Aggiornamento flash dal fronte di palmira ore 13.30 del 1-3-2017

Palmira

Palmira 1-3-2017 ore 13.30

 

Palmira ore 13.30 i dettagli

L’esercito siriano si è avvicinato ulteriormente alla cerchia urbana della città conquistando uno strategico crocevia, si è avvicinato molto alla villa del Qatar, punto fortificato di notevole importanza per l’accesso sia all’area degli scavi da sud, sia per liberare la zona dei frutteti a sud della città.

Risalendo da sud e procedendo verso la zona dell’antica Palmira, dovranno prendere gli alberghi, che dominano dalla loro posizione tutta la piana delle rovine.

A sud l’esercito ha terminato di conquistare le cime che avevamo indicato come strategiche, essendo in ottima posizione per coprire con fuoco di copertura l’avanzata dei soldati.

Aggiornamento dal fronte di Palmira delle ore 18.30

Palmira

Palmira 1-3-2017 ore 18.30

L’esercito siriano procede spedito nella liberazione dell’area della città di Palmira, come avevamo anticipato con l’aggiornamento delle ore 13.30 l’azione è proseguita con la conquista, dapprima della Villa del Qatar e successivamente le truppe sono risalite verso nord conquistando gli alberghi, la Stazione delle antenne televisive, con le colline attigue. Poi si sono lanciati direttamente sulle alture del Castello di Palmira da cui si domina l’area degli scavi.

Da nord le truppe siriane stanno tentando di aprirsi la strada verso il quartiere di Al Amiriya che, se conquistato, potrebbe portare le truppe ISIS al ritiro in massa dalla intera città moderna di Tadmur, meglio nota come Palmira.

Alcune fonti in effetti ci danno come in corso le operazioni di ritiro precipitoso delle truppe del Daesh che finora non sono riuscite ad opporre una valida resistenza contro le forze siriane.

Aggiornamento flash delle ore 21.20

Palmira 1-3-2017 la sera l’esercito dilaga in città, pare che la liberazione di Palmira sia ormai cosa fatta.

Fonti siriane comunicano che l’esercito sta entrando nella città di Tadmur, facile immaginare che stiano saggiando la presenza ISIS e la capacità di resistenza, se dovesse essere confermata la minima resistenza opposta finora, è ipotizzabile una rapida avanzata  verso l’interno e la riconquista dell’intera città a tempo di record. La V Divisione, unità di nuova formazione comandata ed addestrata da ufficiali russi, avrebbe dato prova di rara efficienza nel combattimento e nella manovra. Un netto ed evidente passo avanti per unità che finora erano solo le Untà Tigre, la 4° divisione corazzata, i Falchi del deserto e poche altre unità. Spero domani di svegliarmi con Palmira libera.

Stefano Orsi