Tag "Debaltsevo"

Come vengono trattati i prigionieri di guerra nella Repubblica Popolare di Donetsk

  Questo filmato di NovorossiaTV.com mostra come sono trattati i prigionieri di guerra dell’esercito ucraino nell’ospedale militare di Donetsk. Come viene ripetuto più volte, non c’è differenza rispetto ai feriti delle Forze Armate Novorusse, nonostante molti prigionieri appartenessero ai famigerati “Battaglioni punitivi” Azov e Donbass. ***** Sottotitoli in italiano a cura di Mario per Sakeritalia.it

Alcuni dettagli riguardo Debaltsevo

“Dragon_First_1” ha pubblicato un’analisi dettagliata delle forze che sono riuscite a fuggire dal calderone di Debaltsevo. Qui trovate il testo originale in lingua russa: http://dragon-first-1.livejournal.com/22839.html Qui invece la traduzione di Google: https://translate.google.com/translate?sl=ru&tl=en&js=y&prev=_t&hl=en&ie=UTF-8&u=http%3A%2F%2Fdragon-first-1.livejournal.com%2F22839.html&edit-text= Le forze novorusse stimano il numero di soldati della giunta uccisi in combattimento a circa 3’500. Per quanto riguarda Poroshenko invece, apparentemente rinfrancato dalla recente “vittoria” delle sue forze, sta chiedendo l’aiuto dei caschi blu delle Nazioni Unite.

L’ennesimo fallimento per la giunta

Tutte le mie fonti confermano che la quasi totalità di Debaltsevo sia nelle mani dei Novorussi e che le forze della giunta si stiano ritirando nella zona a sud del “calderone”. Al momento, tutti i pezzi grossi dell’esercito della Novarussia inclusi Kononov, Motorola, Givi, Mozgovoi e Zakharchenko si trovano nella zona e molte decine di soldati dell’esercito ucraino sono stati fatti prigionieri. Sembrerebbe che le forze della giunta non siano

La Brigata “Fantasma” porta in salvo 135 persone

  La Brigata “Fantasma” del comandante Mozgovoi entra in Debaltsevo ed evacua 135 persone che si nascondevano nelle cantine per sfuggire ai bombardamenti. ***** Sottotitoli in italiano a cura di Mario per Sakeritalia.it

Autostrada Debaltsevo-Artemovsk

**** Attenzione: immagini forti (+18) ****   La strada Debaltsevo-Artemovk dopo i combattimenti. Il cronista Semyon Pegov illustra chiaramente l’assenza della tregua e, al contrario, gli attacchi dell’esercito ucraino per uscire dall’accerchiamento della sacca di Debaltsevo. ***** Video di LifeNews, sottotitoli in italiano a cura di Mario per Sakeritalia.it

La genesi della sacca di Debaltsevo

Scopo e Realizzazione Di Kovov Rat Traduzione russo/inglese J. Hawk Le finalità operative dello Stato Maggiore ucraino hanno seguito uno schema classico: Prima fase: Uno. Creare di un saliente attorno alla città di Debaltsevo, concentrandovi il massimo possibile di truppe e creare due posizioni difensive, una a Debaltsevo stessa e l’altra a Olkhovatka. Due. Concentrare truppe nella zona di Olenovka-Dokuchaevesk e instaurare una linea di difesa a sud. Tre. Fortificare

Scontri a Logvinovo

Logvinovo, battaglia per il controllo dell’accesso alla sacca di Debaltsevo.13 febbraio 2015. ***** Video originale su FortRuss, sottotitoli in italiano a cura di Mario per Sakeritalia.it