Tag "Alexander Mercouris"

La versione turca dell’abbattimento del Su-24 fa acqua

La versione turca dell’abbattimento del Su-24 russo fa acqua. I Turchi affermano di averlo abbattuto dopo aver dato 10 avvertimenti lungo il periodo di 5 minuti in cui ha violato il loro spazio aereo. Però i dati, che i Turchi stessi hanno fornito, mostrano il Su-24 violare lo spazio aereo per non più di un paio di secondi. Non è possibile accordare questo con i 10 avvertimenti dati in un

In realtà la Russia sta vincendo in Siria

Anche se non ci sono stati passi da gigante, la Russia sta facendo progressi nel raggiungimento dei suoi obbiettivi, sia militari che diplomatici.   Fin dall’inizio dell’intervento militare russo in Siria c’è stato un costante martellamento di critiche. Molte di queste si basano su una sorta di principio di “equivalenza”, asserendo che quello che la Russia sta facendo è uguale, se non peggio, di tutto quello che gli Stati Uniti

Studio in Contrasti – Come Russia e Occidente Rispondono Diversamente alla Violenza

La conferma che l’aereo di linea Metrojet che si è schiantato nel Sinai è stato abbattuto da una bomba terrorista non sorprenderà nessuno. Un funzionario della fabbrica di missili russa Almaz-Antey ha presentato i risultati dell’indagine della società nel abbattimento di Malaysia Airlines MH17 volo in una conferenza stampa tenuta a Mosca il 13 ottobre 2015 L’episodio tuttavia mette in evidenza il contrasto tra il modo in cui i russi

L’Occidente teme il successo della Russia in Siria – Non il suo fallimento

  La reazione occidentale alla campagna aerea in Siria sa di dejà vu. Da ogni punto di vista è identica alla reazione occidentale alla campagna russa in Cecenia nel 1999. Nelle settimane seguenti l’inizio della campagna, gli esperti occidentali fecero una serie di rivendicazioni e previsioni. Dissero che l’aeronautica russa bombardava civili, e accusarono i comandanti russi di crimini di guerra. Affermarono che l’intervento militare russo avrebbe radicalizzato la popolazione,

Fine dei giochi in Ucraina

Al momento della negoziazione dell’accordo di Minsk nel mese di febbraio abbiamo detto che la parte internazionale della crisi ucraina sembrava avere passato il suo picco. Le nostre precise parole sono state: “Il conflitto in Ucraina continuerà per lungo tempo, probabilmente fino a quando cadrà il governo attualmente al potere a Kiev, cosa che sicuramente accadrà, prima o poi. Tuttavia, in quanto crisi nelle relazioni internazionali, a seguito dei colloqui a

Perché l’Europa tace sulla proposta ucraina di confiscare le proprietà russe?

Questo brutto episodio dimostra ancora una volta l’impegno dei leader ucraini verso un’Europa i cui valori sono puramente cinici e manipolatori. Il disegno di legge ucraino che propone la confisca delle proprietà della Russia e dei residenti russi in Ucraina è una mostruosità, oltre che essere sfacciatamente illegale. L’Ucraina è un membro del Consiglio europeo e una firmataria della Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà

Pescando in acque agitate – Gli Stati Uniti nel Mar Meridionale Cinese

Il solo fatto che la Cina abbia dispute territoriali con alcune delle nazioni adiacenti al Mar Meridionale Cinese non significa che le stia minacciando – nonostante questo gli Stati Uniti pare necessitino di un antagonista.   La politica estera della “nazione indispensabile” diventa ancora più complicata. Avremmo potuto pensare che con le varie crisi in corso in Ucraina e Medio Oriente gli Stati Uniti avessero le mani occupate. Per niente,

Persino la Teoria dei Giochi lo conferma: soltanto la Russia può vincere in Ucraina

  L’analisi della Teoria dei Giochi conferma ciò che abbiamo sempre affermato: in Ucraina, la Russia ha tutte le carte in mano. L’obiettivo occidentale di un’Ucraina unitaria all’interno dell’Unione Europea e della NATO, e alleata contro la Russia, non si verificherà mai.   Leonid Bershidsky riassume con grande tecnica un documento che applica la Teoria dei Giochi al conflitto ucraino. Riassumendo, il documento afferma che la Russia può destabilizzare l’Ucraina

Yemen, Ucraina e lo standard USA

Quello che i critici delle mosse statunitensi denunciano come “due pesi – due misure” é invece la sua versione singola: gli USA non considerano se stessi (o i loro alleati) soggetti alle regole di comportamento che si applicano a tutti gli altri. Nel febbraio 2012 il presidente dello Yemen Hadi venne eletto presidente in elezioni dalla dubbia legittimità democratica, nelle quali era l’unico candidato. Nel gennaio 2015 é stato rovesciato

Il Presidente Poroshenko ha tradito le forze armate ucraine a Debaltsevo

Il Presidente Poroshenko in realtà ha sacrificato i soldati ucraini perché non voleva incorrere nell’ira del partito della guerra a Kiev ordinandone la ritirata. Lo sfacelo dell’esercito ucraino a Debaltsevo è una tragedia oscurata dalla farsa. Il controllo di Debaltsevo era importante per la milizia dell’Est Ucraina. L’essere un nodo ferroviario chiave interferiva con le comunicazioni tra le due repubbliche ribelli di Donetsk e Luhansk. Era anche un’ovvia piattaforma di