Tag "Boris Egorov"

Perché l’Unione Sovietica combatté nella Guerra Civile Spagnola?

L’URSS ha fatto molto per ritardare la caduta della Repubblica Spagnola, ma alla fine non poté impedire l’emergere di un altro stato simpatizzante di Hitler in Europa. La guerra civile scoppiata in Spagna nel luglio 1936 si trasformò in una specie di prova generale per la Seconda Guerra Mondiale. Fu lì, nella Penisola Iberica, che la Germania Nazista e l’Italia Fascista si scontrarono per la prima volta sul campo di

La più grande vittoria nella storia della marina russa

“L’acqua, mista a sangue e cenere, aveva un aspetto disgustoso. Cadaveri bruciati galleggiavano sulle onde, così tanti che era difficile navigare attraverso il porto”, così un testimone oculare descrisse le conseguenze della sconfitta della flotta turca nella Battaglia di Cesme del 1770. Lontano da casa Nel 1768 scoppiò un’altra guerra tra due acerrimi rivali: gli imperi russo e Ottomano. I principali teatri di operazioni militari furono i Balcani, il Mar

Il miglior comandante sovietico della Seconda Guerra Mondiale

Quattro volte Eroe dell’Unione Sovietica, il Maresciallo Georgij Zukov è stato l’artefice delle principali vittorie dell’Armata Rossa sui Nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale. Fu inviato nei settori più pericolosi del fronte sovietico-tedesco. Fu uno dei principali autori del trionfo dell’Unione Sovietica sulla Germania Nazista. Il Maresciallo Georgij Konstantinovich Zukov fu coinvolto nella formulazione delle più importanti operazioni strategiche dell’Armata Rossa durante la Seconda Guerra Mondiale. I soldati dicevano di

Le imprese eroiche delle unità penali sovietiche nella Seconda Guerra Mondiale

Lungi dall’essere squadre suicide, era del tutto possibile tornare dalle unità penali dell’Armata Rossa con lo status di eroe. La storia delle unità penali dell’Armata Rossa per i soldati condannati per crimini è una delle più incomprese e mitizzate della Seconda Guerra Mondiale. È opinione diffusa che questi soldati fossero mera carne da cannone per il comando sovietico. Male armati e spinti in avanti da squadre anti-ritirata dell’NKVD, venivano presumibilmente

Come l’URSS catturò aerei americani

Per impossessarsi degli aerei da combattimento statunitensi, i sovietici hanno spesso escogitato piani elaborati e ingegnosi. Anche se, a volte, ricorrevano anche a pura e semplice corruzione. La Guerra Fredda tra gli Stati Uniti e l’Unione Sovietica divenne un’epoca d’oro per l’aviazione militare. Caccia e bombardieri forniti dalle due superpotenze alle parti in guerra in numerosi conflitti per procura in tutto il mondo hanno giocato un ruolo non da poco

Come unità militari croate combatterono contro l’URSS nella Seconda Guerra Mondiale

La Legione Croata fu l’unica unità straniera che i Nazisti reclutarono per la Battaglia di Stalingrado. I suoi membri lo considerarono un grande onore, non sapendo ancora quale incubo li attendeva. Il cosiddetto Stato Indipendente di Croazia (NDH) fu istituito sotto il patrocinio di Germania e Italia sulle rovine del distrutto Regno di Jugoslavia nell’aprile 1941. Quando, due mesi dopo, la Germania invase l’URSS, l’NDH avrebbe potuto facilmente rimanere fuori

Le 3 operazioni più riuscite dei Fanti di Marina

Di tutte le truppe sovietiche della Seconda Guerra Mondiale, i fanti di marina erano tra i più forti e capaci in combattimento. Per rendere omaggio al loro nemico, i tedeschi li soprannominarono “Morte Nera”. 1. L’Operazione Kerch-Eltigen (31 ottobre – 11 dicembre 1943) Nell’autunno del 1943, le truppe sovietiche iniziarono la liberazione della Crimea facendo sbarcare due massicce forze d’assalto nella sua parte orientale, a nord e a sud di

4 vittorie russe della Prima Guerra Mondiale

Il coinvolgimento della Russia nel conflitto globale si è concluso non solo con la sconfitta, ma con il crollo dell’esercito e una rivoluzione. Nonostante ciò, godette di alcuni successi spettacolari che contribuirono enormemente alla vittoria dell’Intesa. 1. La Battaglia di Galizia (agosto-settembre 1914) La Battaglia di Galizia fu decisiva nello scontro tra Russia e l’Impero Austro-Ungarico nella fase iniziale della Prima Guerra Mondiale. Circa 2 milioni di soldati e 3.500

I 3 migliori comandanti di sottomarini sovietici della Seconda Guerra Mondiale

La flotta sottomarina sovietica non era feroce o efficace come quella tedesca. Tuttavia, si rivelò una vera spina nel fianco dei nazisti. 1. Aleksandr Marinesko Il 30 novembre 1945, le forze sottomarine sovietiche celebrarono la loro vittoria più importante dell’intera guerra: quella del sottomarino S-13, comandato da Aleksandr Marinesko, che affondò la nave da trasporto tedesca “Wilhelm Gustloff” (25.484 tonnellate). Orgoglio del Terzo Reich, la Gustloff era una delle navi

Come Russia e Stati Uniti diedero quasi il via ad una guerra nucleare nel 1995

L’“incidente del razzo norvegese” rimane l’unica volta nella storia in cui un leader russo ha attivato la sua valigetta nucleare. Il 25 gennaio 1995, il mondo avrebbe potuto svegliarsi con un Giorno del Giudizio in piena regola: la Federazione Russa si stava preparando ad effettuare un attacco nucleare contro gli Stati Uniti. Come mai è accaduto che le due potenze che si erano lasciate alle spalle le tensioni della Guerra