Il primo volo del pratico Il-114-300. Foto della UAC.

Il 16 dicembre ha avuto luogo il primo volo del prototipo di aereo passeggeri IL-114-300. Nel prossimo futuro verranno eseguiti tutti i test necessari, dopodiché l’aereo di linea entrerà in produzione di serie e in funzione. A causa delle sue elevate caratteristiche tecniche e operative, un tale velivolo è interessante come piattaforma per la creazione di modifiche specializzate, incluse quelle per utilizzo militare.

La piattaforma di base

La prima versione del progetto Il-114 è stata creata alla fine degli anni ’80; il primo volo di una macchina di quel tipo ha avuto luogo nel 1990. A causa dei fattori caratteristici di quell’epoca, l’aereo di linea non è stato prodotto in grandi numeri – fino al 2012 sono stati costruiti meno di 20 aerei. Nel 2014-15 sono iniziati i lavori sulla nuova versione dell’aereo di linea Il-114-300. Ad oggi, un aereo di questo tipo ha eseguito i test di volo e, parallelamente, la United Aircraft Corporation e la Ilyushin si stanno preparando per la produzione in serie.

La nuova versione del progetto mantiene la configurazione precedente e quasi l’intera struttura della cellula. L’Il-114-300 è un bimotore ad ala bassa, con ala dritta e coda tradizionale. Viene utilizzata un’ala altamente efficiente con meccanizzazione avanzata e un carrello di atterraggio rinforzato, che garantisce il funzionamento su piste in cemento e non asfaltate.

Una delle basi del nuovo progetto Il-114-300 sono i motori moderni. Viene utilizzata una coppia di motori turboelica TV7-117ST-1 con una capacità di 2900 CV, con eliche a sei pale SV-34.03, nonché una centrale elettrica ausiliaria TA-1. I moderni motori si distinguono per caratteristiche tecniche più elevate e maggiore efficienza.

Il 16 dicembre sono stati testati i sistemi principali dell’aereo. Foto della UAC.

L’aereo è dotato di un moderno sistema di volo e navigazione completamente digitale TsPNK-114M2. I sistemi aeronautici generali hanno subito una seria elaborazione con l’uso di nuove unità. Ciò semplifica il funzionamento con un aumento simultaneo degli indicatori chiave.

IL-114-300 è lungo circa 28 m, con un’apertura alare di 30 m. Il peso massimo al decollo è di 23,5 tonnellate, il carico utile è di 6,5 tonnellate o di 68 passeggeri. La velocità di crociera dichiarata è di 500 Km/h, l’autonomia di volo con carico massimo è di 1400 Km. L’aereo richiede una pista di 1400 m.

Suggerimenti dal passato

L’Il-114 è stato originariamente sviluppato come aereo passeggeri, ma è stato considerato anche come piattaforma per nuove modifiche per vari scopi. È stato considerato l’utilizzo di motori diversi, e inoltre è stato costruito un laboratorio volante Il-114LL per testare la nuova avionica. A livello di proposte e progetti, ci sono state anche modifiche militari con funzioni e compiti differenti.

A metà degli anni novanta fu sviluppata una modifica in aereo da trasporto dell’Il-114T, che interessò sia i vettori commerciali che l’esercito. Presentava un vano di carico con le relative attrezzature. Per effettuare le operazioni di carico e scarico dietro l’ala, sul lato sinistro, venne prevista un grande portellone. Il progetto eseguì i test di volo, ma poi i lavori si sono interrotti.

È stato proposto di utilizzare caratteristiche ad alte prestazioni nell’interesse dell’aviazione della Marina… È stato proposto un progetto per il velivolo da pattugliamento/antisommergibile Il-114MP. Potrebbe trasportare radar, boe sonar, magnetometro e altre apparecchiature per la ricerca di navi di superficie e sottomarini. È stata prevista anche l’installazione di una varietà di armi: missili antinave, siluri, ecc.

Ci si aspettano nuovi voli nel prossimo futuro. Foto della UAC.

È stata proposta una versione semplificata dell’Il-114MP – l’Il-114P. Si tratta di un velivolo da pattugliamento per l’osservazione e la protezione delle acque territoriali e della zona economica esclusiva. Con l’aiuto del complesso multicomponente Strizh, dovrebbe tenere traccia degli oggetti di superficie. Non verrà dotato di capacità e armi antisommergibili.

Installando l’attrezzatura appropriata, l’aereo di linea di base potrebbe essere trasformato in un aereo per la guerra o la ricognizione elettronica. Questioni simili sono state risolte nell’ambito del progetto Il-114PR/PRP. ed è stato proposto il progetto Il-114FK. Un tale velivolo dovrebbe essere dotato di attrezzature fotografiche e altri dispositivi per la mappatura delle aree. Sono stati mostrati i materiali del progetto Il-140 – un velivolo di rilevamento radar a lungo raggio con un caratteristico “fungo” sopra la fusoliera.

Pertanto, esiste ed era in fase di elaborazione la possibilità fondamentale di ricostruire l’aereo di linea base Il-114 in veicoli per uno scopo diverso. È ovvio che il moderno Il-114-300 ha le stesse capacità. Allo stesso tempo, caratteristiche tecniche e operative più elevate forniranno risultati interessanti, aumentando l’efficienza complessiva dei modelli specializzati.

Prospettive per il futuro

Nella configurazione attuale di aereo passeggeri, il nuovo Il-114-300 è di sicuro interesse per il Ministero della Difesa russo. Per eseguire il trasporto nell’esercito sono necessari veicoli di questa classe, e la flotta esistente si distingue per un’età media elevata. Allo stesso tempo, l’aeronautica in futuro potrebbe ordinare non solo un aereo passeggeri, ma anche una possibile versione da carico. Con l’aiuto del nuovo Il-114-300, sarà possibile sostituire gli obsoleti An-24 e An-26.

Modello dell’Il-114MP antisommergibili. Foto da Vpk.name.

Si può presumere che nel prossimo futuro l’idea di un velivolo da pattuglia/antisommergibile basato sull’aereo di linea verrà nuovamente sviluppata. L’anno scorso, il Ministero dell’Industria e del Commercio ha annunciato piani per la futura sostituzione degli attuali aerei antisommergibile. In breve tempo, i produttori di aeromobili dovranno presentare le loro proposte e si prevede che, entro la fine dell’anno, il ministero sceglierà le migliori. Non sono ancora stati ricevuti nuovi messaggi su questo progetto, il che consente di fare previsioni. In particolare, è lecito attendersi che l’industria si sia ricordata del vecchio progetto Il-114MP, e proponga di realizzarlo ad un nuovo livello tecnico.

Le elevate prestazioni di volo in teoria consentono all’Il-114-300 di essere utilizzato come base per postazioni di comando aereo, RTR e aerei da guerra elettronica e altre apparecchiature specializzate, e idee simili sono già state elaborate. Non è noto se si tornerà a questi progetti. Va tenuto presente che un tale passo avrà forti conseguenze positive.

Evidenti difficoltà

Se il Ministero della Difesa deciderà di acquistare velivoli Il-114-300 di varie versioni, non sarà in grado di ottenere rapidamente tutti gli aeromobili desiderati nelle quantità richieste. Tale riarmo e ri-equipaggiamento dell’aeronautica e di altre strutture dovrà affrontare una serie di limitazioni e difficoltà oggettive.

Prima di tutto, la difficoltà è l’indisponibilità della macchina base e l’effettiva assenza delle sue versioni specializzate. Secondo i piani attuali, i test del prototipo Il-114-300 continueranno fino al 2022, momento in cui l’aereo riceverà un certificato. La produzione in serie inizierà nel 2023. La UAC parla della possibilità di costruire 12 velivoli all’anno. Allo stesso tempo, esistono già accordi preliminari per diverse dozzine di macchine e la loro realizzazione richiederà diversi anni.

Military prospects of the Il-114-300

Varie modifiche dell’Il-114 di base. Disegno dell’Air International Magazine.

I progetti per le varianti specializzate dell’Il-114 sono stati sviluppati in un lontano passato e sono obsoleti. La creazione di nuovi progetti di questo tipo richiederà del tempo. Di conseguenza, la sperimentazione e il lancio della produzione di versioni antisommergibili, da pattugliamento, di comando, ecc. dell’aereo di linea potrebbero subire ritardi fino ad un lontano futuro.

È importante che le reali prospettive per i progetti dell’ipotetica famiglia Il-114-300 non siano ancora state determinate. Il Ministero della Difesa non ha ancora reso noti i suoi piani in questa direzione. È del tutto possibile che l’aereo non interessi i militari come piattaforma per attrezzature specializzate, e che non riceverà uno sviluppo appropriato.

Chiarezza e incertezza

Le prospettive dell’Il-114-300 nella sua versione originale per passeggeri sono ovvie. Nei prossimi anni, questo velivolo sarà testato e messo a punto con successo, dopodiché inizierà la produzione in serie e le operazioni a pieno titolo in diverse compagnie aeree civili. Il nuovo velivolo chiuderà una delle nicchie più importanti e ridurrà la dipendenza dei trasporti russi dai prodotti stranieri.

Nel contesto dell’uso militare, il futuro dell’Il-114-300 rimane poco chiaro. Potrebbe essere interessante nella versione originale e sotto forma di versioni speciali, ma al momento non ci sono ordini. Inoltre, non è ancora chiaro se appariranno in futuro. Molto probabilmente, la situazione diventerà più chiara quando il nuovo velivolo civile sarà pronto per la produzione e il servizio.

*****

Articolo di Kirill Rjabov pubblicato su Military Review il 18 dicembre 2020
Traduzione in italiano a cura di Raffaele Ucci per Saker Italia.

__________

La redazione di Saker Italia ribadisce il suo impegno nella lotta anti-mainstream e la sua volontà di animare il dibattito storico e politico. Questa che leggerete è l’opinione dell’autore; se desiderate rivolgere domande o critiche purtroppo questo è il posto sbagliato per formularle. L’autore è raggiungibile sul link dell’originale presente in calce.

L’opinione dell’autore non è necessariamente la nostra. Tuttavia qualsiasi commento indecente che non riguardi l’articolo ma l’autore, sarà moderato, come dalle regole in vigore su questo sito.

Condivisione: