnodar. Come si può notare ha attratto intorno a sé decine di persone ingenue, questi si sentono felici e neppure si accorgono di avere tutt’ intorno palazzi pericolanti e sotto i piedi le mattonelle staccate del marciapiede dissestato, buche e fango fino alle ginocchia:

11

Tutti i russi fuori dalla tua finestra non sono altro che ubriaconi e perdenti (sfigati), vivono nella nostalgia dell’Unione Sovietica e non sono capaci di realizzare nulla di nuovo. Cantiere LAES-2:

12

In Russia l’intera industria automobilistica è obsoleta e di nuovo non c’è nulla. Entriamo nella fabbrica della KAMAZ e osserviamo come è stata ridotta la produzione automobilistica per scopi militari in Russia. KAMAZ-53939 Taifun:

14 15

Le autorità russe su espressa richiesta della Turchia le invieranno una fornitura di tubi di grande diametro per la costruzione del gasdotto “flusso turco”. (turezki potok):

16

Giovane madre chiude gli occhi al bambino di modo da non traumatizzare le sua psiche infante alla vista del degrado cittadino provocato dal regime di Putin. Yoskar-Ola, 2015:

17

 

Case popolari di Samara (krusciovke). Nemmeno un palazzo costruito in questa città dopo l’anno 2000!

18

Baraccopoli di Novorossisk, ecco in che condizioni hanno ridotto la città russa sul Mar Nero, presto anche le città della Crimea faranno la stessa fine! Avrebbero dovuto pensare bene con chi unificarsi!

19

Il dittatore sanguinario, in persona, cammina per gli stabilimenti abbandonati e fatiscenti della Uralvagonzavod e pensa a cosa ancora si sia ancora nel paese da poter ridurre in quelle condizioni:

20

Nel frattempo i russi indigenti compravano ogni giorno 780 LADA Vesta come queste e altri 1500 ordini arrivavano alla fabbrica. Pensate al livello di povertà diffusa:

21Piazza Rossa – il centro dell’opposizione al regime di Putin nuovamente pervaso dal caos, qui incendiano pneumatici. Contro il regime sanguinario sono insorti gli abitanti del posto. Molti di quelli che si trovano lì sono ubriachi. La gente grida slogan osceni e fomenta la sommossa. Gli attivisti affermano di non voler lasciare il centro della manifestazione e minacciano un colpo di stato:

22

Nella città di provincia denominata Miasse è iniziata la produzione in serie di guardate che razza di carretti arcaici – questo è tutto ciò che è capace produrre la Russia del 21° secolo:

23 24 25

In uno dei cortili della regione Odinzovo di Mosca i bambini non sanno più dove andare a giocare dal momento che le autorità locali lo hanno voluto trasformare in parcheggio per le loro auto:26

E queste sono le porte dei vagoni della metro di San Pietroburgo, su esse sono stati dipinti alcuni bei palazzi europei, affinché la gente sappia e si rattristi del fatto che da qualche parte in occidente esiste tanta bellezza ma che loro in Russia non l’avranno mai:

27

La Russia si sta estinguendo, la gente abbandona le proprie abitazioni e se ne vanno tutti all’ estero. A testimonianza di questo non rimangono altro che quattro capanne traballanti nella piccola città di Kranogorsk:28

Abbiamo ricevuto immagini esclusive da Krasnodar: qui hanno praticamente terminato la costruzione della più grande prigione politica di tutta la Russia chiamata ‘Colosseo’. Come nell’ antica Roma qui verranno rinchiusi i cittadini in disaccordo con l’attuale regime e, certamente, arriveremo al punto anche di dover assistere allo spettacolo dei gladiatori. Dall’ aspetto esteriore di tale edificio si capisce che gli sfortunati che vi verranno detenuti avranno vita non certo facile! Quanto è lontana la barbara Russia dai luminosi valori europei!

293031

Esperti europei hanno riconosciuto la città di Novokusnesk come una delle più sporche, tristi e invivibili città del mondo. Noi certamente concordiamo, si tratta di esperti europei (!):

32 33 34

Mietitrici, ah, ah, ah, guardate come lavorano i campi, zappano a mano, è una fortuna incontrare da qualche parte ancora qualche ansimante vecchia mietitrice di fabbricazione sovietica. E siamo nel 21° secolo!

35

Ecco qui una incomprensibile costruzione realizzata l’anno scorso a Novosibirsk. La gente del posto ancora non è riuscita a capire che cosa sia, tuttavia esperti occidentali hanno già espresso l’ipotesi che si tratti nient’altro che di una enorme propagatore orizzontale di propaganda putiniana. Segnali ad alta intensità, amplificati dalle reti metalliche si propagano a grandissime distanze così da interagire con la psiche dei cittadini. Ora è facile comprendere per quale motivo Vladimir Putin detenga il 95% dei consensi popolari.

36

37

Rovine di Ekaterinburg. Sotto Elsin tutto questo non c’era, questa era una città fiorente!38

La Russia non produce autonomamente alcunché di tecnologicamente avanzato, potreste suggerire nei commenti che razza di roba sarebbe questa? Noi supponiamo che si tratti dell’ennesimo alambicco RA (Russia Alcolizzata) modello 180:

39

A proposito, gli USA hanno comprato una partita di tali apparecchi, ci interesse sapere, e che ci fanno? Forse pure loro vogliono alcolizzarsi definitivamente.

40

Baracche di Mosca.

****

Articolo de Orange Zero pubblicato su Fishki.net il 6 dicembre 2015

Titolo Originale Отсталая Россия “Arretratezza della Russia”

Tradotto in italiano da A. Trovato per Sakeritalia.it