Tag "Caschi Bianchi"

L’indagine su MH17 segue lo stesso schema del processo sull’avvelenamento Skripal

L’ultimo rapporto di un’indagine a guida olandese sull’abbattimento di un aereo di linea malese nel 2014, che getta la colpa sulla Russia, segue lo stesso dileggio riprovevole di un giusto processo della vicenda dell’avvelenamento Skripal. Nessuna prova credibile è mai stata presentata. Le accuse contro la Russia si basano in gran parte su accuse e insinuazioni. E nonostante le gravi implicazioni per gli imputati, alla Russia non è permesso accedere

Situazione operativa sui fronti siriani del 2-3-2018

Iniziamo questa sitrep riproponendovi le ultime analisi sulla situazione in Siria, buona visione: Prosegue la guerra in Siria, ma prosegue anche la guerra fuori dalla Siria. Se i combattimenti si svolgono fisicamente nelle province siriane, la guerra vera si sta svolgendo al di fuori. Le grandi manovre per preparare un attacco delle potenze occidentali contro la repubblica araba di Damasco sono in pieno svolgimento. Francia e Stati Uniti hanno già

Le verità taciute…

Parliamo un po’ dell’arresto della nostra concittadina, per giunta residente a Garbagna, in provincia di Alessandria. Leggevo un articolo al riguardo, pubblicato su Repubblica, e subito ho notato qualcosa di strano: si fa esplicito riferimento all’ISIS, e subito la condanna per le azioni della terrorista è immediato. Poi leggo altri approfondimenti, Il Secolo XIX è più preciso, parla con gli inquirenti che fanno un nome preciso, un gruppo assai noto

Naman Tarcha: vi racconto il Martirio della mia Patria che resiste

La modernità ci presenta (spesso come aspetti dello stesso fenomeno) sfide e soluzioni. La rete ed i social network sono armi di “distrazione di massa” che inaridiscono la società e scoraggiano l’impegno politico, ma nello stesso tempo offrono gli unici spiragli alle voci di informazione alternativa. La facilità con cui è possibile produrre e contraffare documenti visivi (foto e filmati) ci espone a raffinate forme di  manipolazione, ma ci offre

Fulvio Scaglione: la Siria è sopravvissuta, ma non sarà mai più la stessa

Non sono solo i lettori di Saker a conoscere Fulvio Scaglione (lo abbiamo intervistato qui e abbiamo recensito qui il “il Patto con il Diavolo”, materia di esame obbligatoria alla scuola del pensiero critico).  Ormai Fulvio è seguito anche sul profilo facebook  e sul suo blog  da una vera folla di lettori di tutti gli orientamenti politici e ideologici: gente che vaga in un panorama informativo desertificato, e trova qui un’

Caschi Bianchi – La maschera del terrore

I Caschi Bianchi dicono di essere un’organizzazione non governativa, e di non essere in contatto con nessuno dei gruppi armati che combattono in Siria, tutto quello che fanno è salvare quante più vite possibile. Nella zona di Aleppo appena liberata ci sono prove di come le cose non stiano esattamente così. Un film di Anna News. ***** Sottotitoli in Italiano a cura di Mario per SakerItalia.it

Come vengono realizzati i video dei Caschi Bianchi

Il video qui sotto è stato caricato il 18 novembre sul canale Youtube del RFS Media Office (Ufficio Stampa delle Forze Rivoluzionarie di Siria), un’organizzazione propagandistica che sostiene diversi gruppi che combattono contro il governo siriano. In esso si vede la “ripresa” di una scena dove alcune persone in tenuta da Caschi Bianchi “portano in salvo” un uomo. Per circa 20 secondi i due “soccorritori” e la “vittima” rimangono immobili,

Siria – Gli Stati Uniti stanno preparando un bombardamento “false-flag”?

C’è una curiosa coincidenza fra uno scambio di battute, avvenuto fra il Segretario di Stato Kerry e gli attivisti dell’opposizione siriana, ed una nuova livrea mimetica applicata ad alcuni aerei militari americani. 1 ottobre 2016: Kerry nelle registrazioni audio fatte trapelare alla stampa: “Non ho più scuse” per l’uso della forza in Siria [in inglese]. Washington (CNN). Si è potuta osservare la delusione del Segretario di Stato John Kerry per il fallimento

Situazione operativa sui fronti siriani del 2-3/10/2016

La grande battaglia per Aleppo Ancora novità dai fronti di Aleppo: ieri abbiamo dato la notizia del prosieguo dell’offensiva siriana per la liberazione del quartiere Al Shokaief, e delle cave ad est dell’ospedale al- Kindy. Ebbene oggi possiamo comunicarvi che entrambe le operazioni si siano concluse con la piena liberazione e controllo di questi quartieri da parte delle forze siriane congiunte, SAA e Liwa al Quds, volontari palestinesi, il quartiere