Provincia di Aleppo, territori a nord est

 

Provincia di Aleppo territori a nord est 5-3-2017

Prosegue l’avanzata siriana contro l’ISIS, le truppe siriane guidate dalle Unità Tigre hanno liberato numerosi nuovi villaggi e si muovono spediti verso le rive del lago Assad, seguendo il corso del canale che porta l’acqua alla città di Aleppo, che è stato chiuso dai miliziani del Califfato.

A nord est del fronte in avanzata si va formando una sacca dell’ISIS che sarà tagliata fuori dal resto delle sue forze. Anche a sud della base aerea di Kuweires i siriani si stanno muovendo e nuovi villaggi sono stati liberati.

Entro breve tempo la roccaforte di Dayr Afir potrebbe essere aggirata ad est e divenire indifendibile.

Questa scelta siriana è dal mio punto di vista la scelta migliore per quanto riguarda la gestione tattica di questa campagna militare, credo porterà in breve ottimi risultati in termini di territorio liberato.

Palmira

Palmira 5-3-2017

La liberazione di Palmira è avvenuta in maniera assolutamente da manuale, grazie all’esperienza maturata osservando le precedenti campagne abbiamo potuto anche anticiparvi quelle che sarebbero state le mosse più logiche e tatticamente migliori per raggiungere il risultato nel minore tempo possibile. Dopo alcuni giorni, leggendo i resoconti e le ricostruzioni dei movimenti delle truppe sul campo, posso dire che le nostre previsioni si sono rivelate tutte esatte e ci fa davvero molto piacere.

Al Momento gruppi di esploratori siriani si stanno muovendo ad est per monitorare le linee dell’ISIS e stabilirne la consistenza e il posizionamento.

Creando una fascia di sicurezza, le forze della V divisione siriana, che ricordo è addestrata e comandata da ufficiali russi (e lo si è ben visto nella rapidità e capacità di manovrare combattendo) si sono spostate anche più a sud riconquistando la sottostazione elettrica lungo la M90.

A nord della M32 incursori siriani avrebbero preso alcune alture strategiche rafforzando le difese della città.

Anche ad est di Al Qaryatain le truppe siriane pare si addentrino nel deserto sottraendo territorio al Califfo.

Il deserto tra Qaryatayn, Palmira ed il confine giordano-iracheno 5-3-2017

Mi ripeto, è importante che le strade comprese tra Palmira e Qaryatain vengano tutte prese dai siriani e che l’ISIS venga espulsa da tutto il territorio tra le due città e il confine con la Giordania prima di procedere oltre verso est.

Qui una bella recostruzione in video degli eventi che hanno riportato alla liberazione di Palmira.

Grazie per la continua attenzione ai nostri aggiornamenti

Stefano Orsi