Tag "Afrin"

Situazione operativa sui fronti siriani al 22-3-2018

Ci ritroviamo, come ormai d’abitudine, a fare il punto sugli accadimenti di questa guerra lunga e sanguinosa. La situazione nella zona del Ghouta est pare trovare qualche evoluzione forse positiva, inizia infatti oggi l’evacuazione dei circa 1500 miliziani in Harasta verso Idlib e la discussione è aperta tra quelli di Duma. L’esercito siriano si sta posizionando nel sud della sacca per dare un affondo su Ein Tarma. Facciamo ora il

Sitrep con Stefano Orsi Nr.026

In questo appuntamento discuteremo gli ultimi eventi nella sacca del Ghouta e la fine della resistenza curda nel cantone di Afrin. Parleremo dei nuovi sviluppi che minacciano la nazione siriana, dall’insediarsi dei turchi nelle zone abbandonate dai curdi alla minaccia americana di intervenire. Buona visione! Durata circa 1h e 4min.

Situazione operativa sui fronti siriani del 13-3-2018

Ci troviamo ad un punto cruciale di queste settimane di guerra in Siria. La battaglia per Afrin sta mostrando un triste epilogo per le milizie curde che hanno rifiutato l’aiuto siriano (non accettarono infatti le buone condizioni offerte subito dal governo) per tornare sotto la bandiera della Siria. Consegna delle armi, inquadramento sotto comando siriano delle milizie YPG trasformandole in NDF, riservisti sotto comando siriano, e passaggio del governo locale

Le prime truppe lealiste sono arrivate ad Afrin, cos’è la Brigata Liwa al Baquir

Arrivata ad Afrin la Brigata Liwa al Baquir, reparto avanzato e anticipatore dell’Esercito Arabo Siriano e delle Forze popolari siriane per la difesa della regione e la liberazione della Siria. La popolazione li ha accolti così. Alcune note sulla storia della Brigata Liwa al Baquir di Aleppo.. Qui, la documentazione inoppugnabile dei sentimenti della popolazione di Afrin verso le Forze popolari arrivate a difenderli e a difendere la Siria I

Sitrep con Stefano Orsi Nr.025

E’ passata una settimana dall’ultimo aggiornamento, quest’oggi parleremo con Stefano di due fronti in particolare. Il fronte di Afrin con le ultime conquiste e successi turchi a discapito dei curdi e il fronte del Ghouta dove ci sono novità positive. Le forze governative avanzano guadagnando territorio, dividendo il Ghouta in 3 sacche distinte. Buona visione! Durata circa 45 min.

Sitrep con Stefano Orsi Nr.024

Per il fine settimana siamo riusciti a sentire Stefano Orsi, ci aggiornerà sulla situazione dei fronti di Afrin, Idlib e Ghouta. Come sempre parleremo dei media e apriremo una parentesi sui falsi attacchi chimici in previsione. Ringraziamo gli ascoltatori per l’attenzione e per il sostegno. Buona visione! Durata circa 1 ora e 20 min

Sitrep con Stefano Orsi Nr.023

Anche questa domenica incontriamo Stefano per avere aggiornamenti sulla situazione in Siria. Come la settimana scorsa parleremo di Afrin. Oggi l’attenzione si sposta anche verso la sacca del Ghouta, dove l’assalto delle SAA non si è fatto attendere. Stefano ci spiegherà anche quanto valga la nuova risoluzione dell’ONU. Buona visione!

Situazione operativa sui fronti siriani del 23-2-2018

Questa settimana ci sono diverse novità di cui parlarvi. Afrin, Idlib ed est-Ghouta stanno animando la campagna bellica in Siria. Afrin La novità di maggiore rilievo l’abbiamo avuta nel cantone di Afrin dove truppe NDF (milizie locali arruolate nella guardia nazionale siriana, NDF significa appunto Forze di difesa nazionale) si sono portate all’interno dell’enclave controllata dai curdi. Questa novità era attesa da giorni. I colloqui si sono fatti serrati a

Situazione operativa sui fronti siriani al 11-2-2018

Terminato il Congresso per la pace in Siria procede la situazione di grande confusione sotto i cieli di Damasco. L’intervento turco di cui ancora non si comprendono le reali mire, la difficoltà crescente delle forze curde nel contenere le milizie jihadiste, l’arrivo in zona Idlib di colonne di militari turchi, l’atteggiamento aggressivo degli USA nell’est della Siria che aggrediscono le truppe siriane impegnate nel combattere l’ISIS (fatto già accaduto in

La politica statunitense nel Levante, i curdi e la Turchia

Il Dipartimento di Stato ha voltato pagina sulla Turchia perché non vede più Ankara come un partner affidabile. Molti sostengono che Washington abbandonerà i curdi della Siria per placare la rabbia turca. Ne dubito, Washington si aspetta ulteriori azioni anti-USA da parte di Erdogan. Molti a Washington credono che il crescente islamismo della Turchia, l’appesantimento del regime e il peggioramento della retorica anti-israeliana potranno in futuro solamente aumentare. Non ci