Tag "Economia russa"

L’unica minaccia esistenziale per la Russia è l’economia neoliberista

Questa settimana sono stato intervistato da una TV russa sulle possibili nuove sanzioni anti-russe che Washington sta considerando, sanzioni che proibirebbero a chiunque nel mondo intero di detenere titoli di Stato russi. Pensateci per un momento. Washington pensa di avere il diritto e il potere di impedire ai paesi sovrani e ai loro cittadini gli investimenti nei titoli di Stato russi. Qui siamo di fronte all’arroganza che si trasforma in

I tifosi della Coppa del Mondo immettono un miliardo e mezzo di dollari nel’economia della Russia

L’aumento delle entrate turistiche ha dato un forte impulso all’economia russa   I tifosi di tutto il mondo hanno invaso la Russia per la Coppa del Mondo FIFA 2018, e hanno celebrato le prestazioni delle loro squadre in modo profuso, causando il tutto esaurito in alcuni luoghi e spese che hanno raggiunto il miliardo e mezzo di dollari. La Russia ha accolto i tifosi con varie iniziative, tra cui infrastrutture

Rispondere alle sanzioni: cosa potrebbe fare la Russia in questo momento

Gli Stati Uniti hanno aggiunto altri cinque cittadini russi alla cosiddetta “Lista Magnitskij”, incluso il Presidente della Cecenia, Ramzan Kadyrov. Il giorno prima si è appreso che il Ministero del Tesoro degli Stati Uniti aveva imposto sanzioni contro altre due compagnie russe – la NPO Novator e il Centro Federale di Ricerca e Produzione Titan-Barrikady. Il numero delle sanzioni continua a crescere rapidamente, e ormai se ne è già perso

Russia “a brandelli” sorprende con il “Miliardo d’oro”

Due anni fa, dopo la riunificazione della Crimea con la Russia, Vladimir Putin lasciò il G20 in Australia [in inglese] prima della sua conclusione. Al summit presso Hangzhou, in Cina, il Presidente russo Putin sarà uno degli ospiti più attesi. Il New York Times, in un suo recente articolo, scrive di come la Russia si possa ancora proclamare come una potenza mondiale, “anche se la sua economia è più piccola

Putin: Nyet ai neo-liberali, Da allo sviluppo nazionale

Dopo più di due anni di peggioramento della crescita economica e con un’economia in difficoltà con il 10,5% di tasso di interesse della banca centrale, cosa che rende virtualmente impossibile accedere a nuovo credito per stimolare la crescita, il Presidente della Russia, Vladimir Putin, ha rotto finalmente uno stallo fra le fazioni interne. Il 25 luglio, ha dato mandato ad un gruppo economico detto il Club Stolypin [in italiano] di

Ritorna Kudrin?

L’annuncio che l’ex Ministro delle Finanze russo, Alexey Kudrin, è stato designato vice responsabile del Consiglio dei Consulenti Economici del Presidente Putin, ha suscitato parecchio scalpore. Questo non sorprende. Pochi tra i politici Russi dividono l’opinione pubblica così tanto quanto Kudrin. Gli ammiratori di Kudrin devono essere cercati nel mondo degli affari, tra gli economisti liberali, e tra coloro che provengono in genere dall’élite e che sono di idee liberali.

Vita politica di V.V. Putin – Ottava Parte – La nuova gioventù russa, il mulo del Monte Athos, gli Eroi della Cecenia, la rinascita delle Forze Armate

Ottava e ultima parte del documentario di Vladimir Solovyov sulla vita politica del presidente russo Putin, oltre le grottesche e volgari rappresentazioni occidentali che lo dipingono ora come un “dittatore”, ora come un “nuovo Hitler”, perché si rifiuta di svendere il suo Paese all’Impero. La crescita di una nuova generazione di russi, consapevoli e nuovamente orgogliosi di far parte di una grande nazione. Fra di loro gli eroi del 6°

Vita politica di V.V. Putin – Quarta Parte – La guerra in Iraq, terrorismo a Mosca, ricostruire una nazione

Quarta parte del documentario di Vladimir Solovyov sulla vita politica del presidente russo Putin, oltre le grottesche e volgari rappresentazioni occidentali che lo dipingono ora come un “dittatore”, ora come un “nuovo Hitler”, perchè si rifiuta di svendere il suo Paese all’Impero. L’opposisizione ad una guerra in Iraq, la cui aggressione è stata compiuta comunque dagli Stati Uniti, esibendo “prove” sulle “armi di distruzione di massa” sulle quali Putin ironizza

Otto Skorzeny: “Perché non abbiamo preso Mosca?”

Le memorie tedesche spiegano che cosa ha causato la sconfitta della Wehrmacht durante la guerra. Ogni primavera, nel periodo preparatorio del Giorno della Vittoria, la televisione comincia a mostrare film dedicati alla Grande Guerra Patriottica. Onestamente: la maggior parte di questi film si limita semplicemente a sfruttare il grande soggetto. Hanno bisogno di vendere qualcosa di “interessante” allo spettatore seduto con una bottiglia di birra in mano a ruttare davanti

Le sanzioni occidentali hanno infranto il vecchio modello economico. Meglio così, forse?

La Russia é stata due volte detentrice della valutazione sovrana “spazzatura” o, per dirla più delicatamente, speculativa dopo che Moody’s – il secondo membro delle “grandi tre” agenzie di rating- ha seguito Standard&Poor’s nella revisione della posizione creditizia del paese. Mentre dapprima la reazione delle autorità finanziarie russe é stata di profilo relativamente basso, questa volta la retorica dell’abitualmente cauto ministero delle Finanze si é avvicinata alla rudezza del ministero