Tag "Chiesa Ortodossa"

Così iniziano le guerre

La Russia mantiene il suo più potente raggruppamento di truppe schierato verso ovest. Basandosi sulle cifre ufficiali, l’equivalente di dieci divisioni comandate da tre quartier generali dell’esercito – senza contare il raggruppamento di Crimea, divisioni aereotrasportate, forze per operazioni speciali, due flotte (la Flotta del Baltico e la Flotta del Mar Nero), la Flottiglia del Mar Caspio, il ripristinato Squadrone del Mediterraneo, ed il contingente in Siria – è concentrato nello

Perché le Chiese Ortodosse vengono ancora utilizzate come pedina di scambio nei giochi politici

Prima di tutto, un avvertimento: oggi toccherò un argomento che è molto doloroso per me e che farà arrabbiare molto i miei lettori. Francamente, ho fatto tutto il possibile per non discutere di questo argomento sul blog, perché so, per esperienza personale, che discutere di questo argomento è per lo più futile, e in genere ha molte reazioni ostili. Ciò è reso ancora peggiore dal fatto che per essere in

Le 7 chiese russe più strane e le loro storie

A volte, si può semplicemente dire che una chiesa ha una storia… Talvolta, specialmente in Russia, ci abituiamo alla presenza di chiese meravigliose o semplici in ogni isolato… cominciano a somigliarsi, smettono di riempirci di stupore e meraviglia. A volte, dimentichiamo che ogni chiesa ha una sua storia unica. Deve averla, perché la costruzione di una casa di preghiera è sempre un processo intensamente personale, intensamente simbolico e intensamente creativo

Brano scelto: come sono diventato un troll del Cremlino, scritto dal Saker

Cari amici, oggi, con il gentile permesso di Phil Butler, sto postando il testo integrale del mio contributo al suo libro “Pretoriani di Putin: Confessioni dei più Importanti Troll del Cremlino”. Ci sono un paio di ragioni per questo. Il principale è che credo fortemente che questo libro meriti una visibilità molto più ampia di quella che ha ricevuto (questo è anche il motivo per cui, eccezionalmente, sto posizionando questo

Le marce religiose sono una parte importante della cristianità russa

Le processioni della Croce in Russia hanno una storia vivace e sono enormemente popolari, tanto che 60.000 russi sono disposti a camminare 160 chilometri per onorare gli eventi religiosi. Nei giorni festivi e nelle occasioni speciali, tutti i credenti russi escono improvvisamente dalla chiesa e procedono all’esterno, sia col caldo soffocante che con la neve, seguendo la Croce e i sacerdoti… A volte per una marcia intorno alla chiesa, altre

La filosofia di Putin

  La Russia è un continente culturale, per me, di difficile decifrazione. Ammetto prioritariamente la mia ignoranza sostanziale epperò, proprio questa ignoranza mi muove a cercar di colmare almeno i vuoti più gravi. E’ come sempre, una sollecitazione esterna a muovere la curiosità di comprensione. Sono stato abbonato a Foreign Affairs, la rivista di geopolitica e relazioni internazionali che fa da riferimento a gli ambienti di Washington. Mi mandano perciò

La Russia sulla lunga e difficile strada verso la vera identità di civiltà

Dovreste averne sentito parlare – Putin sta “perseguitando i Testimoni di Geova” in Russia [in Inglese]. Ahimè, questo è vero. Beh, forse non è così terribile come lo fanno sembrare i media Sionisti, ma è comunque una cattiva politica, fondamentalmente errata. Perché il governo russo ha preso una decisione così drastica? Il Dipartimento di Giustizia russo ha bandito i Testimoni di Geova come organizzazione sulla base del fatto che i

Il risveglio della civiltà Cristiana in Europa orientale

Recentemente ci sono stati alcuni esempi molto impressionanti del risveglio della civiltà Cristiana in Europa orientale. Polonia In primo luogo, diamo un’occhiata a quello che è successo di recente in Polonia. In una cerimonia presso la Chiesa della Divina Misericordia a Cracovia lo scorso 19 novembre, i Vescovi della Polonia, alla presenza del Presidente Andrzeij Duda e molti pellegrini Cattolici, hanno ufficialmente riconosciuto Gesù Cristo come il Re della Polonia

Potrebbe esserci un fondo di verità nella propaganda ucraina? (riproposto con una nuova introduzione)

  Prefazione del Saker Il mio articolo sul 2016 come anno del trionfo russo [in italiano] ha suscitato un certo numero di commenti, decisamente bizzarri, riguardo alla mia dichiarazione sul fatto che non esista nulla che si possa definire “etnia russa”. Alcune commentatori hanno anche insinuato che stessi negando l’esistenza di un’unica nazione russa. Altri sono stati scioccati dalla mia affermazione (ripetuta molto spesso nel blog) che i Russi non

Richiesta di volontari per un importante progetto di ricerca

Cari amici, Come ho già detto in passato, nel gennaio 2017 inizierò un nuovo importante progetto dal titolo “Storia del popolo ortodosso” (History of the Orthodox People – HOP). L’obiettivo principale di questo progetto è quello di presentare una storia delle diverse Chiese ortodosse locali in generale e, in particolare, di ristabilire la verità storica sui genocidi commessi contro il popolo ortodosso e sui successivi insabbiamenti storici. La ragione di