Tag "Alberto Fazolo"

Alberto Fazolo: “La soluzione in Donbass? Aiutiamo l’Ucraina a liberarsi”

Abbiamo incontrato lo scrittore e giornalista Alberto Fazolo, coautore di “In Donbass non si passa”, libro di cui abbiamo già parlato sul nostro blog. L’attualità del tema però rimane costante e “urgente”: abbiamo quindi chiesto ad Alberto di darci la sua opinione su quanto sta succedendo in Donbass e il significato del conflitto. S.I. A distanza di quattro anni, nel novembre scorso si sono tenute le elezioni nelle repubbliche di

Comandante Nemo, il Rivoluzionario Tranquillo

Giunta ormai al quarto anno di cronaca di guerra nel Donbass la nostra platea di lettori ha preso familiarità con diversi protagonisti del conflitto. Non fa eccezione una particolare categoria di personaggi, ovvero i nostri connazionali che, spinti dalle più diverse motivazioni, hanno deciso di imbracciare un fucile e partecipare alla lotta in prima persona. Una scelta di vita estrema, che suscita reazioni altrettanto polarizzate: scetticismo, rifiuto, ma anche approvazione

La Volinia e la continuità dei crimini di ieri e di oggi dei nazionalisti ucraini

La tragedia della Volinia è un qualcosa di sostanzialmente sconosciuto in Italia, ma quei fatti vanno resi noti sia per onorare la memoria delle vittime della ferocia nazista nella Seconda Guerra Mondiale, sia per avere una chiave di lettura delle tensioni che ancora caratterizzano l’Ucraina. L’undici luglio è la data fissata dai polacchi per ricordare quel genocidio che i media ucraini definiscono una grossa “esagerazione”. Purtroppo dopo ben settantaquattro anni,

Armi in Ucraina, qual è il male minore?

Il Parlamento ucraino in autunno verrà chiamato ad esprimersi su una proposta di legge per la modifica alle norme per la circolazione delle armi da fuoco. La proposta al vaglio è particolarmente insidiosa in quanto opera un netto discrimine e crea le condizioni per scenari molto pericolosi. La notizia è stata diffusa dal deputato Sergey Pashinsky, Presidente del Comitato Parlamentare per la Sicurezza Nazionale. Questi era già salito agli onori