Tag "Cina"

Intervista del Saker con Jeff J. Brown

Prefazione del Saker: Proprio quando stavo per pubblicare l’intervista con Jeff J. Brown, ho ricevuto quest’email da Larchmonter445: http://news.xinhuanet.com/english/2015-05/26/c_134269678.htm     Yang, l’uomo seduto accanto alla interprete, è il capo dei Consiglieri per la Politica Estera, e spesso agisce da secondo Ministro degli Esteri. Ne nascondono l’importanza, parlando poco del suo portafoglio, della sua attività e delle sue interazioni. E’ una mente per quanto riguarda la formazione di strategie politiche. Io

9 Maggio 2015: il giorno in cui la Russia ha mostrato al mondo come uccidere le rivoluzioni colorate

Articolo di Andrew Korybko: Il 70° anniversario del Giorno della vittoria a Mosca è stato monumentale per alcuni motivi principali (il solenne gesto di Shojgu, l’amicizia russo-cinese), non ultimo tra i quali il fatto che ha simboleggiato la morte assoluta di qualsiasi speranza di rivoluzione colorata che l’Occidente possa ancora ancora avere in cantiere fin dai primi anni del 2000. La resistenza patriottica che è stata messa in mostra non

Rapporto speciale: il Vietnam tra Stati Uniti, Russia e Cina

Prefazione: Io non conosco la vera identità di “Conical hat”. Tutto quello che so è che si tratta di un lettore vietnamita del blog. E a giudicare dal suo articolo, è un lettore con un’eccellente conoscenza e comprensione della storia del Vietnam e delle sue relazioni internazionali. Abbiamo avuto un paio di scambi di e-mail e, un giorno, gli ho suggerito di scrivere qualcosa circa la posizione geostrategica del Vietnam.

Le celebrazioni di oggi a Mosca per la Giornata della Vittoria segnano un punto di svolta nella storia russa

Oggi è veramente una giornata storica. Per la prima volta in assoluto l’Occidente ha boicottato la parata del Giorno della Vittoria a Mosca e, anche questo per la prima volta da sempre, truppe cinesi hanno marciato nella Piazza Meravigliosa (Piazza “Rossa” è una traduzione errata, la “Piazza Rossa” dovrebbe essere chiamata la “Piazza Meravigliosa”) con quelle russe. Penso che questa sia una novità profondamente simbolica oltre che di gran buon

Feudalesimo finanziario

  Un tempo – parecchio tempo fa – la maggior parte delle regioni più densamente popolate del mondo era soggetta a una forma di governo denominata feudalesimo. Si trattava di un’organizzazione gerarchica della società. Generalmente alla sommità si trovava un sovrano (re, principe, imperatore, faraone, insieme a diversi tipi di sommi sacerdoti). Subito dopo il sovrano si trovavano diversi gradi di nobiltà a carattere ereditario. Sotto ai nobili vi erano

Ulteriori segnali di preparativi di guerra?

  Come molti di voi già sanno, la Marina Cinese ha mandato navi da guerra nel Mar Nero. Sono dirette alla base navale russa di Novorossiysk. Di questo viaggio possono esserci diverse spiegazioni: sono una parte dei preparativi per la partecipazione di Xi Jinping alle celebrazioni del 9 Maggio c’è in vista una possibile vendita di queste fregate alla Russia da parte della Cina è una preparazione per manovre navali

Presentata la “Grande Strategia” americana per la guerra contro la Cina

Lo stato avanzato della discussione nei circoli dove si prepara la politica estera degli Stati Uniti, sulla necessità di perseguire una politica sempre più aggressiva nei confronti della Cina, è stato rivelato da un agghiacciante rapporto pubblicato recentemente sotto l’egida dell’influente Council of Foreign Relations.   Intitolata “Una revisione della Grande Strategia degli Stati Uniti nei confronti della Cina”, questa relazione non è niente altro che un’agenda di guerra. Gli

Perché la Russia e la Cina si incontreranno faccia a faccia il Giorno della Vittoria

Domenica, parlando alla Radio Nazionale Cinese, Jin Carong, docente all’Università Renmin, ha spiegato perché Russia e Cina hanno un comune senso storico a proposito della seconda Guerra Mondiale, e per quale motivo la loro partnership sarà probabilmente duratura. In un’intervista con la Radio Nazionale Cinese pubblicata sabato, Jin Carong, professore all’Istituto di Relazioni Internazionali dell’Università Renmin, ha spiegato le posizioni simili di Russia e Cina a proposito della Seconda Guerra

Yemen: un altro esempio dell’incompetenza militare USA

E’ diventato abbastanza evidente al mondo intero come gli ultimi eventi in Yemen siano un ulteriore esempio dell’incapacità da parte della politica estera USA di portare a termine qualunque cosa. Per una rapida introduzione a questo argomento si veda questa eccellente puntata di Cross Talk o questo mio articolo. Oggi voglio commentare qualcosa di generalmente meno discusso: l’impressionante codardia delle forze armate USA. Esse stavano usando gia da tempo lo

Mediterraneo Orientale – L’acqua comincia a scaldarsi, e non per la primavera.

  Sono successi alcuni fatti preoccupanti nel Mar Egeo negli ultimi due giorni. La Turchia ha emesso una NOTAM [Note To the Airmen, avviso al personale in volo, NdT] in cui si riserva una larga fascia dell’Egeo, compresa una gran parte di quella sotto sorveglianza radar greca, per esercitazioni militari che prevedono l’utilizzo di armi da fuoco non a salve dal 01/03/2015 al 31/12/2015. Ciò significa tagliare in due il